Polline: un superfood nutriente ed energizzante3 min read

Polline

Condividi


Spesso i benefici maggiori vengono dagli alimenti che meno ci aspetteremmo e che nella nostra vita abbiamo spesso evitato o non abbiamo conosciuto a fondo.

Nel Programma di Trasformazione in 8 Settimane puoi trovare tanti di questi alimenti curativi e, per ognuno, il modo migliore di usarli, l’applicazione e le dosi.

In questo articolo ti presento due di questi speciali alimenti: il polline e la pappa reale.

Il polline è ricco di proteine, vitamine e sostanze nutritive

Il polline delle api è una ricca risorsa di proteine e di vitamina b12.

Considerato uno degli alimenti più nutrienti esistenti in natura, contiene quasi tutte le sostanze nutritive di cui hanno bisogno gli esseri umani.

In più il polline contiene altre sostanze non identificate che contribuiscono alle sue particolari proprietà, che non si potrebbero spiegare pienamente solo sulla base dei nutrienti che conosciamo.

Circa la metà delle proteine del polline si trova sotto forma di amminoacidi liberi, pronti per essere usati direttamente dal corpo e che possono contribuire in modo significativo alle tue esigenze proteiche.

Ecco un elenco delle sostanze nutritive contenute nel polline:

  • Carotenoidi (che si convertono in Vitamina A)
  • Vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B7, B9 e B1, C ed E
  • Calcio, rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, potassio, silicio, zolfo e tracce di altri 59 minerali
  • 22 amminoacidi
  • Enzimi tra cui amilasi, catalasi, deidrogenasi, diastasi, pectasi e fosfatasi

Il polline migliora la resistenza e aumenta l’energia

Il polline è considerato un energizzante e un tonico nutritivo dalla medicina cinese, ed è usato in un sorprendente numero di applicazioni.

Migliora la resistenza e la vitalità e promuove la longevità (aiutando il recupero da una malattia cronica).

Il polline è un ottimo rimedio per la convalescenza

Il polline aiuta a riprendere peso durante la convalescenza, riduce le dipendenze, regola l’intestino, produce sangue nuovo (prevenendo le malattie trasmissibili come il raffreddore o l’influenza) e aiuta a superare ritardi e altri problemi legati allo sviluppo nei bambini.

Polline crudo e miele grezzo (che contiene polline) sono rimedi efficaci per molti casi di febbre da fieno e di allergie.

Polline, posologia e avvertenze

Prima di prendere una dose completa di polline assicurati di non essere allergico, provando a ingerire una sola pallina.

I granuli sono la forma naturale del polline, ma vanno consumati freschi e masticati a lungo. Se non ami il loro sapore troppo dolce, puoi mangiarli insieme a una pietanza della colazione, oppure assumerli sotto forma di capsule.

La dose quotidiana è di tre capsule ingoiate con un bicchiere di acqua tiepida o sciolte nella tua colazione preferita. Attenzione però che colazione o bevanda non siano bollenti.

Gli atleti che vogliono aumentare la propria forza e resistenza possono ingerire 10-15 grammi o più di polline al giorno.

Pappa reale

La pappa reale, cibo delle api neonate e unico cibo dell’ape regina, è fatto dalle api infermiere che masticano il polline e lo mescolano con secrezioni delle ghiandole che si trovano nel punto più alto della loro testa.

Come il polline, la pappa reale è energizzante ed è un tonico nutritivo, ma in misura maggiore.

Può essere applicato negli stessi casi del polline, ma ha un effetto più forte sul sistema ghiandolare, ed è benefico per il sistema riproduttivo di uomini e donne.

La pappa reale è stata utilizzata anche in modo efficace per far fronte a casi di malnutrizione dei bambini, artriti, leucemia, carenze e malattie debilitanti.

E’ disponibile in molte forme tra cui capsule, polvere liofilizzata e conservata nel miele o pura in gel (che però si deteriora facilmente e va sempre conservata in frigorifero).

Per via della sua potenza, un dosaggio normale è di appena 100-400 milligrammi al giorno.

Polline e pappa reale possono essere un contributo prezioso per una dieta povera di proteine animali, in gravidanza, nel periodo dell’allattamento, per lo studio e lo sport, e come supporto per l’invecchiamento.

Abbiamo parlato del polline anche in questo articolo:

Microalghe, polline e bacche di goji: 3 superfoods che vale la pena conoscere


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    GRande !!!!! qui da me c’è del polline buonissimo , grazie per le meravigliose notizie …

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Ornella,
      grazie a te del feedback! 🙂
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    ciao Francesca. il polline può essere usato anche associato ad una terapia per l’indebolimento dei capelli con dendenza al diradamento?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Alessandra,
      certo, è ottimo! Ho risposto anche all’altra tua domanda sugli integratori da assumere per questo problema.
      Un caro saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    ciao francesca ho da poco comprato maca spirulina(polvere) e polline se volessi assumerle per avere riaultati sulla forza e la resistenza come c’è scritto negli articoli come dovrei fare e poi si possono usare nello stesso periodo e tutti i giorni e per quanto tempo si possono assumere consecutivamente o meglio alternarle …grazie in anticipo per la risposta

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Marco,
      ecco le quantità:
      1 cucchiaino di maca e 1 cucchiaino di spirulina a colazione
      2 capsule di polline
      Tutto questo per tre mesi. Prendili sempre a crudo, con grassi sani, frutta o eventualmente un porridge.
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella io prendo un cucchiaio di polline in granuli la mattina con la colazione ( frutto e superfoods).. Volevo sapere perché è consigliato un ciclo di 3 mesi e successiva sospensione per 20 giorni??
    Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Roberta,
      la sospensione di 20 giorni facilita l’assorbimento dell’integratore e va fatta dopo ogni ciclo.

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, dopo aver letto questo articolo, dell’inverno passato ho iniziato ad aggiungere un cucchiaio di polline alla frutta cruda che mangio ogni mattina. Ho una costituzione fredda e quindi per me era indicato. Dopo qualche settimana però ho notato che mi faceva venire bruciore di stomaco. Lo ho sospeso per tutta l’estate e pochi giorni fa lo reintrodotto a colazione. Stesso bruciore di stomaco. Secondo te sono intollerante? Grazie e buon lavoro!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valentina,
      può essere che abbia un effetto troppo riscaldante su di te. Può capitare che il polline dia effetti negativi ad alcune costituzioni, come gonfiore e bruciore. Può anche essere che sia il polline in grani a darti problemi, quindi potresti, in alternativa, provare quello in capsule. Se il problema resta, evitalo. Puoi anche farne a meno.
      Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, Posso assumere il polline a metà mattinata prima dello spuntino? Inizialmente lo assumevo prima della colazione, ma mi altera la bocca ed il sapore del porridge.
    Per quanto riguarda i cicli di assunzione degli integratori / superfoods la regola del ciclo dei tre mesi alternati ai 20 giorni di sospensione, valgono per tutti anche per i semi di chia e le bacche di Goji che assumo giornalmente? Quindi io che assumo per esempio come antiossidante l’acai, dopo 3 mesi lo sospendo e lo sostituisco con un altro superfood antiossidante? Oppure in quei 20 giorni non devo assumere alcuna tipo di integratori per permetterne l’assunzione?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesco,
      sì, va bene anche così.
      Per quanto riguarda semi e superfoods è come hai detto, sospendi dopo 3 mesi e sostituiscili con altri. Non devi sospendere l’assunzione di tutti gli integratori.
      Un caro saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, Posso assumere il polline a metà mattinata prima dello spuntino? Inizialmente lo assumevo prima della colazione, ma mi altera la bocca ed il sapore del porridge. Per quanto riguarda i cicli di assunzione degli integratori / superfoods la regola del ciclo dei tre mesi alternati ai 20 giorni di sospensione, valgono per tutti anche per i semi di chia e le bacche di Goji che assumo giornalmente? Quindi io che assumo per esempio come antiossidante l’acai, dopo 3 mesi lo sospendo e lo sostituisco con un altro superfood antiossidante? Oppure in quei 20 giorni non devo assumere alcuna tipo di integratori per permetterne l’assunzione?

  8. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella,

    Il polline può essere assunto durante il reset?
    Grazie!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Danilo,
      il polline ha un effeto un po’ riscaldante. Puoi assumerlo se hai sintomi di debolezza, astenia, se sei convalescente, altrimenti meglio evitare. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico