Vuoi prendere peso? La soluzione NON è mangiare di più6 min read

prendere peso

Condividi


L’obesità è un problema noto a tutti. Tantissime persone “litigano” con la bilancia, hanno rapporti conflittuali con il cibo  e aspirano a dimagrire.

Esiste, però, un altro gruppo di persone (abbastanza consistente) con il problema opposto: sono troppo magre e desiderano prendere peso.

Prendere peso non è facile e va fatto nel modo giusto (mangiare di più non è la soluzione), perché essere sottopeso e incapaci di assimilare i nutrienti è dannoso tanto quanto l’essere obesi.

Alcune delle cause della magrezza eccessiva

Ci sono diverse patologie che provocano una perdita di peso non sana.

Eccone alcune (tra le più gravi):

  • Disordini alimentari: Tra questi c’è l’anoressia nervosa, una malattia mentale molto seria.
  • Problemi legati alla tiroide: Avere una tiroide iperattiva (ipertiroidismo) può velocizzare troppo il metabolismo e provocare un’eccessiva perdita di peso.
  • Celiachia: La forma più severa di intolleranza al glutine può essere una delle cause dell’incapacità di prendere peso.
  • Diabete: Avere un diabete incontrollato (soprattutto di tipo 1) può portare una grave perdita di peso.
  • Cancro: Tumori cancerosi spesso bruciano una gran quantità di calorie e possono portare a perdita di peso.
  • Infezioni: Certe infezioni possono provocare perdita eccessiva di peso. Tra queste abbiamo parassiti, tubercolosi e HIV/AIDS.
  • Mutazione MTHFR: Può indebolire fortemente il fuoco digestivo e la capacità di assimilare.

Se cominci a perdere peso eccessivamente e non sai spiegarti il motivo, potrebbe essere legato a una di queste patologie o alla mutazione MTHFR, quindi potrebbe essere utile fare delle analisi e il test del DNA.

Se la tua, invece, è un’eccessiva magrezza costituzionale (sei magro da sempre e non riesci a prendere peso, nonostante mangi parecchio) vuol dire che molto probabilmente hai difficoltà nell’assorbimento.

In questo articolo ti mostro i passi fondamentali per assorbire al meglio il nutrimento da ciò che mangi e prendere peso in modo sano.

Come prendere peso in modo sano

Se vuoi prendere peso, è molto importante che lo faccia nel modo giusto.

Buttarti su bibite zuccherate, dolci e pane forse potrà aiutarti a prendere peso, ma contemporaneamente distruggerà la tua salute.

Se sei sottopeso quello che dovresti cercare di ottenere è una solida massa muscolare e magra, non il dannosissimo grasso addominale.

Ci sono tante persone normopeso con diabete di tipo 2, malattie cardiache e altri problemi di salute spesso associati all’obesità.

Quindi è fondamentale che tu prenda peso mangiando sano e facendo uno stile di vita salutare.

Ecco come fare…

1. Prenditi cura della digestione

Per prendere peso non devi “mangiare di più”. Questo è l’errore in cui cadono tutti i magri!

Devi rinforzare la trasformazione e migliorare l’assimilazione, altrimenti non potrai mai assimilare ciò che mangi.  Non assimilando e mangiando di più, tutto quello che ingurgiti si trasforma in tossine.

La debolezza della digestione può essere un punto debole congenito, ma anche una vulnerabilità che si è creata nel tempo a causa di un abuso di:

Per riportare la digestione in equilibrio, quindi, occorre innanzitutto eliminare per un po’ queste categorie di alimenti.

Il secondo passo è introdurre le abitudini che ripristinano una corretta digestione:

  • acqua calda: va bevuta religiosamente lontano dai pasti. Non bere mai prima dei pasti, rischi di riempirti e lasciare poco spazio al cibo.
  • masticazione consapevole: ogni pasto deve essere consumato lentamente e ogni boccone va masticato a fondo
  • orologio degli organi: rispetta l’orologio degli organi e non mangiare tardi la sera, perché è un’abitudine che danneggia il fegato.

2. Introduci i grassi sani

Per dare nutrimento al corpo, sostenerti e prendere peso occorrono i grassi sani a crudo, che devi consumare nella quantità di 4-6 cucchiai al giorno.

I grassi che devi consumare sono soprattutto:

Ghi

Il ghi è una ricetta indiana antichissima.

La ricetta prevede la cottura del burro a una bassissima temperatura per un tempo molto lungo fino a quando tutta la caseina e il lattosio vengono eliminati. Quindi quello che ottieni alla fine della preparazione è un “olio di burro” incredibilmente curativo e, secondo la Medicina Ayurvedica – che è una delle medicine più antiche – questa sostanza, il ghee, è l’unica in grado di ripristinare nel corpo quella “essenza vitale” con la quale nasciamo e che in genere sperperiamo.

E’ utilissimo per il cervello, per le ossa, per assorbire i minerali, per assorbire il calcio, per nutrire a fondo la pelle in modo che non sia sempre secca e disidratata, per darti quel senso di sazietà di cui hai bisogno.

Olio di cocco

L’olio di cocco premuto a freddo, biologico, extravergine è ottenuto solo dalla premitura del cocco freschissimo, contiene dei grassi saturi preziosissimi che immediatamente possono nutrire a fondo il tuo corpo.

Olio extravergine d’oliva

Deve essere biologico, premuto a freddo e ottenuto esclusivamente con procedimenti meccanici, come questo: Olio extravergine d’oliva premuto a freddo.

Non è saturo, ma monoinsaturo e va molto bene con le verdure.

3. Organizza i pasti nel modo giusto

Per prendere peso occorre fare 3 pasti principali salati (compresa la colazione) armonici e completi nelle sostanze nutritive.

  • La colazione e il pranzo devono contenere proteine, verdure e grassi sani a crudo.

Alterna tutte le proteine: carne rossa, pesce, pollame, uova, semi di chia e canapa, crema Budwig.

Consuma almeno due porzioni di verdura cotta.

  • La cena, invece, va fatta presto (entro le 19:00) e deve essere solo vegetale.
  • Fai anche 2 spuntini durante la giornata con verdure e olio di cocco o ghi, o una piccola quantità di proteine e verdure, o Energy Ammino e ghi o olio di cocco.

Trovi consigli sugli spuntini sani in questo articolo.

E’ bene che per un certo periodo sospenda completamente il consumo di frutta, cereali e carboidrati in generale, in modo da riportare in equilibrio la digestione e la capacità di assorbimento.

La regola è mangiare a sazietà le categorie di alimenti che ti fanno bene: proteine, verdure e grassi sani a crudo.

4. Energy Zym, Energy Flora e Energy Ammino: i tuoi alleati

Per potenziare la digestione, migliorare l’assorbimento e rinforzarti, possono esserti di grande aiuto questi 3 prodotti:

  • Energy Zym (1 capsula mezz’ora prima di colazione, pranzo e cena).

Sono enzimi digestivi di altissima qualità. Aiutano a rinforzare stomaco e intestino e a migliorare la trasformazione di ciò che mangi.

  • Energy Flora (1 capsula al giorno subito prima di colazione).

E’ un potente integratore di probiotici che riporta in equilibrio la flora batterica intestinale e aiuta a superare gonfiore, disbiosi e malassorbimento, potenziando la digestione.

E’ un integratore di amminoacidi di altissima qualità che dona forza, energia e sazietà.

5. Un ultimo consiglio

Datti tempo! Può sembrare strano, ma è più facile perdere peso che prenderlo.

In genere dopo aver introdotto questo nuovo regime in un primo momento l’energia aumenta e la digestione migliora, poi lentamente e con pazienza il peso comincia ad aumentare e il corpo si rinforza.


Condividi

Avatar

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training.

Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”.

Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao, c’entra poco con l argomento ma vorrei acquistare delle bistecchiere: un consiglio … la 1 in realtà è una padella ma c è anche in versione bistecchiera(quella che vorrei comprare) Novalife – Padella in pietra granito e ceramica “Natural Cook by Stove” 28 cm https://www.amazon.it/dp/B00GV9TQAO/ref=cm_sw_r_cp_api_kkmGyb6EHATVF
    Anche questa:
    bistecchiera quadra 23×23 https://www.amazon.it/dp/B00D4Q25QY/ref=cm_sw_r_cp_api_tomGybHZ09HWH

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valentina,
      nella prima non è specificato se è priva di PTFE. La bistecchiera va bene, non contiene piombo, quindi è sicura.
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno a tutti,
    ho letto con interesse questo articolo e cortesemente vi pongo tre quesiti forse banali, ossia:
    1 ) – Per quale motivo l’olio di oliva, l’olio di cocco e soprattutto il ghee sono sullo stesso piano dei grassi buoni? Le spiegazioni sono solo quelle riportate sopra oppure esiste qualche altro motivo?
    2 ) – Che funzione hanno 6 o 7 cucchiaini ( circa 45 gr ) di Ghee, secondo la tradizione della Ayurveda, distribuiti durante la giornata?
    3 ) – Conoscete il motivo per cui il ghee lascia senso di sazietà?

    Grazie molte e cordiali saluti. Carlo Pietro

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Carlo,
      grazie! E piacere di conoscerti.
      I grassi saturi e monoinsaturi sono i grassi strutturali del corpo umano, sono le fonti di energia primaria per la maggior parte del corpo e sono una forma di energia più salutare rispetto al glucosio. Ghi e olio di cocco sono grassi saturi di altissima qualità, l’olio extravergine d’oliva contiene soprattutto grassi monoinsaturi, per questo è ugualmente prezioso.
      Il ghi è utile per il cervello, per fornire energia di lunga durata, per aiutare il fegato a depurarsi e per nutrire a fondo le cellule. Il senso di sazietà è dato dal fatto che l’energia che ricaviamo dai grassi è energia di lunga durata (non come quella data dagli zuccheri, un picco che si trasforma dopo poco in calo).
      Ti rimando a una serie di video che Francesca ha fatto su questo argomento:


      Ecco anche alcuni articoli:

      Spero di esserti stata utile.
      Un caro saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao sono serena ho 26 anni cerco una nutrizionalista ingamba che mi faccia prendere il peso giusto per la mia corporatura io sono sempre stata magra ma non così…dopo aver partorito due bambine tra stress e tutto a fare di corsa non so cosa vuol dire prendere due chili in più…mi piacerebbe essere seguita e mangiare bene ho sempre l intestino gonfio e sono sempre piena di aria soffro di reflusso gastroesofageo…ho bisogno proprio che qualcuno mi aiuti a mangiare bene ma anche se c’è qualche integratore che può sistemare l intestino…non so come sia stato possibile che da una ecografia mi hanno trovato il fegato grasso dal momento che sono mesi che non mangio più Nutella e cibi sbagliati a causa del reflusso..non mangio fritti non bevo alcolici ne bevande gassose solo acqua naturale

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Serena,
      piacere di conoscerti.
      Francesca può sicuramente aiutarti!
      Devi rimettere a posto la tua digestione e l’intestino riscaldando la tua alimentazione e introducendo i grassi sani (che ti aiuteranno anche a depurare il fegato). Se vuoi puoi entrare nel Programma o venire qui a Malta per un Energy-weekend per avere il supporto di Francesca dal vivo.
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Come posso riacquistare massa magra che ho perso da pettorali gambe glutei e braccia. Ho 49 anni sono un uomo alto 1.80 peso kg 68. vorrei capire come alimentarmi al meglio ed a che orari.
    Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Pier Luigi,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Ti consiglio di entrare nel Programma. Puoi fare un bel lavoro con Francesca. E poi ti segnalo questa pagina per sportivi: http://www.energyfoods.it/sportivi/ Hai bisogno di verdura cotta + proteine + grassi sani in ogni pasto.
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Mangiare a sazietà troppe proteine ho sempre sentito che fa più male che bene, io mangio spesso le verdure proteiche, ma evito carne e pesce

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Enrico,
      le proteine animali, variate durante la settimana e in un piano alimentare bilanciato (senza eccedere) sono molto preziose per il corpo e contengono nutrienti che non potrai mai attingere dal solo mondo vegetale. Inoltre danno sazietà ed evitano che abusi dei carboidrati, che sono il vero “male”.
      Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Vorrei provare il regime qui consigliato. Sono sempre stata magra ma negli ultimi anni ho perso ancora qualche chilo e non riesco più a rimetterlo su. Non ho problemi alla tiroide, parassiti e non sono celiaca, ho fatto tutti gli esami.Bevo gia’ acqua calda ma effettivamente mangio molti più carboidrati (anche qualche dolcetto) che proteine. Vorrei sapere, per quanto tempo i cereali sono da eliminare? Posso mangiare quinoa e grano saraceno? Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Martina,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Devi farlo per un periodo di 30 giorni, dopodiché potrai reintrodurre gradualmente le categorie eliminate e vedere come reagisce il tuo corpo. Per questi 30 giorni vanno eliminati anche quinoa e grano saraceno. Se vuoi Francesca può aiutarti a seguire questo regime e a preparare un menu settimanale.
      Un caro saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella buon inizio di anno!! È da 3 anni che ho stravolto la mia alimentazione dopo aver svolto il programma di trasformazione ed ad oggi non ho voglia di tornare a mangiare cibo spazzatura di un tempo. Per questo vorrei chiederti un consiglio. Da dicembre ho potenziato la mia alimentazione perché ho l’obbiettivo di aumentare la mia massa magra. Negli spuntini post allenamento i miei amici di palestra utilizzano le proteine isolate del siero del latte, che nel campo del bodybuilding sono considerate le migliori per integrare l’apporto proteico. In internet, purtroppo le informazioni sono forvianti e poco attendibili. Puoi aiutarmi a far un po’ di chiarezza? Hai qualche approfondimento o studio in merito? Sul blog non ho trovato articoli a riguardo. Se quest’ultime sono da abolire potrei, secondo te, utilizzare proteine d’albume? Ad oggi ho introdotto le proteine isolate di riso e quelle di pisello (quest’ultime però hanno un sapore orribile e vorrei sostituirle !!), oltre a quelle che già utilizzo quali proteine di canapa, semi di canapa, semi di chia e semi di lino.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesco, bentrovato!
      Buon inizio anno anche a te.
      Da poco abbiamo nello shop online Energy Foods delle ottime proteine del siero di latte in polvere: http://www.energyfoods.it/prodotto/proteine-del-siero-di-latte-in-polvere/, biologiche, da mucche da pascolo. Ricorda di assumerle sempre con grassi sani all’interno di spuntini bilanciati e di fare uso di Energy Ammino, gli amminoacidi essenziali. Inoltre ci sono anche Smart cappuccini già pronti (tra cui uno “Sport”) e una pagina ben fatta con molti consigli per sportivi: http://www.energyfoods.it/sportivi/. Proteine di riso e pisello sono molto tossiche e non servono.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Sono rimasto spiazzato dalla tua risposta. Pensavo che le proteine vegetali di riso e di pisello potevo assumerle tranquillamente, invece mi dici che sono tossiche. Potresti spiegarmi il motivo nello specifico?
        Ti ringrazio inoltre per le ottime proteine del siero del latte che mi hai consigliato. Sono sicuramente da provare!! Invece per le proteine di albume bio posso assumerle? Le introdurrete nel vostro shop online?

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Francesco,
          non abbiamo notizie di albume bio tra i nostri fornitori, ma preferiamo l’uovo fresco nella sua interezza. Le proteine di pisello sono legumi e creano infiammazione. Lo stesso vale per quelle di riso: bassissimo contenuto di proteine e invece alto livello di muffe e sostanze che facilmente irrancidiscono.

  8. Avatar
    ha commentato:

    Evviva!!! Grazie Raffaella: sembra proprio che abbiate pensato a me!
    Mi ero messa a mangiare 3 pasti principali con sole proteine e doppie verdure, più 3 spuntini (uno di frutta mista con superfoods e cocco e ghi e due di mela cotta e ghi e ora anche miele che ho un residuo di tosse da influenza). Ma farò come dice l’articolo, solo che, AL SOLITO, il pacchetto digestione è esaurito e anche, ovviamente, presi singolarmente manca E. Flora. Tutti i giorni controllerò lo shop online. Il martedì e il giovedì vado al ballo liscio (faccio l’animatrice in una casa di riposo), ho paura che solo doppia razione di verdura e due cucchiai di ghi sia poco… di solito mi mangio un bel pezzo di parmiggiano reggiano bio a 36 mesi con le carote (da una ricetta per la colazione del ricettario nuovo, ma io faccio 400 gr di carote e 100 di formaggio più due cucchiai di ghi e allora al ballo non mi gira la testa) . Che ne dici?
    Grazie e buon anno a tutti!
    N. B.: i posti sono di nuovo esauriti per Malta?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Cinzia,
      per l’Energy Weekend forse c’è qualche possibilità per marzo, dovrebbe essersi liberato un posto, scrivi subito al servizio clienti (info@energytraining.it). I prodotti dello shop sono in arrivo. Quando hai serate più impegnative va bene fare un bello spuntino prima di andare, con proteine, verdure e ghi.
      Un caro saluto

  9. Avatar
    ha commentato:

    Aspettavo da tanto questo articolo! Grazie Raffaella! Per frutta si intende anche frutta secca (uvetta, prugne secche..)?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Evelyn,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Sì, anche frutta secca.
      Un caro saluto

  10. Avatar
    ha commentato:

    Dopo queste tue rivelazioni, ho bisogno di chiederti un’altro chiarimento. Per aumentare massa magra ho pensato di introdurre nei giorni di allenamento 2800 kcal suddivise in questo modo: 45% di carboidrati, 30% di grassi e 25% di proteine. Leggendo l’articolo ho il dubbio che la percentuale di carboidrati sia eccessiva. Devo aumentare l’apporto di grassi secondo te? In quale percentuale? Ero convinto che un piatto di cereali integrali conditi col ghee, dopo verdura e proteine, fosse salutare e fondamentale per incrementare la massa muscolare. Sono molto confuso!! …..Help me
    È da tre anni che vi seguo e vorrei approfondire questi concetti e poter essere un po’ più autonomo. Quali testi sono attendibili per poter crescere nel variegato mondo dell’alimentazione?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesco,
      i tuoi pasti devono essere composti da verdura cotta + proteine + grassi sani. Lascia perdere le calorie e i conteggi e prova per 30 giorni ad eliminare completamente i carboidrati, non sono importanti ed eliminarli ti aiuterà ad uscire dal picco continuo di insulina. La tua richiesta di un testo arriva al momento giusto :)! Il nuovo Energy Training sarà una rivoluzione: presto sarà pubblicato il nostro libro, con tutte le novità, ricette e un programma per un RESET di 30 giorni.
      Inoltre ti segnalo questa pagina di Energy Foods per sportivi: http://www.energyfoods.it/sportivi/
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Ciao Raffaella,
        avendo una costituzione fredda e magra, ho eliminato per un mese i cereali integrali e frutta come mi hai consigliato, avendo il forte desiderio di aumentare la mia massa magra. Questa prova è stata positivamente illuminante.
        Dal secondo mese ho introdotto il porridge alla mattina come colazione ed un po’ di frutta come spuntino,dopo l’allenamento di fitness, accompagnata da proteine ed un abbondante cucchiaio di ghee. A pranzo e a cena ho eliminato completamente i cereali integrali ed ho aumentato l’apporto di grassi, lasciando invariata la porzione di proteine e verdura che, anche prima, assumevo ( alternandole come tipologia come Francesca insegna nel programma di trasformazione).Ora ho l’abitudine di mangiare a fine pasto, in alternativa al piatto di cereali integrali, una carota o un finocchio leggermente cotti a vapore per poter accompagnare 30g di olio di cocco.
        Eliminare i cereali mi ha portato una perfetta regolarità intestinale e le sporadiche infiammazioni di emorroidi sono svanite. Vorrei capire se, eliminare i cereali integrali può avere una ripercussione nel tempo.
        Inoltre,poiché svolgo allenamenti in palestra,con eliminazione dei carboidrati, ho potenziato l’apporto energetico derivante dai grassi di buona qualità, quali ghee ed olio di cocco. Durante il giorno assimilo, nei 4 pasti che svolgo, 60g di ghee e 60g di olio di cocco . Vorrei capire se sto seguendo la strada giusta e se il quantitativo di grassi, considerato che mi alleno 3 volte alla settimana, è sufficiente per dare il giusto apporto energetico.
        Anche il riso basmati, che adoro, al momento l’ho eliminato. Quindi mi consigli di non assumerlo? Ho timore che riprendere a mangiarlo, possa interrompere l’equilibrio che ha raggiunto il mio corpo dopo aver eliminare i cereali. O posso inserirlo una piccola quantità (50g c.a.) a fine pasto 3 volte a settimana?
        Attendo con ansia e trepidazione una tua risposta e spero che pubblichiate il libro quanto prima.

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Francesco,
          i carboidrati li attingi già dalle verdure, quindi fino a che consuma il giusto apporto di vegetali cotti non devi temere nulla. I grassi vanno benissimo, devi fare attenzione solo a 2 cose:
          1) non consumare proteine nel pasto serale perché potrebbero essere troppo pesanti per la cena. Meglio spostarle al pomeriggio e soprattutto al mattino.
          2) evita il porridge a colazione, troppo picco glicemico. Meglio una colazione salata completa, spuntini di frutta cotta, smart cappuccino o spuntini salati e poi un pranzo, uno spuntino proteico al pomeriggio e una cena il più leggera possibile.
          Un caro saluto

          • Avatar
            ha commentato:

            Raffaella è sensazionale la differenza !!!!!!
            Inizialmente non ero convinto di eliminare il mio porridge “sacro”, ma dopo aver letto la tua risposta, mi sono fatto forza ed ho provato una colazione salata per eccellenza: le uova. Quella mattina mi sono allenato; la differenza è stata notevole: più leggerezza e più energia.
            Così mi sono convinto ad abbandonare definitivamente qualsiasi forma di cereali compreso l’aveva del mio porridge. A questo punto ho inserito alla mattina come forma proteica le uova per 3 volte, la crema di budwig per 2 , una ricotta di capra da latte crudo ed un piatto di lenticchie rosse col ghee.
            Ho eliminato, inoltre, le proteine nel pasto serale, mangiando soltanto verdura accompagnata da ghee o olio di cocco. Anche se ho l’impressione che il mio corpo mi chieda qualcosa di più sostanzioso. È normale? Forse deve abituarsi?
            Pensi che così possa andar bene?
            Per la pubblicazione del libro avete già stabilito la data?

          • Avatar
            ha commentato:

            Ciao Francesco,
            meraviglioso! Hai fatto un piano perfetto.
            La sera va molto bene così, vedrai che con il tempo il corpo si abituerà. Puoi anche introdurre due capsule di Energy Ammino, come in questa ricetta: http://www.energytraining.it/cena-vegetariana-con-ammino/.
            Per quanto riguarda il libro ci siamo quasi :). Non abbiamo le date, ma siamo alle ultime fasi.
            Un caro saluto

          • Avatar
  11. Avatar
    ha commentato:

    Io sono vegetariana (non vegana) e sottopeso da una vita, ovviamente ho sempre mangiato cereali e farinacei, ma ormai ho capito che non sono un toccasana per nessuno, e poi lo sento anche “istintivamente”, cioè se ascolto il mio corpo capisco che non mi fanno granché bene.
    Vorrei prendere peso e migliorare la mia dieta, ma senza tornare carnivora. Dopo aver letto l’articolo mi chiedevo se è possibile sostituire le proteine da carne e pesce con proteine di qualità prendendole da altre fonti. Altra domanda, il vostro programma alimentare può essere seguito anche dai vegetariani?
    Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Gea,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Certo, il Programma è adatto anche ai vegetariani. Nel tuo caso le proteine che puoi alternare sono:
      Uova
      Crema Budwig
      Semi di Canapa
      Semi di Chia
      Energy Ammino
      Un caro saluto

  12. ha commentato:

    Ciao Sonia ho 26 anni e sono alta 1.58 peso 43 kg sono molto magra e minuta vorrei prendere peso la sera e il momento peggiore perché non so mai cosa mangiare solo verdura mi sembra veramente poco per me ..ho provato a mangiare poco pollo ma effettivamente mi sento pesante la sera anche con 100 g potrei assumere proteine vegetali quali però ???! La mattina mangio 200g di carne con verdura spuntino 1o 2 muffin preso da ricetta o altro spuntino tipo mandorle 40g con bacche di goji 80g e un filo di olio pranzo con sempre 200g di carne avvolte anche 150 con verdura e 70g di riso poi spuntino e la cena … grazie per la risposta .

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Serena,
      puoi continuare ad assumere proteine la sera a patto che anticipi la cena attorno alle 18.00. Puoi aggiungere brodo di pollo e alternare con queste proteine vegetali: semi di chia, semi di canapa, proteine in polvere di semi di girasole o di zucca o aggiungere negli spuntini due capsule di Energy Ammino e integrare con olio MCT per favorire l’assorbimento dei nutrienti. L’ideale è andare a capire la natura della magrezza e vedere se non è dovuta ad un male assorbimento o alla presenza di parassiti intestinali che ti rubano tutto il nutrimento. Se vuoi indagare questo aspetto scrivi una mail ad info@energytraining.it e ti verranno date tutte le indicazioni. Un caro saluto

  13. Avatar
    ha commentato:

    bellissimo articolo..solo in un periodo della mia vita ho avuto bisogno di prendere peso..avessi visto prima questo articolo..ora ho il mio equlibrio..mangio bene mi alleno e ogni tanto mi mangio qualche dolce su vian shop.com

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Marianna,
      benvenuta sul blog! Sono felice che l’articolo ti sia piaciuto e che tu abbia ascoltato il tuo corpo e trovato il giusto equilibrio. Un caro saluto

  14. Avatar
    ha commentato:

    Salve mi e piaciuto moltissimo vostro articolo e mi e stato veramente molto utile grazie 1000 e complimenti

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Pavla,
      grazie del tuo feedback e continua a seguirci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico