È il mio compleanno e ti regalo fino a 25€ di cibi bio e integratori! Scopri l’offerta

Allergia al nichel: la verità nascosta3 min read

Condividi

Condividi


L’allergia al nichel è una nuova emergenza globale.

Può essere un’allergia cutanea con manifestazioni sulla pelle, ma sempre più sta diventando una allergia alimentare con manifestazioni e sintomi anche gastro-intestinali.

Quella da contatto è assai studiata perché sempre più utensili e bigiotteria contengono questo metallo (anche i soldi!)

Dal punto di vista scientifico ci dicono che è una forte reazione spropositata dei linfociti T (cioè una particolare famiglia di globuli bianchi appartenente al sistema immunitario).

Proprio i testi dicono che il corpo riconosce come “nemico” un alimento o un oggetto che contiene il metallo e inizia a fargli la guerra.

L’altra cosa particolare è che la guerra quasi mai viene scatenata al primo contatto, ma in genere la reazione ci mette un pò a mostrarsi, come se il corpo si sensibilizzasse nel tempo.

Infine il punto tragico è che, quando si scatena, la sintomatologia è così forte ed invalidante e il metallo nascosto praticamente dappertutto, che ti ritrovi a poter mangiare solo pochissime cose

Hai terrore di consumare qualsiasi cosa, inizi a perdere peso e ad avere carenze nutrizionali sempre maggiori per via del “togliere tutto”.

E qui è importantissimo unire i punti e comprendere la verità che non è chiara e che può indicare anche una possibile exit strategy.

Il problema NON E’ il NICHEL che di per sé è un metallo anche utile ed innocuo.

Il problema è la reazione spropositata del SISTEMA IMMUNITARIO, scatenata da una profonda irritazione costante e silenziosa.

Quindi torniamo a quella che gli scienziati chiamano INFIAMMAZIONE e che è anche la causa profonda di tutte le forme di allergia e sensibilizzazione e la cui eliminazione e risoluzione è al primo posto nel mio metodo.

Una reazione esagerata del sistema immunitario che nasce dall’intestino e che migra in tutto il corpo attraverso il sangue e disturba diversi sistemi anche lontani tra loro.

Diciamo che è un sintomo fortissimo, estremo, di un problema che va avanti da tempo e che è legato ad un abuso di alimenti che creano infiammazione e che abbiamo continuato a mangiare in modo importante per lungo tempo.

Quale può essere la EXIT STRATEGY adeguata?

Prima di tutto devi comprendere che ci vuole tempo e ci vogliono le azioni giuste, perché quando sono interessati intestino e sistema immunitario bisogna dare a questi organi e sistemi il tempo per riequilibrarsi.

  1. Primo passo: eliminare tutti gli alimenti che scatenano infiammazione nel corpo per tre mesi, completamente! Quindi glutine, farine, zucchero, cereali, legumi, frutta dolce, latte e derivati, alcolici, caffè e cioccolato, pomodoro, soia, spezie piccanti, semi oleosi. Via tutti, contemporaneamente e per minimo di 3 mesi.
  2. Secondo passo: nello stesso tempo inondare il corpo di grassi sani, proteine fresche, vegetali leggermente cotti.
  3. Terzo passo: completano la strategia probiotici di qualità, enzimi  digestivi, acqua calda, masticazione lentissima.

Una volta calmata l’infiammazione si può procedere a reintrodurre e testare gradualmente i cibi che hai eliminato, valutando la reazione che il tuo corpo ha verso ognuno di essi.

La meravigliosa notizia è che, se ti dai tempo, la reazione migliora e molto gradualmente i cibi che dovrai ridurre o eliminare saranno davvero pochissimi.


Per saperne di più sul nichel leggi anche l’articolo Il nichel: amico prezioso o nemico involontario?


Prodotti di cui abbiamo parlato in questo articolo che trovi in vendita nel nostro shop:

  • Flora (probiotici)
  • Zym (enzimi digestivi)

Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Speciale Compleanno
Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Buogiorno!
    Io sono allergica al nichel e ho finito giusto ieri il Reset di un mese. Devo dire che mi ha aiutato tantissimo e mi sono sgonfiata. Ora certo non ho intenzione di riprendere le vecchie abitudini ma vorrei sapere se ogni tanto, in occasione di inviti a cena o di vacanze estive, posso concedermi qualche dolce o una pizza senza rischiare di ricadere nel gonfiore e nell’aumento di peso. In pratica l’eliminazione di zuccheri, carboidrati, latticini e spezie piccant, che adoro, deve essere per sempre o basta un consumo moderato? .Durante questo mese ho sperimentato tante delle vostre ricette e, poichè purtroppo mio marito ha avuto un infarto, sto coinvolgendo anche lui nel cambio di alimentazione con grande successo.
    Grazie di tutto,

    Daniela

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Daniela,
      complimenti per i risultati ottenuti! Se non hai più doloretti, fermentazione intestinale, se il tuo intestino si svuota in modo regolare, se hai notato un aumento dell’energia, dormi bene eccetera, prova ad introdurre e testare gli alimenti che hai sospeso e nota come reagisce il tuo corpo ora che si è ripulito. Testa un alimento per volta. In questo modo sarai tu stessa a capire quali alimenti non ti sono affatto amici, quali puoi consumare saltuariamente senza esagerare e quali non ti danno alcun problema. La regola di base è comunque la moderazione e quella di fare attenzione a zuccheri e carboidrati e capire se si è ancora sensibili al loro richiamo. Fa che Energy training diventi il tuo stile di vita e non una semplice dieta da fare in vista dell’estate. Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Giusto ieri mi sono iscritta al vostro programma. Mi sarà sicuramente utile proseguire il percorso sotto la vostra guida. Grazie.
        Daniela

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Daniela,
          sei la benvenuta!

  2. Avatar
    ha commentato:

    Voglio fare i complimenti al vostro programma

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Terry,
      grazie del tuo feedback!

  3. Avatar
    ha commentato:

    io sono allergica al clorulo di cobalto e sensibile al nichel,cosa significa?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Claudia,
      è sempre una reazione esagerata del sistema immunitario. Va calmato adottando un’alimentazione antinfiammatoria ed eliminando per un periodo tutti gli alimenti che irritano l’intestino, come spieghiamo nel programma delle 8 settimane e nelle dirette Faceboock di Francesca che trovi sempre disponibili nella sua pagina. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico