10 motivi per cui i vaccini antinfluenzali fanno più male dell’influenza stessa

Condividi

Vaccini

I vaccini antinfluenzali funzionano? Sono sicuri? E sono davvero necessari?

Esistono molte alternative naturali per potenziare il sistema immunitario, ma gli unici metodi proposti dalla sanità pubblica sono le vaccinazioni.

Secondo questo articolo i vaccini non solo sono inefficaci, ma contengono anche sostanze pericolose per la salute.

Leggi con attenzione, rifletti su quello che dice e facci sapere cosa ne pensi…

____________________________________________

Molti esperti della salute ora sono d’accordo sul fatto che è più importante proteggere te stesso e la tua famiglia dal vaccino antinfluenzale che dall’influenza stessa.

Scopriamo insieme i motivi:

1. Non ci sono prove che i bambini traggano benefici dai vaccini. Una rassegna di 51 studi che hanno coinvolto 260.000 bambini di età tra i 6 e i 23 mesi non è riuscita a dimostrare che il vaccino è più efficace di un placebo. Inoltre i vaccini proteggono solo da un particolare ceppo di virus, quindi se entri in contatto con un ceppo diverso, continuerai comunque a prendere l’influenza.

2. Riviste mediche hanno pubblicato migliaia di articoli che rivelano che iniettare vaccini può causare gravi problemi di salute, incluse pericolose risposte immunitarie e una serie di altre infezioni. Questo accresce ulteriormente la sensibilità del corpo alle malattie da cui si supponeva il vaccino dovesse proteggere.

3. Hai mai notato che i bambini vaccinati in pochi giorni o settimane cominciano ad avere nasi gocciolanti, pneumonia, infezioni delle orecchie e bronchioliti? E’ il virus dell’influenza introdotto nel loro corpo a dare questi sintomi. Questo indica anche che l’immunosoppressione abbassa le difese. Il vaccino in realtà non immunizza, ma rende il corpo più sensibile al virus.

4. E’ cosa nota che il vaccino per l’influenza contiene ceppi del virus, oltre agli altri ingredienti. Ora, pensa all’impatto che un vaccino può avere su una persone con un sistema immunitario debole. Se hai una malattia che già ti sta indebolendo e sta riducendo le capacità del tuo corpo di combattere un virus, prendere il vaccino per l’influenza metterà il tuo corpo in pericolo, predisponendoti a contrarre tutti gli effetti dell’influenza e rendendoti più sensibile a pneumonia e altre malattie contagiose.

5. Il vaccino per l’influenza contiene mercurio, un metallo pesante noto per la sua pericolosità per l’uomo. La quantità di mercurio contenuta in un vaccino multidose è più alta del massimo limite giornaliero consentito. La tossicità del mercurio può provocare perdita di memoria, depressione, Sindrome da deficit di attenzione, problemi di salute orale, squilibri digestivi, problemi respiratori, malattie cardiovascolari e molti altri seri disturbi.

E gli anziani? Il vaccino può aiutarli?

6. Ci sono prove che il vaccino possa provocare l’Alzheimer. Un report mostra che le persone che ricevono il vaccino per l’influenza ogni anno per 3-5 anni hanno probabilità 10 volte più alte di avere l’Alzheimer di chi non prende il vaccino. Inoltre con l’età le difese immunitarie si indeboliscono, e si abbassa la capacità di combattere le infezioni. Introdurre il virus dell’influenza nel corpo di un anziano può avere conseguenze molto pericolose (leggi qui lo studio).

Dobbiamo fidarci delle autorità che promuovono la vasta diffusione dei vaccini?

7. Il Center for Disease Control nomina una Commissione, Advisory Committee on Immunization Practices (ACIP) di 15 membri. Questa commissione decide chi deve essere vacinato ogni anno. Quasi tutte le ACIP hanno interessi economici nelle vaccinazioni. E’ tutta una questione di soldi e ha poco a che fare con la tua salute e sullo stare bene. Le persone che promuovono i vaccini sono quelle che faranno milioni di dollari.

Questo non fa venire i dubbi sull’efficacia dei vaccini antinfluenzali?

8. Ricerche mostrano che il sovraddosaggio di vaccini e medicine come Tamiflu e Relenza possono in realtà alterare il virus dell’influenza e mutarlo in un ceppo mortale. Unisci questo a un ceppo resistente alle medicine e otterrai virtualmente zero benefici con alti rischi.

9. Ci sono abbastanza prove del fatto che gli ingredienti presenti nei vaccini antinfluenzali possono provocare malattie neurologiche. Nel 1976, con lo scoppio della suina, molte delle persone che hanno preso il vaccino hanno avuto danni nervosi permanenti.

I vaccini per l’influenza possono contenere ingredienti pericolosi come detergenti, mercurio, formaldeide e ceppi di virus vivo. Davvero vuoi che queste cose entrino nel tuo corpo?

10. Cercare di capire di volta in volta contro quale ceppo stagionale vaccinarsi è come tentare la sorte. Questo si è visto soprattutto negli ultimi anni con il ceppo H1N1. Prendere multidosi sarà ancora più pericoloso, a causa dei diversi ceppi di virus e delle altre sostanze nocive introdotte nel tuo corpo.

I vaccini anti-influenzali sono in realtà molto più pericolosi di quanto pensi, ed è molto meglio affidarsi ai metodi naturali per proteggersi dall’influenza che farti vaccinare.

Non è interessante che i principali funzionari della sanità pubblica non promuovano modi per prevenire l’influenza se non la vaccinazione? Perché non si spendono un po’ dei miliardi di dollari di pubblicità per parlarci dei modi naturali per rinforzare il nostro sistema immunitario ed evitare l’influenza, senza vaccinazioni dannose e talvolta mortali?

Questo articolo è tratto da:

Flu Shots are More Dangerous than Flu


Condividi

Redazione di Energy Training

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Se l’articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter
per ricevere GRATIS una “rassegna” settimanale
dei nuovi articoli, risorse utili e sorprese!
137.936 persone già iscritte
  1. ha commentato:
    1 -

    Sei veramente la persona che conosco, e che desideravo avere come amica e se sara’ possibile, quale collaboratrice al mio fianco , perchè …sei veramente …”in gamba”…come ti confermo ogni giorno.
    Hai qualità , e capacità non comuni a tutte le donne…”sei unica”, in ogni tua manifestazione o applicazione , nella quale ti cimenti.
    BRAVA!!!

  2. ha commentato:
    1 -

    Complimenti per l’articolo.
    E per quanto riguarda i vaccini classici trivalenti ed esavalenti nei neonati?

    • ha commentato:
      1 -

      Ciao Gianfranco,
      ci sono tanti studi che hanno messo in discussione i vaccini e mostrato le insidie che nascondono.
      Spero presto di potermene occupare nel podcast.

  3. ha commentato:
    1 -

    Non potrei essere più d’accordo di così!;-)

  4. ha commentato:
    1 -

    Ciao Francesca! Grazie di tutto quello che ci trasmetti,,, per lo meno ci aiuti a riflettere…

    • ha commentato:
      1 -

      Ciao Augusta!
      Buon cammino!

  5. ha commentato:
    1 -

    ciao Francesca!
    una curiosità, ma non avevano detto che il mercurio non c’è più nei vaccini?
    tra le altre cose è mercurio o thymerosal?
    ci sono prove evidenti (pdf esplicativi del contenuto di questi vaccini e dei loro conservanti) che dimostrano che all’interno dei vaccini vi siano ancora queste sostanze?
    grazie

  6. ha commentato:
    1 -

    Sono d’accordo per i vaccini antiinfluienzali,invece vorrei sapere qualcosa sui vaccini classici trivalente ecc che di fanno ai neonati,ciao

  7. ha commentato:
    1 -

    è possibile verificare la presenza di mercurio nei vaccini?
    ci sono prove che lo contengono?
    è mercurio o thymerosal?
    etilmercurio, metilmercurio?
    vorrei qualche spiegazione in più per capire
    alcune persone sono risultate allergiche negli ultimi tempi a queste sostanze
    grazie

  8. ha commentato:
    1 -

    Ciao Francesca sei grande spero di conoscerti un giorno ! ENERGY TRAINING mi ha fatto cambiare stile di vita e nn solo anche chi mi circonda riceve pillole di saggezza giorno x giorno.. ti abbraccio forte e grazie di esistere Meghi

    • ha commentato:
      1 -

      Cara Margherita,
      un grande abbraccio a me e tanti auguri per il tuo cammino di trasformazione e salute.
      Sono felice di accompagnarti!

  9. ha commentato:
    1 -

    Ciao Francesca volevo sapere se hai notizie sul vaccino relativo al vaccino Meningitec e soprattutto in relazione agli effetti collaterali a lungo termine

    Quì una risorsa per farti capire alla problematica a cui mi riferisco

    http://info5stelle.blogspot.it/2014/11/news-ossido-di-ferro-in-vaccini.html

    P.s purtroppo l’ha preso mio nipote ed ora la mamma mi stà chiedendo un pò di info sull’argomento

    Grazie mille !

    • ha commentato:
      1 -

      Ciao Gianluca,
      mi dispiace davvero ma non ho informazioni più dettagliate in merito.
      e credo che allo stato attuale non le abbia nessuno.
      Forse la cosa migliore è fare una terapia omeopatica disintossicante.
      Trovate un bravo pediatra che possa aiutarvi.

      • ha commentato:
        1 -

        Ho sempre immaginato tutto ciò, infatti non ho mai fatto il vaccino antinfluenzale.
        l’unico mio problema ora è che dopo una pesante influenza mi sento debolissima, non ho più appetito e non so come rimettermi. So che ci sono dei multivitaminici, ma ho l’impressione che le vitamine di sintesi non facciano bene. Puoi forse consigliarmi qualcosa di efficace ma naturale? Grazie mille

        • ha commentato:
          1 -

          Ciao Marina,
          comincia sempre con l’alimentazione sana. Mangia bene e in modo equilibrato e recupererai l’energia.
          Per potenziare le tue difese immunitarie possono aiutarti i superfoods che trovi su Energy Foods: camu camu, maqui, moringa, bacche di goji e acai alternati a colazione. Sono ottimi per il contenuto di vitamine. Per recuperare l’energia puoi usare anche erbe adattogene come reishi, gymnostemma e ginseng.
          Un caro saluto

  10. ha commentato:
    1 -

    i metodi naturali che voi vendete o che pubblicizzate giusto ?? c’è un conflitto di interessi mi dispiace non diverso da quello che accusate per le case farmaceutiche.

    • ha commentato:
      1 -

      Ciao Alessandro,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Non sono necessariamente i rimedi che vendiamo. Sono rimedi che puoi trovare nelle farmacie, parafarmacie ed erboristerie, come Propoli, Oscillococcinum, Semi di pompelmo… Ovviamente l’alimentazione sana fa la sua parte per la prevenzione dei malanni stagionali, quindi non è da sottovalutare. E volendo puoi usare anche dei superfoods vitaminici per potenziare le difese immunitarie. L’importante è fare qualcosa di naturale e non “intossicante”.
      Un caro saluto

  11. ha commentato:
    1 -

    Potresti lineare tutti i vari studi a cui fai riferimento? Possibilmente articoli presenti nella banca dati PubMed.
    Grazie

  12. ha commentato:
    1 -

    Raffaella, se linki pubmed, almeno cita articoli pertinenti. Nei due articoli si parla dal fatto che il vaccino per l’influenza non *sembra* prevenire sindromi para-influenzali o asma. Gli altri articoli non hanno nessun significato scientifico. Postare questi articoli fa male alla causa e fa sembrare che non abbiamo fonti per quello che diciamo! Cosa che invece abbiamo, ci sono migliaia e migliaia di prove che i vaccini fanno male. Cioè, ovviamente non le posto, però ci sono, eh!

    • ha commentato:
      1 -

      Ciao Silvio,
      benvenuto sul blog e grazie per la precisazione.
      Gli articoli linkati sono molto interessanti e citano studi e bibliografia. In ogni caso, come dici tu, si trova tanto facendo qualche ricerca.
      Nel commento precedente mi sono stati chiesti nello specifico studi di PubMed, ma ovviamente ce ne sono tanti altri e anche tanti libri con studi e ricerche. Su questo sito c’è una raccolta di studi di PubMed interessante: http://thinktwice.com/studies_influenza.htm.
      Ma ovviamente ognuno può fare le sue ricerche e trarre le proprie conclusioni.
      Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico