“Cereali” caldi al cocco e semi di lino1 min read

Cereali-caldi-al-cocco-e-semi-di-lino

Condividi

  • Bambini
  • Vegetariani
  • Vegani

Questa ricetta è adatta anche ai Bambini ai Vegetariani ai Vegani


Ingredienti per 2 porzioni

(*) il latte di cocco lo puoi ottenere mescolando 80 ml di acqua calda ad un cucchiaino raso  di Energy- latte di cocco in polvere 

Preparazione

1. Metti in ammollo i semi oleosi, poi scolali e tritali

2. Mescola tutti gli ingredienti, tranne i frutti

3. Inforna a 180 gradi per 10 minuti

4. Guarnisci con i frutti rossi o le bacche

In alternativa ai datteri, puoi utilizzare un cucchiaio di eritritolo da spolverare sopra i cereali prima di infornare

Prodotti per questa ricetta


Condividi

Avatar

Sonia Vecchiato

Mentre ricerca uno stile di vita che porti energia nel corpo e nello spirito, Sonia approda in Energy Training e, sotto la sapiente guida di Devi Francesca, approfondisce le conoscenze sul benessere e sull'alimentazione e le applica su di sé ottenendo dei risultati evidenti.
Sperimentatrice di ricette, organizzatrice di party, pic-nic e veloci spuntini, dispensa idee per prendersi cura del proprio corpo abbinando con attenzione ingredienti e sapori.
Attualmente Energy-Tutor, al servizio di chi desidera ritrovare vitalità, salute e benessere.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao, questa ricetta si puo’ scaldare una, porzione quando la devo mangiare? Visto che preferisco cibi caldi. E’meglio per merenda o anche come colazione?
    Grazie mille

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Michela, certo, anzi: direi che vanno proprio mangiati caldi!
      Se li prepari in anticipo, scaldandoli puoi aggiungere qualche cucchiaio di latte di cocco.
      Sono adatti sia a una colazione che a uno spuntino energetico.
      un Saluto grande

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ma che cereali e in che quantità metto? Grazie. Maria Pia

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Maria Pia,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Non vanno aggiunti cereali, è una ricetta che ricorda i cereali e il porridge, ma non li contiene, così l’impatto glicemico (e l’impatto sulla linea) è molto basso.
      Un caro saluto

  3. ha commentato:

    Ciao, se sostituisci i datteri con Eritritolo o dei frutti di bosco, è adatto al periodo Reset?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Ylian, si, puoi sostituire con dell’eritritolo. Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ho letto alcune ricette x colazione, sono molto interessanti, ma anche abbastanza costose x i vari ingredienti superfood, oltre il fatto che si deve quasi sempre accedere il forno… Cosi che ci vuole tanto tempo x farle oltre al consumo energetico non indifferente… Non c’è qualcosa di più semplice e da fare in padella, come la piadina di lino?

    • Avatar
      ha commentato:

      Cara Rossella, una volta acquistati i superfood e le spezie durano a lungo in cucina, e sono un toccasana per la salute! Alcune ricette richiedono il forno, altre semplicemente una pentola per scaldare, altre solo un frullatore. La scelta è molto varia: cerca tra le decine di ricette per la colazione, quelle più adatte a te, è solo questione di abitudine e di organizzazione (per esempio, preparati alla sera ció che ti servirà a colazione, così alla mattina ti basterà solo scaldare). Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Non vedo nessun cereale nella ricetta.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Maurizio,

      benvenuto sul blog.

      Infatti si tratta di una ricetta che ricorda i cereali ma in effetti non ne contiene.

      Un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico