Puntata 46 – Budino ai semi di chia1 min read

Condividi


Ciao!

Oggi prepariamo un delizioso spuntino nutriente che potrai preparare anche tutti i giorni: un budino ai semi di chia.

Buona visione!

Budino ai semi di Chia

Ingredienti

  • 1/3 di tazza di semi di chia
  • 1 tazza e 1/2 di latte di mandorla
  • 1 cucchiaio di sciroppo di yacon
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 1 cucchiaio di xilitolo
  • Sale marino
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di semi di anice
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere

Procedimento

Tieni in ammollo per tutta la notte i semi di Chia nel latte di mandorla.

In un frullatore versa i semi ammollati, il cacao, lo xilitolo, l’anice, la cannella, la vaniglia, un pizzico di sale e lo sciroppo.

Frulla tutti gli ingredienti e versa il composto nelle ciotole.

Lascialo riposare in frigo per una notte in modo da farlo rapprendere al meglio.

Puoi decorare il budino con una spolverata di cocco rapè e con mirtilli o fragole fresche.

Prodotti per questa ricetta

Semi di chia


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca,
    i budini mi interessano sempre molto, perché mia figlia vuole solo quelli, quindi proverò al più presto questa ricetta. Volevo chiederti: se usassi il latte di riso potrebbe anche andare bene? e lo sciroppo di yacon, che al momento non ho, posso sostituirlo con qualcos’altro?
    Grazie mille, un abbraccio

    Edy

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Edy,
      per Francesca è perfetto.
      Puoi usare il latte di riso e dolcificare anche con xilitolo o altro naturale che hai.
      Buon budino!

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, ho provato la ricetta, buona, ma si sente tanto la struttura dei semi di chia. Va bene se uso la farina di chia?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Devi solo ammollarli un pò di più,
      in modo tale che diventino morbidissimi.
      Interi sono più nutrienti.
      Ma ovviamente puoi usare anche la farina.
      Ma se aumenti l’ammollo andrà meglio

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, posso usare il budino a colazione? Posso sostituire i semi di chia con altri semi o con mandorle o noci? Ho Problemi la mattina per la colazione per me e per mia figlia che ha 17 anni . Per la fretta non possiamo preparare il frullato e ti chiedo si può preparare la sera il frullato e il porrige ? Il frullato potrebbe essere più consistente da portare via? Se mi puoi suggerire altro anche di salato che si prepara la sera soprattutto per mia figlia che ama il salato mi faresti felice. Grazie di tutto e buon lavoro.
    P.S. Ma il burro di cocco perché non c’è nel vostro negozio online?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Mariella,
      questo budino può essere usato a colazione.
      E’ meno equilibrato ma puoi sostituire i semi con altri ovviamente messi in ammollo.
      Ma ti daranno un pochino più di gonfiore.

      Il porridge puoi prepararlo e scaldarlo e la frutta puoi farla a pezzetti ed unirci rapidamente tutti gli ingredienti senza ammollo.

      Puoi preparare frutta, polveri e bacche e portarla con te a lavoro o scuola.

      Colazione salata può essere verdura, uova e gallette con burro.

      Il burro di cocco è meno equilibrato dell’oiio. L’olio è adatto a tutti e per tutti i giorni.
      Così preferisco avere solo l’olio.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca i semi di chia posso lasciarli a bagno anche 24 ore ? Grazie mille

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Manuela,
      se qualche volta “capita” consumali lo stesso.
      Ma in generale è troppo.
      il minimo è un’ora e il massimo una notte

  5. Avatar
    ha commentato:

    io qui non trovo lo xilitolo e neanche lo sciroppo di Yacon . Ho usato per lungo tempo lo sciroppo d’agave …ma ora che ho studiato bene il tuo materiale , lo evito . Sto usando una cosa che si chiama “aguamiel de maguey ” ( ho cercato qualche link in inglese da girarti ma non ho trovato nulla …. ) . In questo caso comunque , dato che non c’ e’ cottura , posso dolcificare con il miele , no ??
    Sempre un piacere provare e personalizzare le tue ricette ,
    un caro saluto ,
    Nadia

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Nadia,
      il miele va molto bene, essendo una ricetta senza cottura.

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, al posto del cacao in polvere posso mettere il baobab o un frutto ? Essendo costituzione calda lo evito. Grazie mille

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valentina,
      il baobab ha un sapore un po’ pungente, due cucchiai renderebbero il budino un po’ aspro, però se a te piace va bene. Potresti provare anche con della polvere di carruba o, come hai detto tu, con un frutto.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Grazie mille, quindi la carruba è leggermente meno calda del cacao? Grazie ancora

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Valentina,
          sì, è meno calda. L’unico “effetto indesiderato” che potrebbe dare è un po’ di stitichezza, quindi fai delle prove.
          Un caro saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, posso evitare di mettere lo sciroppo di yacon, lo xilitolo ed il cacao e mettere un frutto oppure un frutto e un superfood (goji) quando lo mangio prima di fare Sport? Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Chiara,
      certo! I dolcificanti sono facoltativi e anche il cacao, soprattutto se hai una costituzione molto calda.
      Un caro saluto

  8. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, ieri Francesca ha risposto alla mia domanda nel coaching. Intanto ti vorrei fare sapere che sono molto contenta della risposta. A fare da sola senza il suo aiuto mi sentivo a dieta,in punizione quasi. Ho un dubbio però,la salsina che mi ha consigliato di fare con chia, canapa,olio,olive è capperi da usare un paio di volte la settimana è una salsa di accompagnamento ai cereali o una vera e propria sostituzione di una proteine del pranzo o del mattino? Vi ringrazio

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valentina,
      siamo molto contente!
      Questa salsina è una vera e propria crema da mangiare come secondo, nella dose di 2 cucchiai di semi e 2 cucchiaini di olio, più 2 o 3 olive a pezzetti e 3 capperi.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Mmm…. slurp slurp 😉 non vedo l ora di provarla. Grazie mille. Un saluto.

        • Avatar
          ha commentato:

          Prego!

          • Avatar
            ha commentato:

            Ciao Raffaella, la salsina può essere inserita in una colazione salata, alternando ad altre fonti proteiche, o meglio per pranzo? Grazie mille

          • Avatar
            ha commentato:

            Ciao Valentina,
            sì, va bene anche come proteina per la colazione.
            Un caro saluto

  9. Avatar
    ha commentato:

    MMMMMMHHHHHHHHH buonissimo, questo dessert è fantastico, mi sa che sta nascendo una nuova dipendenza, unica pecca è che al palato risulta un po’ viscido, sarà per i semi di chia che in ammollo nel latte (io ho usato il miglio) formano quella gelatina che i semi rilasciano, sembra di mangiare una lumaca, però, è solo una questione di abituarsi ad un nuovo gusto.
    È comunque buonissimo questo budino, e semplicissimo da realizzare. ❤️

    • Avatar
      ha commentato:

      Carissimo Alberto,
      sono felice che ti piaccia questo budino! Hai ragione, bisogna abituarsi alla consistenza che è un po’ gelatinosa, ma il sapore è delizioso. Prova a guarnirlo con delle mandorle a lamelle da sgranocchiare assieme!
      Un caro saluto

  10. Avatar
    ha commentato:

    BUDINO STREPITOSO, grazie giovanna

    • Avatar
      ha commentato:

      Giovanna, siamo felici che ti sia piaciuto! Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico