L’ebola è una bufala? Ecco la versione degli abitanti del Ghana9 min read

Ebola

Condividi


Ebola. E’ l’argomento all’ordine del giorno. Si sta diffondendo sempre di più l’allarmismo e continuano a spuntare ogni giorno notizie di nuovi casi: morti, medici contagiati, italiani in quarantena, guariti dimessi.

C’è anche chi sta approfittando della paura generale per fare affari (vedi questi articoli 1, 2, 3)

Ma sarà davvero come vogliono farci credere? O c’è qualcos’altro sotto?

Navigando in rete si possono trovare tanti articoli di contro-informazione. E quello che riporto oggi è uno dei più interessanti e completi.

Alla fine di questo articolo elencherò diverse fonti e video, che ognuno potrà consultare per farsi un’idea su quello che sta accadendo e trarre le proprie conclusioni.

Invito anche te a fare lo stesso e a riportare nei commenti i link ad articoli interessanti su questo argomento.

________________________________________________

Da Stephen Bancarz

La dichiarazione fatta in Ghana da un uomo di nome Kana Kwame ha fatto grande scalpore su internet negli ultimi giorni. Queste informazioni DEVONO raggiungere il maggior numero di persone. Dobbiamo tutti sapere cos’è realmente l’Ebola. E’ arrivato il momento che il mondo si svegli e sappia cosa c’è dietro questo caos e questa psicosi di massa.

Ecco quello che racconta quest’uomo sugli eventi che stanno accadendo nel suo Paese:

“Gli Occidentali devono sapere quello che sta succedendo in Africa. STANNO MENTENDO! L’Ebola non esiste e NON si sta diffondendo. La Croce Rossa ha portato la malattia in 4 Stati specifici e per 4 motivi ben precisi ed è contratta da coloro che ricevono trattamenti e iniezioni dalla Croce rossa. E’ per questo che liberiani e nigeriani hanno cacciato dai loro Paesi a calci la Croce Rossa e hanno cominciato a diffondere informazioni per far venir fuori la verità.”

Ma perché?

I MOTIVI

La maggior parte delle persone ha pensato subito allo “spopolamento” che, quando si parla dell’Africa, è la prima idea che viene in mente agli occidentali. Ma l’Africa non potrà mai essere spopolata uccidendo 160 persone al giorno, visto che ne nascono migliaia al giorno. Quindi i veri motivi sono altri, e sono molto più tangibili.

Motivo 1

Questo vaccino, implementato dalla malattia chiamata Ebola, è stato introdotto nell’Africa occidentale con l’obiettivo di portare truppe nei territori di Nigeria, Liberia e Sierra Leone. Se ricordate, l’America stava cercando di entrare in Nigeria solo per “Boko Haram”. Balle! Che si sono subito mostrate per quello che erano quando i nigeriani hanno cominciato a dire la loro, a raccontare la verità. Niente ragazze rapite. C’era bisogno di un pretesto per entrare in Nigeria e rubare le riserve di petrolio recentemente scoperte.

Motivo 2

La Sierra Leone è il più grande fornitore mondiale di diamanti. Negli scorsi 4 mesi i raccoglitori hanno scioperato e si sono rifiutati di continuare a fornire diamanti, a causa delle terribili condizioni di lavoro e la paga da schiavi. L’occidente non paga un salario equo per le risorse perché il suo piano è quello di mantnere queste persone in una condizione di sopravvivenza, facendole vivere di solo riso e aiuti che arrivano dagli stranieri, in modo che rimangano una manodopera a basso costo per sempre.

C’era bisogno di un motivo per portare le truppe in Sierra Leone, per interrompere lo sciopero. E non è la prima volta che questo accade. Quando i raccoglitori di diamanti si rifiutano di lavorare, vengono inviate le truppe, e a quel punto si agisce con tutti i mezzi, anche se dovesse significare ucciderli e sostituirli con altri, perché l’unica cosa che importa è riavviare la raccolta dei diamanti.

Naturalmente fare più campagne per invadere questi territori separatamente sarebbe sembrato troppo strano. Qualcosa come “l’Ebola”, invece, può dare accesso a intere aree contemporaneamente, senza destare sospetti

Motivo 3

Zwei Helfer in Schutzanzügen warnen vor EbolaOltre a rubare il petrolio nigeriano e a costringere la Sierra Leone a riprendere la raccolta dei diamanti, le truppe sono state inviate anche per fare una vaccinazione forzata (il veleno letale Ebola) sugli africani che non erano così sciocchi da farla di loro spontanea volontà.

3000 truppe sono state inviate per assicurarsi che questo veleno continuasse a diffondersi, perché, ripeto, si diffonde solo attraverso le vaccinazioni. Sempre più articoli sono stati pubblicati in Liberia all’arrivo delle truppe, per informare la popolazione delle bugie e manipolazioni degli Stati Uniti. Tantissimi africani si sono rifiutati di farsi vedere dalla Croce Rossa.

Le truppe costringeranno le persone a fare questa vaccinazione per assicurarsi che l’Ebola diventi davvero una pandemia. In più proteggeranno la Croce Rossa da liberiani e nigeriani, che l’hanno cacciata dai loro territori.

Motivo 4

Ultimo motivo, ma non per importanza, la comparsa di questa Ebola sarà usata per spaventare milioni di persone e indurle a fare il vaccino (che è in realtà esso stesso la malattia). Hanno già cominciato a raccontare le storie di come sia stata portata negli Stati Uniti a Dallas, di come i dottori bianchi siano stati curati, e di come invece ai neri infetti sia stata negata la cura, ecc…

Tutto questo spingerà i neri a desiderare ancora di più il vaccino, proprio perché a loro non è stato concesso. Correranno in massa per farlo e questo darà inizio a una catena di seri problemi.

Con tutto quello che è stato svelato sui vaccini quest’anno si potrebbe pensare che abbiamo imparato la lezione. Tutto quello che posso fare è sperare che sia così, perché stanno usando la nostra ignoranza per condurre i loro piani e macchinazioni.

Chiediti: se davvero l’Ebola è stata diffusa per contagio, invece che per diffusione controllata mediante vaccinazione, allora perché il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) e il governo degli Stati Uniti continuano a consentire i voli da e verso questi Paesi, senza regolamentarli o sospenderli del tutto?

Dobbiamo cominciare a pensare e a condividere le informazioni a livello globale, perché non ci stanno dicendo la verità, non ci stanno mostrando il punto di vista delle persone che vivono qui in Africa occidentale.

Stanno mentendo per il proprio tornaconto e, purtroppo, là fuori non ci sono abbastanza voci che ci aiutino a condividere la nostra realtà. Centinaia di migliaia di persone sono state uccise, paralizzate e rese disabili da questi e altri vaccini in tutto il mondo e noi ora ne stiamo finalmente prendendo coscienza. Cosa ne faremo di tutte queste informazioni?”

Lo scritto originale di Kana Kwame si trova qui .

Esperimenti di bioterrorismo fatti in Africa

Il Dr. Cyril Broderick, professore universitario liberiano, che ha insegnato presso la Delaware State University, negli USA, ha scritto un articolo su un giornale liberiano, il Daily Observer (Leggi qui l’articolo), in cui dice che “l’Ebola è il risultato di esperimenti di bioterrorismo condotti dagli Stati Uniti. Esiste un’industria medico-militare americana, che fa test di armi biologiche, camuffate da vaccinazioni amministrative, per controllare le malattie e migliorare la salute dei “negri africani oltre oceano”.

Ebola Test“I siti africani sono stati usati negli anni passati per fare test sulle malattie emergenti, specialmente l’Ebola”.

“L’OMS e diverse altre Agenzie ONU sono state implicate nella selezione e scelta dei territori africani per partecipare ai test e promuovere i vaccini” ha continuato.

E’ anche accaduto che lo scoppio dell’epidemia è coinciso con una campagna di vaccino dell’ONU (Leggi qui l’articolo). Le industrie farmaceutiche avranno approfittato profumatamente dell’esplosione dell’Ebola, quando i generali della ricerca sulla biodifesa, alti funzionari e burocrati delle Nazioni Unite hanno timidamente firmato contratti di Ricerca e Sviluppo da milioni di euro.

E’ una coincidenza che il primo caso in Guinea si sia presentato durante tre grandi campagne di vaccinazione condotte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’agenzia l’UNICEF. Almeno due dei programmi di vaccinazione sono stati attuati da Medici Senza Frontiere, mentre alcuni di questi vaccini sono stati prodotti da Sanofi Pasteur, la farmaceutica francese il cui maggior azionista è il gruppo Rothschild.

Questo non deve sorprenderci. I Rothschild possiedono quasi tutte le banche centrali del mondo e hanno una rete familiare di circa 500 miliardi di dollari.

Il brevetto sul virus Ebola

Ecco un’altra stranezza…

Lo sapevi che il CDC ha un brevetto sul virus Ebola? Proprio così. Come riportato su NaturalNews (Leggi qui l’articolo), i Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie possiedono un brevetto su un particolare ceppo di Ebola, conosciuto come “EboBun”. Il brevetto è CA2741523A1 ed è stato premiato nel 2010. Puoi vederlo qui.

I possessori sono chiaramente descritti nel brevetto, tra cui:

Il Governo degli Stati Uniti d’America, rappresentato dalla Segreteria, dal Dipartimento per la Salute e Servizi Umani (Department Of Health & Human Services) e dal Centro per il Controllo delle Malattie (Center For Disease Control).

Il riassunto del brevetto dice: “L’invenzione riguarda i virus dell’Ebola (hEbola) umano, rappresentato da Bundibugyo (EboBun) depositato presso i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (“CDC”, Atlanta, Georgia, Stati Uniti d’America) il 26 novembre, 2007 e con numero di registrazione 200706291.”

Prosegue dicendo: “L’attuale invenzione si basa sull’aver isolato ed identificato una nuova specie di virus Ebola umano, l’EboBun. L’EboBun è stato isolato dai pazienti affetti da febbre emorragica in una recente epidemia in Uganda.”

Degno di nota è, tra l’altro, che l’EboBun non è la stessa variante che si crede attualmente stia circolando in Africa occidentale.

Perché il brevetto? Strano… Avere un brevetto dell’Ebola è strano come avere un brevetto per il cancro o il diabete. Perché un’organizzazione governativa sostiene di aver “inventato” questa malattia infettiva e poi pretende il monopolio sul suo sfruttamento per uso commerciale?

Il CDC spera di raccogliere royalty sui vaccini Ebola? E sta cercando di “inventare” più varianti e brevetti?

Pensano che siamo stupidi o qualcosa del genere.

La Global Elite dice: “Andiamo a brevettare un virus e a testarlo in Africa, in modo da poter occupare il loro territorio, rubare le forniture di petrolio, creare il caos e tornare a casa in modo che tutti credano di aver bisogno di un vaccino contenente un virus vivo”.

La storia dell’Ebola ha tutti gli ingredienti di una classica operazione di falsa bandiera. E se l’Ebola è reale, per quale motivo si fa una campagna di propaganda chiamata “Ebola is real”? (Guarda il video)

Non è un po’ strano?

Per favore, condividi queste informazioni. Basta con la propaganda di notizie false delle grandi reti nazionali. Abbiamo una testimonianza proveniente direttamente dal Ghana che dice che l’epidemia è stata creata dai vaccini della Croce Rossa. E’ una bugia e una manipolazione del governo degli Stati Uniti per secondi fini. E se si dovesse arrivare a una vaccinazione obbligatoria NON VACCINARTI!

Stephen Bancarz

__________________________________

E tu cosa ne pensi? Hai letto qualcosa di interessante sull’argomento? Condividilo nei commenti…

Fonti e altri articoli:

http://www.spiritscienceandmetaphysics.com/ebo-lie-man-living-in-ghana-confirms-ebola-is-a-hoax/

http://www.iconicon.it/blog/2014/08/ebola-perche-ente-governativo-usa-ne-possiede-brevetto/

http://www.naturalnews.com/047089_ebola_pandemic_government_lies_disinformation.html

http://alternative-news.tk/plainclothes-man-at-ebola-scene-perplexes-viewers/

http://www.nydailynews.com/news/national/man-hazmat-suit-transfers-dallas-ebola-patient-cdc-plane-article-1.1976079


Condividi

Avatar

Redazione di Energy Training

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. ha commentato:

    L’ho immaginavo che l’ebola era una bufala.

  2. ha commentato:

    Finalmente un po’ di SANA informazione! Grazie Raffaella.

  3. Avatar
    ha commentato:

    salve, l’articolo potrebbe anche affermare la verità, però sarebbe interessante anche avere qualche informazione in più per capire quale sia la verità. per esempio avrebbe potuto contattare il team di ricercatori di pomezia che stanno lavorando ad un vaccino. magari incalzandoli si potrebbe avere qualche informazione in più, o smascherare l eventuale bugia.

  4. Avatar
    ha commentato:

    spero solo che la grande pazzia degli stati uniti non porti alla fine del mondo

  5. Avatar
    ha commentato:

    Cara Raffaella, è grazie ad interventi di informazione come quello che hai elaborato e condiviso, che la gente può e deve mettersi in cammino verso la poco praticata strada che porta al pensare ed agire secondo coscienza. I tempi sono ormai maturi per una sostanziale presa di responsabilità Individuale. Non è più sostenibile un atteggiamento succube, immaturo, per niente degno dell’essere umano.
    Grazie, buon lavoro e buona giornata.
    Marta Della Bianca

  6. Avatar
    ha commentato:

    Grazie di cuore Raffaella, una ‘bomba’ quest’articolo!

    Ti abbraccio forte

    R.V.

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ma vi rendete conto delle cose pericolose che contribuite a diffondere per qualche clic in più? Andate un po’ sui siti di Medici Senza Frontiere ed Emergency per sapere che cosa sia veramente l’Ebola. Per favore, non disperdiamo le energie in stupidaggini lasciando sole persone che hanno bisogno di un aiuto concreto. Per la cronaca: né acqua e sale né i cataplasmi curano questa malattia.

    Buona giornata

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Gabriella,
      grazie per aver espresso la tua opinione.
      Quella che promuoviamo sul nostro blog è una sana, libera informazione. Qualsiasi intervento, segnalazione o articolo è il benvenuto, purché sia costruttivo. Quindi, se vuoi, puoi segnalare articoli interessanti in modo che tutti i lettori del blog possano leggerli e farsi un’opinione propria.
      Abbiamo riportato questo articolo (che non è nostro) affinché chi legge apra la mente e non creda per partito preso alle informazioni ufficiali. Penso sia importante non stancarsi mai di ricercare e di pensare con la propria testa: nella salute, nella politica e in qualunque altro ambito della vita.
      Un caro saluto

  8. Avatar
    ha commentato:

    visitate il sito dell’associazione sud chiama nord…. e guardate le testimonianze di chi quest’anno è stato in sierra leone…. le sensazioni e le idee sono le stesse dell’articolo sopracitato…. i 16 ragazzi che hanno fatto l’esperienza bellissima con le suore, hanno detto praticamente le stesse cose dell’articolo!!!

  9. Avatar
    ha commentato:

    mucca pazza, aviaria, suina, ebola… nomi diversi di un unico business.
    Grazie per aver condiviso un pò di sana informazione, al giorno d’oggi sempre più rara e faticosa da trovare.

  10. Avatar
    ha commentato:

    “chiediti: se davvero l’Ebola è stata diffusa per contagio, invece che per diffusione controllata mediante vaccinazione, allora perché il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) e il governo degli Stati Uniti continuano a consentire i voli da e verso questi Paesi, senza regolamentarli o sospenderli del tutto?”
    La risposta cara Raffaella sta nel fatto che l’Ebola, non si trasmette per via aerea, ma per contatto con i fluidi corporei che non risulta proprio immediato in un volo aereo.
    “l Dr. Cyril Broderick, professore universitario liberiano, che ha insegnato anche in un’Università degli Stati Uniti,” Quale università?
    Viviamo, nostra fortuna, in un paese libero, nel quale possiamo esprimere liberamente il nostro pensiero, e non in Liberia dove normalmente i bambini albini vengono sacrificati in quanto di cattivo auspicio e le streghe vengono messe al rogo abitualmente. Cio’ detto, ci vuole un minimo di responsabilità. Forse non te lo ricordi, forse non eri ancora nata ma tutto questo discorso che viene fatto adesso per l’Ebola, è stato fatto in passato per l’AIDS. Il negazionismo di tale malattia ha portato ad una morte estremamente dolorosa e precoce tante persone infettate con il HIV. Per questo che bisogno sempre fare una lettura critica delle cose, e prendere cio’ che viene detto,come si suol dire, cum grano salis.

  11. ha commentato:

    Conclusioni a cui sono arrivato per logica partendo dai sintomi, che nessun virus può provocare.
    ma i veleni sì.

    http://5lb.maurosartorio.com/2014/10/sintomi-ebola-istruzioni-per-luso.html

  12. Avatar
    ha commentato:

    ragazzi, questa è una boiata pazzesca.

    il punto 1: gli usa (ed anche altri eserciti, compresa Cina) hanno portato ospedali da campo. NON IN NIGERIA, ma in liberia, guinea e sierra leone. Ed anche l’esercito svizzero ha dato la sua disponibilità a fornire esercito, anche per imporre coprifuoco ed isolamento alle zone dove ci sono malati.
    E basta guardare su una cartina geografica per vedere la distanza fra la nigeria e gli stati dove sono arrivati i militari di questi stati. Poi il petrolio in nigeria è da decenni che lo si estrae, non ci sono state rilevanti scoperte adesso.

    il punto 2: La sierra leone non è affatto il principale produttore di diamanti. sia il congo che la russia producono 50 volte (si’ 50 volte) piu’ diamanti della sierra leone. il botswana 30 volte di piu’, lo zimbabwe 25 volte, l’angola 15 volte di piu’ … la sierra leone è circa al10-12. posto dei produttori di diamanti.

    il punto 3: che senso ha il punto3?! Come farebbero a convincere personale medico ed altri volontari, tipo medici senza frontiere, che vanno ad aiutare gli ultimi derelitti nei posti più disperati al mondo, a diffondere malattie e coprire un piano del genere? ma stiamo scherzando?!

    il punto 4: non vengono bloccati voli dagli usa alle zone con ebola perchè è da agosto che nessuna compagnia che offra voli (diretti) fra USA e stati con l’ebola. quello che era arrivato in aereo negli USA con l’ebola era passato difatti da bruxelles.

    http://www.newyorker.com/news/news-desk/ban-flights-countries-ebola-outbreaks

    “…The fact is, U.S. airlines don’t fly to the countries with ongoing Ebola outbreaks. Delta used to fly to Monrovia, but stopped in August. Today, only Delta and United offer direct, nonstop service between the U.S. and West Africa, according to Airlines for America, a trade group for U.S. airlines—Delta to Lagos, Accra, and Dakar, and United to Lagos alone. The Ebola patient in Texas first flew from Monrovia to Brussels on a different airline, reportedly Brussels Airlines, then boarded a United flight to Washington, D.C., and another one to Dallas…”

    poi: riguardo ai brevetti, qui spiega abbastanza bene la fesseria.

    http://www.bufale.net/home/bufala-virus-ebola-brevetto-degli-uniti-bufale-net/

    se vi ho convinto dell’assurdità del post e l’avevate precedentemente condiviso o diffuso, vi prego, pubblicate anche la smentita.

    • Avatar
      ha commentato:

      Aggiungerei:
      “Tutto questo spingerà i neri a desiderare ancora di più il vaccino, proprio perché a loro non è stato concesso. Correranno in massa per farlo e questo darà inizio a una catena di seri problemi.”

      “per spaventare milioni di persone e indurle a fare il vaccino (che è in realtà esso stesso la malattia)”

      Ma sono scemo io, o il vaccino per il virus di Ebola non esiste!?

  13. Avatar
    ha commentato:

    ed aggiungo, sempre sul fatto dei diamanti

    “…C’era bisogno di un motivo per portare le truppe in Sierra Leone, per interrompere lo sciopero…” peccato che, per via del coprifuoco generale imposto in sierra leone, anche grazie ad eserciti di altri stati, la gente NON POSSA ANDARE A LAVORARE. altro che smettere di scioperare….

    difatti nelle ultime settimane ci sono problemi anche proprio di approvvigionamento di cibo nelle città, con mercati deserti

  14. Avatar
    ha commentato:

    Sono un’infermiera e l’ebola l’ho studiata a suo tempo..e l’unico in modo in cui si può contrarre rende una pandemia impossibile. Però grazie di avermi aperto ulteriormente gli occhi..è bene che gli africani si facciano sentire…

  15. Avatar
    ha commentato:

    E’ una cosa talmente assurda che lascia sgomenti, se fosse vera farebbe impallidire l’olocausto.
    Vi sono alcune cose però che non mi tornano, se la cosa fosse veramente vera, tutti i servizi segreti del mondo e i governi averebbero indagato a fondo e tacendo sarebbero complici di un genocidio, in quanto una cosa cosi grossa non potrebbe rimanere coperta ci sarebbero certamente persone che scoperchierebbero il vaso di Pandora.
    Anni fa venne fuori anche la storia che l’HIV era stata causata dagli USA con esperimenti sulle scimmie poi venne fuori che era tutta una bufala. Che le multinazionali siano governate da gente avida e senza scrupoli, che pensano solo al danaro e alla potenza è vero ma da questo ad arrivare a organizzare un massacro mi lascia dubbioso. Ma se fosse vero, sempre condizionale, ricorderei a questi personaggi che anche loro MORIRANNO e forse moriranno URLANDO guardando tutti i soldi lasciati sulla terra che non potranno portarsi nella tomba.

  16. Avatar
    ha commentato:

    Ma ci voleva questo articolo per sapere che è tutto un business studiato ? Siamo nel 2014 abbiamo progetti per la luna e sonde su Marte .. pensate davvero che un’epidemia possa scoppiare così dal nulla senza portare profitti a qualcuno ?? Aprite gli occhi!!!

  17. Avatar
    ha commentato:

    allora Gino Strada che e’ andato a testimoniare a servizio pubblico diceva ballw???

  18. Avatar
    ha commentato:

    non ho mai creduto a queste stupide pandemie create apposta per seminare panico e portare alle vaccinazioni di massa.. che si vaccinino loro mi spiace per le persone che credono ancora a queste bufale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico