Palline di Goji e mandorle1 min read

Condividi

  • Bambini
  • Vegetariani
  • Vegani

Questa ricetta è adatta anche ai Bambini ai Vegetariani ai Vegani


Ingredienti

 

  • 2 tazze di bacche di goji messe a bagno per 1 ora e scolate
  • 1 tazza di mandorle messe a bagno, scolate e tritate
  • 1 cucchiaio di semi di canapa
  • 3 cucchiai di polvere di cacao crudo
  • 3 cucchiai di cocco rapè (+ una tazza per ripassare le palline)
  • Un pizzico di sale marino
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 2 cucchiai di miele crudo
  • Frullatore

 

Procedimento

 

Mescola gli ingredienti in frullatore. Crea delle palline con il composto e ripassale nel cocco rapè. Puoi conservarle in frigorifero.


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca!
    Ma anche le mandorle vanno messe a bagno per un’ora?
    Non è specificato nella ricetta

    Matteo

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Guarda bene Matteo che è specificato bene negli ingredienti della ricetta.

      • Avatar
        ha commentato:

        Nella ricetta c’è scritto (copio e incollo): “2 tazze di bacche di goji messe a bagno per 1 ora e scolate” e
        “1 tazza di mandorle messe a bagno, scolate e tritate”.

        Non è specificato per quanto tempo per le mandorle.
        Sempre un’ora?

        Matteo

  2. Francesca Forcella Cillo
    ha commentato:

    Le mandorle richiedono un tempo maggiore.
    Puoi tenerle in ammollo anche due ore.

  3. Avatar
    ha commentato:

    Posso usare al posto delle mandorle gli anacardi, e dei semi di canapa quelli di chia?
    Grazie e un bacio

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Certo! Puoi fare tutte le varianti!
      Questa è energy-creatività!
      Buone sperimentazioni!

  4. Avatar
    ha commentato:

    Le ho assaggiate per merito di Maristella e le ho trovate squisite. Grazie a lei e a te

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Antonietta,
      che bello sentirti!
      Mi ricordo di te…

      Un abbraccio caro

  5. Avatar
    ha commentato:

    ciao Francesca avendo il reflusso gastro esofageo quale dolcetto crudista mi consigli? di solito si fanno con frutta secca ma temo che non sono adatti al mio caso. cosa mi consigli? un abbraccio e mille grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Carla,
      devi evitare il cacao, i semi oleosi e il miele.
      Puoi provare a fare dei dolcetti con frutta secca ammollata, bacche, olio di cocco e spezie.
      Ma è ancora più importante lavorare sul reflusso in modo naturale, nel Programma di Trasformazione.
      Un caro saluto

  6. ha commentato:

    Ho fatto questi dolcetti in occasione del mio compleanno qualche settimana fa e devo dire sono deliziosi, oltretutto con il caldo che c’è in questo periodo non è male poter preparare dei dolci che non richiedono cottura.
    Presto mi cimenterò in qualche variante come l’ispirazione mi suggerisce.
    Ciao!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Franca,
      grazie del feedback.
      Un caro saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Provate e approvate! Buonissime e sane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico