-30% sui nuovi programmi per vegetariani e vegani Scopri di più

La dieta Energy Training in 8 passi (e una sfida per te)5 min read

Nuovo SAUTÓN Online Program

Condividi


Il 26 Marzo 2019 è stato davvero un giorno speciale.

In prima serata infatti ho tenuto una video conferenza gratuita che, ad oggi, è stata vista da più di diecimila persone!

In questa video conferenza ho spiegato le basi del mio metodo e, soprattutto, ho lanciato una sfida.

La sfida dei 7 giorni!

Ma andiamo per ordine.

Per prima cosa voglio farti un riassunto degli 8 punti che sono alla base del mio metodo e della sfida che ho lanciato.

In questo post trovi anche il video di tutta la conferenza che ti consiglio di guardare per intero in modo da avere una spiegazione chiara e completa di tutti i punti della sfida; l’ultima mezz’ora del video è dedicata alle domande dei partecipanti alle quali ho risposto in diretta. Anche se non eri presente la sera della diretta, se lo desideri puoi raccogliere questa sfida anche tu e spero che lo farai perché sono certa che scoprirai cose bellissime su di te e sul tuo corpo che nemmeno sospettavi.

I primi passi per invertire la rotta e la sfida dei 7 giorni

Quali sono gli aspetti che fanno davvero la differenza quando decidi di migliorare il tuo corpo, la tua forma, la tua mente e la tua energia vitale? Sono solo 2:

  1. devi riattivare la trasformazione del cibo, l’eliminazione delle tossine e devi smetterla di attingere alle riserve se non vuoi invecchiare precocemente. Quindi in questi 7 giorni inizierai già a mettere in pratica alcuni accorgimenti importantissimi per ripristinare la tua DIGESTIONE.
  2. devi uscire dalla condizione di infiammazione e di emergenza che sta rendendo difficile la vita a tutti i tuoi sistemi interni, che ti crea una perenne sensazione di non essere in forma, che non ti consente di perdere o prendere peso e che blocca il metabolismo facendoti invecchiare giorno dopo giorno. Per farlo devi riportare equilibrio tra i tre nutrienti e diventare una macchina brucia grassi, interrompendo la presenza costante dell’insulina e calmando l’intestino.

Quindi lavoreremo insieme su questi due fronti contemporaneamente, con una sfida di 7 giorni che ti permette di mettere in pratica i punti principali di entrambi questi aspetti.

Facciamo un esperimento, 7 giorni di trasformazione in cui metti in pratica questi 8 passi che adesso ti descrivo.

Gli 8 punti della sfida

Punto 1: bevi due litri di acqua calda e tisane

Durante la giornata e lontano dai pasti.

Questa da sola è un’abitudine che agisce su entrambi gli aspetti che ti ho spiegato poco fa.

Io lo faccio ormai da più di vent’anni e posso dire che è il presidio di salute più importante della mia vita

Punto 2 : fai pace con le proteine e inizia con loro il tuo pasto

Questo è un punto fondamentale per cambiare davvero rotta.

Le proteine sono coinvolte in oltre due milioni di processi metabolici e non è possibile pensare di poter vivere senza di esse.

Abbiamo bisogno di proteine ogni giorno e questo vale per tutti, onnivori, vegetariani e vegani.

Inizia sempre il tuo pasto con le proteine e accompagnale con verdure e grassi sani

Punto 3: introduci 5 cucchiaini al giorno di grassi sani

I grassi sono il nostro carburante ideale non gli zuccheri come si è creduto per molto tempo.

Devono costituire almeno il 50% delle calorie quotidiane e sono un aiuto preziosissimo per ripristinare la funzionalità di tutti i sistemi principali: regolarizzano l’intestino, nutrono le articolazioni, regolarizzano gli ormoni, saziano in profondità, nutrono e proteggono il cuore, il cervello e la memoria

Punto 4: sospendi i carboidrati

Per far si che il tuo corpo smetta di funzionare a zuccheri e inizi a funzionare a grassi è necessario che tu sospenda tutti i carboidrati (anche la frutta).

Se continui a mangiarli il tuo organismo non potrà mai fare questo cambiamento e, assumendo i grassi sani, finiresti per sperimentare solo pesantezza senza avere alcun beneficio dal loro uso.

Questa sospensione farà sì che il tuo corpo esca dalla trappola dell’insulina costantemente in circolo e ti permetterà di fare scoperte interessantissime.

Sarà un momento di purificazione, di energia stabile senza più alti e bassi, di presenza sia fisica che mentale

Punto 5: inserisci un piatto di verdura cotta ad ogni pasto

Anche questo è un ingrediente fondamentale!

Le verdure ci forniscono acqua, fibre, sali minerali, vitamine, e anche carboidrati ma in una forma molto più sana rispetto ai carboidrati da farinacei e zuccheri.

Gli zuccheri delle verdure infatti sono costituiti da catene di glucosio molto dure che richiedono tempo lunghi per essere digerite e quindi vengono rilasciati nel sangue molto più lentamente.

Usa verdure fresche, non surgelate e divertiti a sperimentare vari metodi di cottura

Punto 6: fai 12 ore di digiuno intermittente ogni notte

Devi semplificare e anticipare la cena.

Questo è un passo essenziale per permettere al corpo di purificarsi e fare il passaggio di carburante da zuccheri a grassi.

La sera mangia soprattutto verdure, pochi grassi e pochissime proteine e fai in modo di fare una pausa di almeno 12 ore dalla cena alla colazione del mattino dopo

Punto 7: consuma una colazione nuova al mattino

Una colazione sana non deve stimolare il picco glicemico, deve saziarti ma senza appesantirti.

Deve darti energia per tutta la mattina in modo costante e senza quegli alti e bassi che ti farebbero smangiucchiare in continuazione.

E l’unico modo è non fare una colazione dolce!

Puoi fare una colazione salata con proteine, verdure e grassi oppure una colazione dolce-non dolce o ancora usare shake e smart cappuccini con superfoods e grassi sani (in fondo a questo post trovi il link ad alcuni articoli con ricette per la colazione a cui puoi ispirarti).

Punto 8: cammina 30 minuti al giorno

E’ importantissimo fare un poco di attività fisica tutti i giorni e non è necessario sfinirsi in palestra come molti pensano.

Bastano anche solo trenta minuti al giorno di attività fisica moderata per cambiare completamente la qualità della giornata e camminare è un’attività semplice e alla portata di tutti.

Anche se già frequenti una palestra cerca di introdurre una camminata all’aperto ogni giorno ad esempio andando al lavoro o a fare la spesa a piedi, non usando l’ascensore o anche semplicemente facendo un giro del quartiere.

Questi sono gli 8 punti della sfida: non sottovalutarne nessuno ma eseguili tutti per bene e con costanza e…goditi i risultati!


Articoli correlati:

Colazione proteica: ricette vincenti per partire con sprint e buonumore

Come la colazione salata ti migliora la giornata e la vita


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Buonasera,
    sto leggendo con interesse il suo metodo consigliatomi da un medico che l’ha già sperimentato.
    Ho letto che propone di cibarsi soprattutto con le proteine. un malato Parkinson che assumento levodopa non deve ingerire proteine perchè ne inibiscono l’assorbimento come potrebbe fare a
    seguire questo stile di vita?
    Io posso mangiare proteine solo a cena dopo aver assunto l’ultima compressa di levodopa alle 19,00.
    La sucessiva sarà la mattina alle 7,00 poi alle 11,00 e alle 15,00. Durante la giornata quindi i miei pasti sono solo di carboidrati e verdure.
    Grazie saluti

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Catia,
      in questo caso le proteine vanno consumate a cena, il prima possibile e come apertura del pasto insieme a grassi e verdure. Durante il giorno abbondare di verdure cotte in modo leggero e scegliere carboidrati sotto forma di cereali in chicchi e senza glutine come riso, miglio, quinoa, grano saraceno e consumarli sempre dopo le verdure e ben conditi con grassi sani. Diminuirne le quantità ed aumentare le verdure che non dimentichiamo contengono anch’esse carboidrati a lento rilascio di glucosio. Consigliati anche con il medico per una migliore attuazione del programma e una integrazione naturale ad hoc. Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Mi sto interessando da un paio di giorni a questo metodo e mi sento già meglio, per prima cosa avrei bisogno di sapere se l’iscrizione è la partecipazione al programma delle 8 settimane ha un costo e se si di quanto si tratta. …sono grata di avervi incontrato già adesso

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ispiri fiducia e per questo proverò il tuo regime alimentare. Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Cinzia,
      ti aspettiamo!

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ho costituzione fredda.
    Sono alta 1.73 e peso 58 kg.
    Non mi serve dimagrire.
    Ho pancia gonfia e dormo poco e con risvegli.
    Che colazione potrei fare?
    Faccio sport ed ho fame se non mangio primi piatti.
    Grazie per l’ aiuto

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Daniela,
      puoi in iniziare a provare qualche ricetta che trovi nella guida completa alla colazione che abbiamo pubblicato sul blog. Seguendo poi gli 8 passi come spiega Francesca nel video, riuscirai a dormire meglio, sentirti sazia anche senza carboidrati e avere una pancia sgonfia. Un caro saluto
      https://www.energytraining.it/colazione-proteica-guida-definitiva/

  5. Avatar
    ha commentato:

    Sono molto lieta di ascoltare i vostri consigli. Mi trovo benissimo. Grazie. Vi son grata.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Rossella,
      benvenuta! Grazie del tuo feedback!

  6. Avatar
    ha commentato:

    Carissima Francesca,
    Sono Erika, piacere di conoscerti 🙂
    Sto provando la “sfida dei 7 giorni” ed effettivamente senza cereali, cracker di riso e gallette va molto meglio! Ho più energia al mattino con la colazione salata e meno fame di carboidrati la sera! Meraviglioso! Soprattutto la mia pancia perennemente gonfia a causa dell intestino infiammato, sta migliorando ….
    COME POSSO CONTINUARE dopo questa settimana ? Devo ancora escludere i cereali senza glutine , oppure devo reinserirli nella mia alimentazione?
    Sono in attesa della riapertura del vostro servizio di consulenza individuale per 3 mesi ed intanto volevo provare a vedere se attraverso i tuoi consigli mi sarei sentita meglio!
    Ed effettivamente è così ?

    Grazie mille di cuore
    Erika

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Erika,
      benvenuta sul blog. Complimenti per i risultati raggiunti! Ciò che puoi fare, in attesa della riapertura del servizio di consulenza è entrare nel programma SAUTÓN dove ste by step potrai continuare questo cammino. Trovi tutte le informazioni qui. Un caro saluto:
      https://www.energytraining.it/presentazione/

  7. Avatar
    ha commentato:

    grazie Francesca per aver deciso di regalare il benessere fisico a tutti noi che ti abbiamo conosciuta e condivisa. in pochi giorni sei riuscita a farci capire che un sistema alimentare diverso è comunque un sistema facile e gustoso che regala elasticità e leggerezza fisica e mentale.
    grazie ancora

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Eleonora,
      benvenuta sul blog. Francesca ti ringrazia davvero di cuore per le tue care parole e complimenti per i risultati che hai raggiunto. Bravissima!

  8. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, sono molto interessata alla tua dieta anche xke ho da perdere 7/8 kg che pur facendo la dieta della nutrizionista (di 2 anni fa) non riesco a perdere 1 etto, sono molto demoralizzata x questo.. E comunque mi interessa anche e soprattutto la salute interna, la cosa difficile che ho paura di non riuscire è bere l’acqua calda… Aiutami ti prego
    Grazie Francesca

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Carmela,
      innanzitutto benvenuta. Non aver timore ed inizia a familiarizzare con questa abitudine un po’ alla volta. Parti dalle tisane (senza dolcificarle) se proprio ti spaventa e magari, prima di mettere il filtro nella tazza, sorseggia un po’ di acqua calda da sola. Per esperienza, ti dico che è solo una questione di mente e che una volta che parti, non ne potrai fare a meno. Per tutto il resto, se entri nel programma, c’è un affiatato gruppo Facebook che ti aspetta, per darti tutto il supporto che meriti in cui troverai sempre Francesca e noi coach pronti a darti una mano e a rispondere ad ogni tuo dubbio. Ti aspettiamo!
      https://www.energytraining.it/presentazione/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico