Gli 11 straordinari benefici dello zenzero7 min read

Zenzero

Condividi


Lo zenzero è una delle più salutari spezie esistenti.

E’ pieno di nutrienti e composti bioattivi con potenti  effetti benefici su corpo e cervello.

In questo articolo scoprirai 11 benefici dello zenzero, confermati da studi e ricerche scientifiche.

1. Lo zenzero contiene gingerolo, una sostanza con proprietà medicinali

Lo zenzero è una pianta originaria della Cina.

Appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, ed è imparentata con curcuma, cardamomo e galanga.

Il rizoma (la parte sotterranea del gambo) è usato comunemente come spezia. E’ spesso chiamato radice di zenzero o semplicemente “zenzero”.

Lo zenzero ha una lunga storia di utilizzo nella medicina tradizionale e alternativa.

E’ stato usato per migliorare la digestione, ridurre la nausea e aiutare a combattere febbre e raffreddore.

Può essere usato fresco, secco, in polvere o come olio o succo e qualche volta viene aggiunto anche in cibi raffinati e cosmetici. E’ un ingrediente molto comune nelle ricette.

L’odore e il sapore unici dello zenzero vengono dagli oli naturali che contiene, tra cui il più importante è il gingerolo.

Il gingerolo è il principale composto bioattivo dello zenzero, responsabile di molte delle sue proprietà medicinali. E’ antinfiammatorio e ha effetti antiossidanti (1).

2. Allevia la nausea e il senso di spossatezza mattutino

Lo zenzero ha dimostrato di essere molto efficace in caso di nausea (2).

Ad esempio, è stato a lungo usato come rimedio per la debolezza e ci sono prove che possa essere efficace  in questo ambito (3).

Dà anche sollievo in caso di nausea e vomito post intervento e nei pazienti con cancro in chemioterapia (4, 5). Ma è ancora più efficace in caso di nausea e debolezza mattutina in gravidanza.

Secondo una recensione di 2 studi, per un totale di 1.278 donne in gravidanza, 1.1-1.5 grammi di zenzero possono ridurre significativamente i sintomi di nausea (6).

In ogni caso in questi studi non sono stati evidenziati effetti sugli episodi di vomito.

Alcuni credono che possa aumentare i rischi di aborto, ma non ci sono attualmente studi che lo dimostrano.

Sebbene lo zenzero sia un prodotto sicuro, però, parla con il tuo medico prima di introdurne una grossa quantità in gravidanza.

3. Riduce dolori muscolari e irritazioni

Lo zenzero ha dimostrato di essere efficace contro i dolori muscolari da esercizio fisico.

In uno studio, il consumo di 2 grammi di zenzero al giorno per 11 giorni, ha ridotto significativamente i dolori muscolari nelle persone che facevano esercizi fisico (7).

Non ha un impatto immediato, ma può essere efficace nel ridurre il progressivo manifestarsi, giorno dopo giorno, dei dolori muscolari (8).

Si crede che questi effetti siano mediati dalle proprietà antinfiammatorie.

4. Le proprietà antinfiammatorie dello zenzero possono aiutare in caso di osteoartrite

L’osteoartrite è un problema di salute molto comune, che riguarda la degenerazione delle articolazioni, con sintomi come dolori articolari e rigidità.

In uno studio controllato fatto su 247 persone con osteoartrite alle ginocchia, quelli che avevano preso come rimedio l’estratto di zenzero, necessitavano di minori medicine per il dolore (9).

Un altro studio ha scoperto che una combinazione di zenzero, resina vegetale, cannella e olio di sesamo poteva ridurre dolore e rigidità nei pazienti con osteoartrite (10).

5. Lo zenzero può abbassare i livelli di zuccheri nel sangue e salvare dalle malattie cardiache

Quest’area di ricerca è ancora relativamente giovane, ma lo zenzero potrebbe avere straordinarie virtù anti-diabete.

In un recente studio fatto su 41 partecipanti con diabete di tipo 2, 2 grammi di zenzero in polvere al giorno hanno ridotto il livello di zuccheri del 12% (11).

Inoltre lo zenzero migliorava l’attività dell’HbA1c (un marcatore dei livelli di zuccheri nel sangue a lungo termine), portando a una riduzione del 10% in un periodo di 12 settimane.

C’era anche una riduzione del 28% nel rapporto ApoB/ApoA-I e una riduzione del 23% nei marcatori di lipoproteine ossidate, entrambi fattori di rischio di malattie cardiache.

In ogni caso questo è solo un piccolo studio. I risultati sono impressionanti, ma devono ancora essere confermati in studi più grandi prima di essere sicuri.

6. Lo zenzero aiuta in caso di indigestione cronica

L’indigestione cronica è caratterizzata da dolore ricorrente e sensazione di disturbo nella parte alta dello stomaco.

Si crede che svuotare troppo tardi lo stomaco sia uno dei principali responsabili di indigestione.

Cosa molto interessante, lo zenzero ha dimostrato di velocizzare lo svuotamento dello stomaco nelle persone con questo problema.

Dopo aver mangiato una zuppa, lo zenzero riduce il tempo di permanenza nello stomaco dai 16 ai 20 minuti (12).

In uno studio condotto su 24 persone sane, 1,2 grammi di zenzero in polvere prima del pasto accelerava lo svuotamento dello stomaco del 50% (13).

7. Effetto antidolorifico durante il ciclo mestruale

Uno degli usi tradizionali dello zenzero per il dolore è durante il ciclo mestruale.

In uno studio, a 150 donne è stato dato 1 grammo di zenzero in polvere al giorno per i primi 3 giorni del ciclo (14).

Le donne hanno sperimentato una riduzione dei dolori mestruali, e l’efficacia dello zenzero è stata pari a quella di farmaci come l’ibuprofene.

8. Lo zenzero può abbassare i livelli di colesterolo

Alti livelli di lipoproteine LDL (il colesterolo “cattivo”) sono collegati a aumento del rischio di malattie cardiache.

Il cibo che mangi influenza in maniera decisiva i livelli di LDL.

In uno studio di 45 giorni condotto su 85 persone con colesterolo alto, 3 grammi di zenzero hanno portato a una significativa riduzione della maggior parte dei marcatori di colesterolo (15).

Questo effetto è stato supportato da uno studio condotto su ratti con ipotiroidismo, in cui l’estratto di zenzero aveva abbassato i livelli di colesterolo LDL quasi quanto le statine (16).

Entrambi gli studi hanno anche evidenziato una riduzione del colesterolo totale e dei trigliceridi.

9. Possibili effetti nella prevenzione del cancro

L’estratto di zenzero è stato studiato come trattamento alternativo in alcune forme di cancro.

Le proprietà anti-cancro sono attribuite al 6-gingerol, una sostanza che si trova in grandi quantità nello zenzero crudo (17, 18).

In uno studio condotto su 30 persone, 2 grammi di estratto di zenzero al giorno riducevano significativamente le molecole segnale pro-infiammatorie nel colon (19).

In ogni caso, però, uno studio successivo condotto su individui ad alto rischio di cancro al colon non ha confermato queste scoperte (20).

C’è qualche evidenza che possa essere efficace in caso di cancro al pancreas, al seno e alle ovaie. Ma sono necessarie altre ricerche (21, 22, 23).

10. Funzionalità del cervello e Alzheimer

Lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica possono accelerare il processo di invecchiamento.

Si crede che siano collegati ad Alzheimer e declino cognitivo.

Alcuni studi condotti sugli animali suggeriscono che gli antiossidanti e i composti bioattivi nello zenzero possano inibire la risposta infiammatoria del cervello (24).

Ci sono anche prove che possa influenzare direttamente le funzioni del cervello.

In uno studio condotto su 60 donne di mezza età, l’estratto di zenzero ha dimostrato di potenziare la memoria e ridurre i tempi di reazione (25).

Sono stati fatti anche numerosi studi sugli animali, e hanno dato lo stesso risultato: lo zenzero può proteggere dal declino cognitivo (26, 27, 28).

11. I suoi principi attivi possono aiutare a combattere le infezioni

Il gingerolo, la sostanza bioattiva presente nello zenzero fresco, può aiutare a ridurre i rischi di infezioni.

Infatti l’estratto di zenzero può inibire la crescita di diversi tipi di batteri (29, 30).

E’ molto efficace contro i batteri orali collegati alle infiammazioni delle gengive, come gengiviti e parodontiti (31).

Lo zenzero fresco può essere efficace anche contro l’ RSV virus, collegato alle infezioni respiratorie (32).

Conclusione

Lo zenzero è uno dei pochi “superfoods” che meritano davvero questo nome.

Puoi usare in cucina zenzero fresco o in polvere, oppure puoi usarlo per preparare un tè.

Ricorda che è una spezia riscaldante, quindi va usata con molta parsimonia dalle costituzioni calde.


Ricette con lo zenzero

Ecco una piccola selezione di ricette con lo zenzero tratte dal nostro blog. Lasciati ispirare e buon appetito!

Cioccostelline alla cannella e zenzero

Scopri la ricetta


Bocconcini di pescatrice allo zenzero in foglie di limone

Scopri la ricetta


Biscottini allo zenzero

Scopri la ricetta


Fonte: Authority Nutrition


Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Come liberarsi del reflusso acido con rimedi casalinghi

La guida definitiva allo zucchero: rischi, dipendenze e soluzioni pratiche

La guida definitiva al colesterolo: tutti i segreti tra falsi miti e mezze verità


Condividi

Avatar

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training.

Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”.

Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    E’ una rubrica ben gestita, grazie! Gli argomenti mi piacciono, li trovo interessanti.

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ho iniziato a usare lo zenzero, sia in polvere, nella colazione con cannella e curcuma, sia a pezzetti nelle centrifughe.
    Prima saltavo la colazione (solo the verde) e mangiavo qualcosa verso le 11 di mattina, e non avevo appetito.
    Ora si verifica un paradosso: preparo una colazione e centrifugati che sono delle bombe dal punto di vista dei nutrienti, eppure…non mi saziano!
    Rischio di mangiare troppo, spinta dal desiderio di cibi densi e carboidratici!!!
    Come fare?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Gabriella,
      se usi troppo zenzero rischi di surriscaldare lo stomaco.
      E se lo stomaco è troppo caldo il sintomo che ti dà è una fame forte e insaziabile.
      Quindi usa tutte le spezie (curcuma, cumino, maggiorana, cannella, anice, ecc)
      e limita molto lo zenzero.
      Anche perchè tu comunque hai molti aspetti di calore
      e quindi stomaco e fegato sono molto sensibili.

      Riduci il succo ad un solo bicchiere al dì.
      Preso lontano dai pasti.
      Di carota e mela con poco cavolo rosso e lattuga.

      E per il resto mangia cibi cotti, caldi e nutrienti.
      Ed andrà meglio.

      • Avatar
        ha commentato:

        Grazie per i consigli…anche nella zuppa di alghe devo eliminare lo zenzero? Come dici tu serve ad “aprire lo stomaco”, ma a quanto pare il mio non ne ha bisogno! 😀
        Per la verità prendevo lo zenzero anche perchè mi è stato detto che accelera il metabolismo…e il mio ne aveva bisogno (mangio poco, dovrei essere più magra..)

        • Francesca Forcella Cillo
          ha commentato:

          Ciao Gabriella cara,
          il tuo è solo gonfiore ma su una base di partenza calda.
          Così lo zenzero nel tuo caso sortisce l’effetto opposto.
          Eliminalo anche dalla zuppa di alghe.
          Usa le altre spezie ma evita zenzero ed ovviamente anche pepe e peperoncino.

          attenta a tutto ciò che è crudo.

          E migliora l’equilibrio tra i nutrienti, migliorando l’apporto dei grassi e delle proteine.

          A presto!

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, ho acquistato lo zenzero fresco per preparare il brodo ricostituente di pollo. Vorrei chiederti se lo zenzero posso conservalrlo in dispensa o è preferibile mantenerlo in frigo? Grazie anticipatamente del continuo supporto.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesco,
      conservalo in frigorifero.
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Posso usare lo zenzero anche se tutte le sere assumo Crestor 20mg contro il colesterolo?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Annamaria,
      benvenuta sul blog!
      Sì, non ci sono problemi.
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Io ho letto che le persone che prendeno pastile per la presione quindi non possono usare il zenzero opure un po di tè li fa bene oppure per loro è vietato assolutament . .. e si prendeno qualche cardio aspirina e male pure. .?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Speranta,
      benvenuta sul blog.
      Lo zenzero può dare un po’ di calore ma non disturba la pressione.
      Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ciao energy training 🙂
    mi serviva un consiglio: io uso molto lo zenzero perchè ho notato che su di me ha un effetto fantastico.
    La domanda è: assumendolo tutti i giorni, devo fare un periodo di sospensione di un mese, come si fa con gli integratori? Ed in caso, con che potrei sostituitre la sua azione digestiva?
    Un bacio a tutto lo staff, siete fantastici 🙂

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Silvi,
      che tipo di zenzero usi? Se non ti da sintomi di “calore” come bruciore, sfoghi e mal di testa o afte, puoi continuare a prenderlo. Io ti incoraggio ad usare anche quello fresco.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        ciao Raffaella, grazie per la risposta <3
        No, nessun sintomo 🙂
        Fondamentalmente uso lo zenzero fresco, lo taglio a pezzetti aggiungo acqua e lo frullo con il minipimer, poi lo passo con il passino e bevo (per un effetto strong aggiungo anche mezzo limone spremuto 🙂 )
        Ancora grazie
        Un bacio

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Silvi,
          di niente.
          Ok, va bene anche così. Ma prova ad usarlo quando salti la verdura.
          Ho timore che questa bevanda molto scaldante tutti i giorni a lungo andare possa darti qualche sintomo di infiammazione.
          Un carissimo saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ho sentito un medico in tv che parlava dello zenzero e diceva che può aumentare la pressione, vi risulta? Mio marito prende la pillola per la pressione . Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Laura,
      lo zenzero ha un effetto riscaldante, aumenta il calore nel corpo e chi ha la pressione alta, ha già un eccesso di calore, per cui lo zenzero non è molto indicato, servono invece alimenti o superfoods rinfrescanti. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico