Energy Training diventerà The SAUTÓN Approach Scopri di più

Quali sono i grassi sani?3 min read

Condividi


I grassi sani sono innanzitutto organici e prodotti in modo completamente sano e naturale.

Non devi temerli, ma devi inserirli sempre all’interno del pasto (nel modo giusto).

Nella nostra terra abbiamo l’olio extravergine d’oliva, e questo è un buon grasso. Deve essere biologico, premuto a freddo e ottenuto esclusivamente con procedimenti meccanici. Non è saturo, ma monoinsaturo e va molto bene con le verdure. Cuoci le verdure in modo semplicissimo, come ho spiegato in questo video e aggiungilo a crudo, alla fine.

Non va aggiunto in grande quantità, bastano 3-4 cucchiai al giorno. L’importante è che tu non abbia paura dei grassi, perché se mangi bene sono un’ottima aggiunta al pasto (e puoi usarne anche un po’ di più di quello che pensi).

Un altro grasso incredibilmente potente e curativo è il ghi. In genere noi diciamo ghee o burro chiarificato, ma in realtà c’è una bella differenza tra i due. Il ghee è una ricetta antichissima che viene dall’India ed è facilissima da fare a casa. La ricetta completa del ghee è sul ricettario di Energy Training. Il ghee si trova anche nei negozi di alimenti naturali e sarà presto nel nostro shop online Energy Foods, ma ti incoraggio a prepararlo a casa tutte le volte che puoi.

La ricetta prevede la cottura del burro a una bassissima temperatura per un tempo molto lungo fino a quando tutta la caseina e il lattosio vengono eliminati. Quindi quello che ottieni alla fine della preparazione è un “olio di burro” incredibilmente curativo e, secondo la Medicina Ayurvedica – che è una delle medicine più antiche – questa sostanza, il ghee, è l’unica in grado di ripristinare nel corpo quella “essenza vitale” con la quale nasciamo e che in genere sperperiamo.

E’ utilissimo per il cervello, per le ossa, per assorbire i minerali, per assorbire il calcio, per nutrire a fondo la pelle in modo che non sia sempre secca e disidratata, per darti quel senso di sazietà di cui hai bisogno e, soprattutto, è perfetto in congiunzione con gli zuccheri.

Quando mangi la tua porzione di riso, di altri cereali o di frutta ricorda sempre di aggiungere un cucchiaino di ghee.

Un altro grasso molto buono è l’olio di lino biologico, premuto a freddo (nella catena di produzione deve sempre essere tenuto al freddo). Ricorda che questo olio irrancidisce facilmente quindi devi sempre conservarlo in frigo. Nei negozi di alimenti naturali lo trovi nel banco frigo ed è “Olio di lino da frigo”.

Questo è il tipo di olio di lino che devi prendere e se trovi un produttore che lo fa freschissimo lo puoi prendere direttamente da lui.

L’importante è che usi questo olio in un modo particolare, preparando una crema speciale, la Crema Budwig, attraverso la quale puoi assorbire gli Omega 3.

Infine c’è l’olio di cocco (che non devi confondere con l’olio industriale della pasticceria sia biologica, sia della grande distribuzione e con l’olio di palma). L’olio di cocco premuto a freddo, organico, ottenuto solo dalla premitura del cocco freschissimo contiene dei grassi saturi preziosissimi che immediatamente possono nutrire a fondo il tuo corpo.

Quando cominci a usare olio di cocco e ghee la tua pelle cambia, ti senti immediatamente più energico, non senti più la necessità di mangiare una grande quantità di cibo e, soprattutto, quando mangi i carboidrati non hai più quel picco glicemico che ti distrugge perché ti fa avere prima tanta energia e poi il calo.


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Grazie di tutte le cose belle interessantissime consigli meravigliosi ,io il ghee lo faccio sciogliere a bagnomaria lo faccio riposare poi prendo solo l’olio il bianco che sta in fondo rimane va bene? Salutoni

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Andrea,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog!
      No, non va bene farlo sciogliere a bagnomaria. Quello che fai tu è il burro chiaerificato, irrancidisce facilmente ed è molto più pesante.
      Devi, invece, cuocerlo completamente fino a quando non si attacca sotto e diventa un po’ più ambrato, questo perchè devono essere eliminati completamente sia caseina che lattosio. Solo questo ghee resiste nel tempo ed è curativo.
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca,
    mi sono preparato il ghi seguendo le indicazioni di un tuo video /articolo ma non mi sembra che la cottura sia cosi’ lunga come spieghi. E’ una preparazione diversa?
    Grazie e un saluto
    Federico

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Federico,
      è una ricetta rivista e aggiornata. E’ la vera ricetta tradizionale, che trovi sul nuovo ricettario di Energy Training. Presto posteremo un nuovo video. La cosa importante è che deve attaccarsi senza bruciare, in modo che resti solo una infinitesimale patina attaccata non liquida e tutto il resto trasparente.
      Un caro saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca sono Elena, vorrei farti una domanda, ho 42 anni e ho un problema di Osteopenia che sto curando con una terapia naturale a base di oligoelementi, estratti di verdura, asperella ecc.. Secondo te qual’e’ la quantità di grassi al giorno necessaria per il mio problema? Io uso tutti e tre i grassi da te nominati. Ti ringrazio
    Elena

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      Almeno 4-5 cucchiai di grassi + una buona dieta senza zucchero e farine.
      Fai dei bei pasti completi che diano calore al fuoco digestivo (proteine, verdura cotta e una piccola porzione di cereali integrali senza glutine conditi con ghee).
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ciao ogni tanto uso anche l’ olio di girasole spremuto a freddo
    e poi vorrei sapere cosa ne pensi dell’ olio di sesamo .
    Avevo letto che è ricco di calcio.

    Grazie ciao
    Elvira

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elvira,
      l’olio di girasole ha molti omega 6 ed è un po’ squilibrato, quindi è meglio evitarlo. Puoi usare l’olio di sesamo per fare l’oil pulling o usarlo ogni tanto a crudo sui cereali integrali.
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella,nella tabella dell’ultima settimana,segnate i grassi da prendere a pranzo,devo considerarlo per cucinare? Quante volte devo prenderli i grassi?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Andre,
      le quantità vanno considerate a crudo, da prendere con la porzione di cereali integrali, sulla verdura o a digiuno al mattino (ad es. un cucchiaino di ghee al mattino dopo al tazza di acqua calda). I grassi da usare in cottura sono davvero pochissimi: le verdure puoi saltarle con un pochino d’acqua e al massimo un filo d’olio e lo stesso vale per le proteine.
      Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Grazie,proverò a seguire meglio il procedimento

  7. Avatar
    ha commentato:

    Grazie, cara Francesca! I suoi consigli sono preziosi! Cercherò di trovare il tempo per usufruire meglio del suo blog e spero in futuro di potermi affidare al suo training! Buon lavoro.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Giovanna,
      grazie, anche da parte di Francesca!
      Piacere di conoscerti, benvenuta e un caro saluto 🙂

  8. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, cliccando sul link http://www.energytraining.it/consumare la frutta, si apre quello sui grassi sani. Come posso avere le tue preziose info sul consumo della frutta ?

  9. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, volevo sapere se anche il burro chiarificato è un grasso buono e qual’ è la differenza tra questo e il ghee.
    Grazie!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Annalisa,
      il burro chiarificato (ad esempio quello Prealpi) è cotto in modo industriale, irrancidisce facilmente ed è molto più pesante.
      Il ghee invece è una ricetta Ayurvedica antichissima in cui il burro viene sciolto lentamente, fino a quando non vengono eliminati caseina e lattosio.
      Un caro saluto

  10. Avatar
    ha commentato:

    Va bene mangiare uova con un po di burro o olio di cocco o va evitato, dato che contengono gia grassi?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesca,
      va benissimo aggiungere alle uova un po’ di grassi sani: olio di cocco e ghee. Evita il burro classico. Un caro saluto

  11. Avatar
    ha commentato:

    Interessante….

    • Avatar
      ha commentato:

      Grazie Angelo! Un saluto

  12. Avatar
    ha commentato:

    Grazie per le buone novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico