Energy Training diventerà The SAUTÓN Approach Scopri di più

Puntata 26 – Crostata di pere e fragole2 min read

Condividi

Condividi

  • Bambini
  • Vegetariani
  • Vegani

Questa ricetta è adatta anche ai Bambini ai Vegetariani ai Vegani


Ciao!

In questa puntata prepariamo una deliziosa crostata di pere e fragole, ideale per un’occasione o per stupire gli ospiti con un dolce molto gustoso, ma sempre naturale.

Buona visione!

 

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300 g di farina senza glutine
  • 100 g di sukrin
  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci senza fosfati
  • buccia di limone bio grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • un po’ di acqua ghiacciata

Per il ripieno

  • 2 tazze colme di pere a pezzetti
  • 2 cucchiai di fragole secche
  • 1 cucchiaio di sukrin
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 tazzina di mandorle a scaglie
  • 3 cucchiai di fecola di patate o amido di mais
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • Scorzette di arancia
  • 2 bicchieri di acqua

Procedimento

In una ciotola mescola zucchero e olio di cocco. Aggiungi sale, limone grattugiato e un po’ di acqua ghiacciata e continua a mescolare con una frusta.

Aggiungi un cucchiaio colmo di lievito alla farina e aggiungi il composto nella ciotola con gli altri ingredienti. Amalgama il tutto con le mani aggiungendo di tanto in tanto un po’ di acqua ghiacciata per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.
Forma con l’impasto una palla, avvolgila in una pellicola trasparente e conservala in frigorifero per 30 minuti.

Per il ripieno, in una pentola capiente fai cuocere frutta, zucchero, acqua, sale, cannella, vaniglia e scorzette di arancia. Porta ad ebollizione, versa le mandorle e mescola con un cucchiaio continuando la cottura per altri 3 minuti.
A parte mescola la fecola di patate in poca acqua fredda in modo che si sciolga completamente. Versa il liquido sulla frutta e mescola fino a che si addensa.

Stendi l’impasto della crostata su carta da forno con un mattarello aiutandoti con un po’ di farina di riso in modo che non si attacchi.

Posiziona la base in uno stampo di diametro a piacere e versaci il ripieno.
Il resto dell’impasto puoi sbriciolarlo sul ripieno o preparare delle strisce. Cuoci a 180° per 30 minuti.


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, questa è una delle ricette che aspettavo!
    È magnifica e golosa.
    Volevo chiederti quale farina senza glutine usi in particolare.
    Un bacio e complimenti davvero.
    Elena

  2. Avatar
    ha commentato:

    Grazie mille!! anche io l’aspettavo… così posso fare una torta salutare!! grazie, grazie, grazie!!!

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, ho provato a farla ma il risultato é stato molto deludente! Una gomma!
    Sono convinta che è stato un tipo di farina senza glutine che ho usato e per questo ti chiedo di consigliarmene uno tu, cosa che ti ho chiesto nel primo commento.
    Spero che mi risponda.
    Un saluto
    Elena

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      aumenta un pochino l’olio perchè alcune farine possono tendere ad assorbirlo esageratamente.
      Oppure sostituiscilo con il ghee. Viene bene lo stesso.

      La farina puoi tagliarla con un pochino di fecola di patate bio, per esempio 250 gr di farino e 50 gr di fecola.
      O 50 gr di farina di mandorle.

      • Avatar
        ha commentato:

        Ho provato a farla ….anche a me è venuta una gomma , pur avendo usato 4 cucchiai e mezzo di olio di cocco e 50 gr di fecola di patate. Peccato!

        • Francesca Forcella Cillo
          ha commentato:

          Ciao Nadia,
          prova ad aggiungere un pochino di lievito in più o acqua ghiacciata.
          O a modificare il tipo di olio, in modo da renderla più friabile.
          Fammi sapere, con il ghee dovrebbe venirti perfetta.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, hai una ricetta di pasta sfoglia?

  5. Avatar
    ha commentato:

    Salve, volevo fare questa ricetta ma ho la fecola di patate che è scaduta a novembre, secondo voi posso usarla?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Angelo,
      le polveri e le farine sono soggette ad umidità e muffe e non mi sento di consigliartene l’uso. Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Salve. la confezione della fecola non è stata aperta, ed è stata conservata al riparo dall’umidità.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Angelo,
      allora prova ad usarla a tuo rischio e pericolo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico