Spediamo gratis cibi bio e integratori fino al 22 Gennaio! VAI AL NEGOZIO

Subito in forma dopo le feste con questi consigli7 min read

Condividi

Sono certa che in cima alla lista dei buoni propositi del nuovo anno, c’è quello di ritornare subito in forma, recuperare energia, lucidità mentale e smaltire gli eventuali chili accumulati durante le feste appena trascorse.

In questo articolo scoprirai alcune semplici strategie per ritrovare subito il giusto equilibrio e per affrontare il nuovo anno con una rinnovata vitalità.

Vietato piangere lacrime di coccodrillo

Quando si trascorre molto tempo a tavola dove si susseguono ricche portate e doppi brindisi, è facile che ci lasciamo un po’ andare.

Ci facciamo tentare, non vogliamo offendere chi ci ha invitato e cucinato per noi, salvo poi accorgerci di aver mangiato troppo e male.

Di solito, specie se non siamo più giovanissimi, finisce che ci giriamo e rigiriamo nel letto tutta la notte.

Ci risvegliamo ancora più stanchi, la mente annebbiata, con un probabile mal di testa, una leggera nausea e l’intestino bloccato o troppo allegro.

Se anche tu ti ritrovi in questa situazione, non lasciarti andare alle lacrime di coccodrillo né ha senso mortificarti con inutili sensi di colpa.

L’inizio dell’anno è il momento perfetto per correre ai ripari, siamo più motivati e ben disposti verso i buoni propositi, è insomma l’occasione giusta per prenderti cura di te stesso.

Consigli Energy per ritrovare forma e vitalità senza stress

Se sei un assiduo lettore del blog o se hai già testato il Metodo Energy, sai quanto prezioso è il Reset, lo strumento che permette di dare una tregua al tuo organismo.

Proprio ciò di cui ha più bisogno in questi primi giorni dell’anno.

Vediamo insieme i passi giusti per ritornare rapidamente in forma.

Bevi acqua calda fin dal mattino

Fegato e organi della digestione potrebbero essere sovraffaticati per aver fatto il pieno di tossine che il corpo fa fatica ad eliminare.

L’acqua calda in questo caso è un vero toccasana: aiuta ad eliminare l’eccesso di liquidi dovuti al consumo di pasti più salati e permette alle tossine di fuoriuscire.

Bevuta al mattino appena sveglio, facilita i movimenti intestinali.

Se accusi bruciore di stomaco, l’acqua calda ne distende le pareti e rinforza il tuo fuoco digestivo.

Sospendi il consumo di vino e caffè

Sono entrambi molto riscaldanti ed infiammanti per lo stomaco.

Il vino poi è un ladro di enzimi e favorisce una cattiva digestione del cibo e quindi un accumulo di tossine, il contrario di quello che vuoi ottenere.

Sostituisci il caffè con caffè di cicoria, con un buon Energy Coffee a base di ginseng o aiutati con dei superfoods dall’effetto tonico e rinvigorente.

La maca, il baobab, la rhodiola rosea, sono ottimi sostituti.

Elimina le bevande zuccherate

Consuma tisane digestive senza dolcificanti a base di finocchio, anice, melissa.

Abituarsi a non dolcificare le bevande, può essere un primo piccolo passo per liberarti dalla dipendenza dagli zuccheri.

Sembra strano, ma sono sufficienti solo tre giorni di completa astinenza dal sapore dolce, per sentirsene meno attratti e l’idea di affrontare un percorso low carb, ti intimorirà meno.

Pratica il digiuno intermittente

Lascia il tuo corpo possa digiunare per circa 15 ore al giorno, senza dover ricorrere a drastiche riduzioni di cibo o al digiuno totale.

L’obiettivo è quello di condensare i tuoi pasti in un periodo di tempo più breve, così da lasciare al tuo corpo il tempo di digiunare ogni giorno.

Puoi praticare il digiuno intermittente in diversi modi.

Puoi consumare un pasto completo (proteine, verdure e grassi) e salato a colazione, pranzare un po’ più tardi concedendoti un altro pasto completo e saltare la cena: così puoi facilmente digiunare per 15 ore al giorno.

A seconda del tuo stile di vita e del tuo appetito, potresti preferire saltare la colazione e consumare invece un pranzo completo e altrettanto a cena, ma in questo caso, meglio se anticipata.

I benefici sono gli stessi e danno al tuo corpo una tregua preziosa: il tempo che non occuperà nella digestione, lo impiegherà per “riparare” tessuti e mettere in atto il suo potenziale di autoguarigione.

Il digiuno intermittente è anche uno dei modi più efficaci per contrastare l’eccesso di peso, in quanto abitua l’organismo ad utilizzare il grasso piuttosto che lo zucchero, quale combustibile primario da cui attingere energia.

Puoi migliorare notevolmente la tua salute, solo cambiando la tempistica dei tuoi pasti.

Cosa mangiare?

Vediamo ora cosa mangiare in questi giorni successivi alle feste natalizie.

Niente piatti poveri, sconditi e tristi.

Sarai invece sorpreso da quanto sia facile e veloce preparare un pasto sano:

  • evita le carni lavorate (insaccati, salumi, piatti pronti, ecc.) e preferisci carni di animali allevati al pascolo e consumale come prima portata
  • aumenta il consumo di verdure cotte in modo leggero soprattutto quelle a foglia verde e mangiale dopo le proteine
  • evita grassi trans e oli vegetali, condisci proteine e verdure a crudo, scegliendo tra olio di cocco, ghi e olio extravergine di oliva
  • limita il consumo di latticini e preferisci formaggi da latte crudo o di capra se proprio non riesci a farne a meno
  • sostituisci la farina di grano e quella di cereali con farina di cocco e di mandorle con cui preparare crackers e ottimi dolci
  • evita per un po’ i ristoranti e mangia a casa o organizzati e porta con te il pranzo
  • evita cibo confezionato anche se biologico
  • elimina alimenti che infiammano e acidificano: prova almeno per qualche settimana a stare lontano da glutine, caffè, vino, cioccolato, arance, miele, legumi, peperoncino, pepe, zenzero e non esagerare con noci, mandorle, frutta secca in genere
  • mangia lentamente e mastica bene: mangiare lentamente è un altro trucco tutto da provare e fondamentale per una sana e completa digestione, non a caso è uno dei pilastri del Metodo Energy Training.

La ricerca mostra che durante un pasto, si consumano il 10% in meno di calorie, se si mangia e si mastica più lentamente (1).

Questo porta a:

  • un migliore assorbimento dei nutrienti
  • una migliore regolazione dell’appetito
  • ad una maggiore sazietà.

Occorrono all’incirca 20 minuti affinché si attui un dialogo tra cervello e i recettori dello stomaco, un dialogo complicato ma perfetto, che coinvolge vari ormoni, messaggeri del senso di sazietà (leptina), dell’appetito (grelina) e della sensazione di piacere dopo aver mangiato (dopamina).

Se sei abituato a mangiare in modo troppo veloce, l’organismo non riesce a compiere questo delicato processo di segnalazione.

Infine, se aggiungi a questi consigli alimentari, una regolare attività fisica e recuperi il giusto ritmo sonno veglia, sarai una persona diversa e otterrai molto di più in termini di energia e lucidità mentale, che la sola perdita di qualche chilo di troppo.

Quale aiuto dai rimedi naturali?

Ricorrere ai rimedi naturali è un’ottima idea, a patto che t’impegni a modificare le tue abitudini a tavola e ad implementare uno stile di vita sano.

Senza un piano alimentare equilibrato alla base, i rimedi faranno fatica a dimostrare tutta la loro efficacia.

In questo periodo, ti torneranno utili rimedi che aiutano la digestione, come dei buoni enzimi, meglio se sistemici, efficaci cioè su tutti i sistemi e apparati e non solo su quello digestivo.

I probiotici ti aiuteranno a ripristinare un sano equilibrio del microbiota e a regolarizzare le funzioni intestinali.

Un supporto lo merita anche il fegato, l’organo che in genere esce più congestionato e sovraccarico dalle festività natalizie.

Puoi dargli sollievo stando lontano per un po’ da frutta, miele, zucchero e alcool e integrare con dei rimedi a base di cardo mariano dalle spiccate proprietà depurative.

Conclusione

Per ritornare in ottima forma dopo le feste natalizie, non serve né piangere sul latte versato né mortificarti con digiuni totali o piatti deprimenti.

È sufficiente seguire questi semplici consigli ed essere disposti a cambiare qualche abitudine:

  • bevi acqua calda lontano dai pasti
  • sospendi il consumo di vino e caffè
  • elimina bevande zuccherate
  • pratica il digiuno intermittente
  • preferisci carne da animali allevati al pascolo
  • condisci con grassi sani a crudo
  • aumenta il consumo di verdure cotte in modo leggero
  • mastica lentamente
  • fai attività fisica e recupera un buon ritmo sonno veglia
  • ricorri a buoni rimedi per favorire una profonda depurazione

Se poi hai voglia di approfondire, scoprire e testare su di te  il Reset, fiore all’occhiello del Metodo Energy Training, nel programma trovi una guida completa che ti aiuta passo dopo passo a compiere scelte alimentari e abitudini di vita per iniziare con il piede giusto il nuovo anno.


Prodotti utili per una profonda depurazione che trovi nel nostro shop:

Energy Zym (enzimi sistemici)

Energy Flora (probiotici)

Energy Epax Clean (integratore a base di cardo mariano)

Energy Coffee

Caffè di cicoria

Olio di cocco

Ghi

 


Condividi

Maria Pia Festini

Amante dei libri e della scrittura, mamma e assistente scolastica, nel 2013 si iscrive al programma di Energy Training, dal quale ne esce trasformata nel fisico e nella mente. Si lascia alle spalle 10 chili, il tormento quotidiano di cucinare solo per dovere e un rapporto conflittuale con il cibo che la segue sin da piccola. Decide così di diventare "Energy Trainer", affiancando Francesca nelle consulenze e firmando articoli per il blog.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico