L’orologio degli organi: reni e vescica4 min read

reni

Condividi


I Reni e la Vescica appartengono all’elemento acqua, il clima che li fa ammalare è il freddo e le emozioni opprimenti sono la paura e lo stress.

La fase di picco della Vescica va dalle 15 alle 17, la fase di riposo si colloca tra le 3 e le 5 del mattino.

La fase di picco dei Reni va dalle 17 alle 19, mentre la fase di riposo dalle 5 alle 7 del mattino.

I reni disintossicano e de-acidificano l’organismo rimuovendo dal sangue i prodotti finali del metabolismo e inoltre producono ormoni per la formazione e maturazione delle cellule del sangue.

La vescica accoglie l’urina che proviene dai reni.

Mentre i reni filtrano i liquidi, la vescica assorbe le sostanze di scarto indesiderate e le elimina.

Secondo la MTC i reni sono la sede del Qi prenatale, ossia della costituzione ereditaria, e sono considerati l’origine e la fonte della vita.

Quali sono i sintomi di un indebolimento dei reni?

Puoi accorgerti che i tuoi reni cominciano a indebolirsi se:

  • la tua pelle diventa secca e grigia;
  • i tuoi capelli diventano bianchi;
  • cominci ad avere problemi ai denti;
  • le tue ossa si indeboliscono e soffri di osteoporosi;
  • hai pulsioni sessuali poco pronunciate, problemi sessuali e di impotenza;
  • soffri di ipoacusia e di tinnito (udito indebolito o rumori nell’orecchio);
  • spesso hai fenomeni di epistassi (perdita di sangue dal naso), alitosi e bocca secca;
  • sei gonfio e la tua urina è scura.

Cosa devi fare per avere reni forti?

Lavora soprattutto sulle tue abitudini quotidiane cercando di non trascurarti e rimettendo in campo un po’ di sano buon senso:

  • evita di prendere freddo e di mangiare cibi crudi e raffreddanti
  • bevi acqua calda nella giusta quantità, evita bevande fredde e bibite gasate
  • mantieniti ben idratato anche mangiando verdure cotte condite con grassi di buona qualità a crudo
  • aggiungi le alghe ai tuoi pasti: ti forniscono minerali preziosi e ti proteggono da un calore esagerato nei reni e nel cuore
  • usa un quantitativo di sale equilibrato: il sale rafforza i reni, aiuta la digestione e i polmoni, ma troppo sale, indurisce e secca il corpo rendendoti anche mentalmente rigido
  • fai movimento poiché ti aiuta ad aumentare il Qi e il calore
  • proteggiti con un abbigliamento adeguato ed evita di prendere freddo ai piedi che sono la “porta del freddo”
  • fai attenzione anche a non raffreddare la bassa schiena e i genitali
  • allo stesso tempo coltiva particolarmente la tranquillità e rifuggi lo stress: questa emozione danneggia reni e vescica. Soprattutto se sei una donna, l’insieme di pressioni esterne e di stress genera una cronica carenza di fluidi che infiamma la vescica causandoti infezioni croniche

Cosa guadagni a prenderti cura dei tuoi reni?

Credi che avere dei reni forti abbia effetti positivi solo sulla tua salute fisica?

Ti sbagli! Otterrai molto ma molto di più!

Sai bene che siamo un tutt’uno con mente e spirito!

E allora vediamo alcuni degli effetti benefici dell’avere reni forti.

Quando i tuoi reni si rafforzano, cambia anche il tuo carattere e il tuo modo di affrontare le varie situazioni della vita:

  • diventi più sicuro, hai il coraggio di affrontare a viso aperto tutte le sfide e le difficoltà delle vita
  • sai prenderti le tue responsabilità e hai la forza di combattere per ciò in cui credi
  • sei pronto ad ammettere di aver sbagliato e chiedi scusa senza la paura di “perdere la faccia”, anzi con la consapevolezza che hai imparato qualcosa di nuovo
  • non hai più bisogno di cercare per forza il confronto con gli altri per dimostrare di essere migliore, perché non ti senti più inferiore. Equanimità e calma interiore diventano le tue caratteristiche di base
  • sviluppi una salutare resistenza sia a livello fisico che psichico
  • abbandoni l’atteggiamento di sfiducia verso il mondo, l’attitudine ostile, la paura che gli altri vogliano sempre imbrogliarti, raggirarti o colpirti
  • impari a prendere con maggiore leggerezza anche i tuoi punti di vista, a non prenderti troppo sul serio. Diventi consapevole che sono solo punti di vista e che se ti sposti, cambia anche la tua prospettiva
  • ti accorgi che meno investi nella rabbia, più la lasci apparire e sparire senza prenderla in considerazione, più questa perde forza e presa sulla tua mente: sorge dentro di te una forza interiore nuova e potente
  • impari a non indulgere in ansia e passività perché sai riscuoterti con un bel “colpo di reni” (che a questo punto sono abbastanza forti per farti governare il timone della tua vita)

Ma non finisce qui: un miglioramento della salute dei tuoi reni, migliora anche il tuo udito e la salute delle tue ossa, le tue prestazioni sessuali, la luminosità della tua pelle e molto altro!


Leggi gli altri articoli di questa serie:

Vuoi energia e salute? Adatta il tuo stile di vita all’orologio degli organi.

L’orologio degli organi: polmone

L’orologio degli organi: stomaco, milza e pancreas

L’orologio degli organi: cuore

L’orologio degli organi: fegato e cistifellea


Condividi

Avatar

Antonella Andreoletti

Mamma di due bambini, insegnante di lettere nella scuola media.
Bambina spesso malata, ha cominciato a interessarsi di alimentazione e cure naturali fin dall’adolescenza. Ha seguito la macrobiotica per diversi anni per poi passare a Energy Training fin dalla sua prima uscita. Da subito ha capito che Francesca non dispensa indicazioni uguali per tutti, ma prende a cuore ognuno secondo la sua condizione e questo l’ha mantenuta fedele al percorso per molti anni, finché ha deciso di candidarsi a divenire una Trainer.
Oggi affianca Devi nelle consulenze e scrive articoli per il blog.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Incredibile come questo articolo esce proprio in questo momento in cui sto soffrendo di calcoli renali. Molto interessante.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Maria,
      grazie! Speriamo possa esserti di aiuto.
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno,
    articolo davvero interessante… Avrei, però, una domanda da fare. hai scritto: “Evita di disidratarti anche mangiando verdure cotte condite con grassi di buona qualità a crudo.”. Quale sarebbe allora il modo giusto di mangiare le verdure cotte? Io le mangio la sera e le condisco sempre con olio extra vergine di oliva, è sbagliato?
    Ringraziandoti ancora per aver scritto quest’articolo Antonella, ti porgo i miei migliori saluti.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Luciano,
      ti rispondo io.
      Forse la frase così com’è scritta può essere fraintesa. Il concetto è che le verdure cotte, condite con grassi di buona qualità a crudo, sono ottime per contrastare la disidratazione perché forniscono liquidi e nutrimento. E’ giusto consumarle così. L’ideale è alternare l’olio evo al ghi (sempre a crudo).
      Grazie da parte di Antonella.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Ti ringrazio molto per la precisazione Raffaella.

        • Avatar
          ha commentato:

          Di niente, Luciano.
          Un caro saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    Bellissimo articolo,scritto in modo chiaro e comprensibile a tutti. Lo reputo importantissimo x le notizie che ci da graze dire chore.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ti ringrazio molto per i tuoi complimenti Maria Antonia. Sono felice che questo articolo possa esserti utile! Un abbraccio

  4. Avatar
    ha commentato:

    Da un’ecografia risulta che ho due cisti nel rene sinistro. Da cosa può dipendere? Cosa posso fare per evitare che si ingrandiscano o che se ne formino altre? Grazie mille

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Roberta,
      nel corpo le cisti spesso si formano per un abuso di carboidrati, farine non raffinate, lieviti. Ti consiglio dunque di eliminare pane, pasta, protdotti da forno anche senza glutine. Per dare forza ai reni bere acqua calda o tisane lontano dai pasti ed evitare tutti i cibi crudi e raffreddanti (gelati, acqua fredd e bibite fredde, verdure e frutta cruda, prodotti a base di soia). Tutto il programma Energy è basato su dare forza ai reni e alla digestione e su abbassare il livello di infiammazione. Te lo consiglio con tutto il cuore. Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao. da diversi esami hanno visto che ho due grandi cisti al rene sinistro e tante piccole al rene destro. Da alcune settimane ho costantemente un calore al rene sinistro ma senza dolore. Questo non mi permette di fare alcuno sforzo perchè inizia il dolore ed il calore diventa fuoco devastante su tutto il corpo sinistro.
    Non so piu che fare……

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Marco,
      siamo di fronte ad una problematica di competenza medica. Quello che Francesca ti consiglia, è di indagare ulteriormente sulla natura delle cisti, sullo stato dell’attività renale e sull’effetto termico. Ti auguriamo il meglio e tienici informati. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico