I rischi del cibo crudo e della frutta3 min read

Condividi


Cosa succede nel tuo corpo se mangi molto cibo crudo, sia vegetali che frutta?

E’ vero che contengono molte sostanze nutritive, ma è anche vero, come ti ho spiegato nello scorso video, che è più difficile estrarle perché devi “cuocere il crudo” e questo costa fatica al tuo corpo.

Le 3 conseguenze pratiche del mangiare troppo cibo crudo

Le conseguenze pratiche del mangiare troppo cibo crudo sono 3. La gravità dipende dalla tua forza, dalla tua riserva di legna.

Ma anche la più grande riserva prima o poi si esaurisce se la sprechi.

Conseguenza numero 1: Avrai nel tempo un crescendo di gonfiore addominale

La tua pancia sarà perennemente gonfia e il gonfiore creerà come una barriera.  La parte inferiore del corpo sarà affetta da ritenzione idrica e cellulite.

Tutto inizia dall’intestino: quello che dovresti trasformare per ricavare sostanze nutritive arriva qui, fermenta e crea gonfiore anziché darti nutrimento.

Conseguenza numero 2: Non assorbirai le sostanze nutritive

Di quello che mangi assorbi pochissimo e nel tempo cominci ad avere delle grosse carenze. Te ne accorgerai piano piano: con il tempo non avrai forza, la mattina ti sveglierai stanco, avvertirai sempre più stanchezza, apatia, sensazione di essere stressato (sono tutti segni che la tua energia vitale sta diminuendo).

Conseguenza numero 3: La riserva di legna comincia a diminuire

La tua riserva di energia vitale, che secondo le medicine antiche si trova nella zona dei reni, comincia a calare. E’ una riserva che dovrebbe accompagnarti per tutta la vita, in modo che tu abbia sempre forza e che, invecchiando, possa utilizzarla per le trasformazioni più complesse e per fabbricare enzimi e ormoni che con l’invecchiamento cominciano a calare.

E invece la sprechi, anche in giovane età, senza accorgertene, perché quello che mangi è così lontano da ciò che il tuo corpo può assorbire, che la riserva di legna deve continuamente accendere il fuoco.  Nella pentola/stomaco arriva di tutto, e tutto ciò che arriva deve essere trasformato per darti energia – perché hai comunque bisogno di energia e anche se non la prendi dal cibo, il corpo, che è programmato per vivere, deve attingere a piene mani dalla riserva di legna per dartela.

Ci sono dei sintomi che ci fanno notare questo impoverimento: lo stato delle nostre unghie (che si sfaldano e spezzano facilmente), lo stato della pelle, lo stato dei capelli (che diventano molto secchi e cominciano a cadere), lo stato dei denti (la salute dei denti è collegata alla nostra energia vitale, quando iniziano ad ammalarsi e a cadere è segno che la stiamo usando troppo), comincia a calare la forza di volontà, la forza di fare le cose, diventa difficile reggere lo stress, ci sentiamo stanchi, raggiungere i nostri obiettivi nella vita ci sembra complicato.

Questo tipo di mente si mostra quando la forza vitale comincia a calare.

Tutto è pesante, non riusciamo a dirigere la vita dove vorremmo, le difficoltà ci sovrastano.

Noi siamo programmati per reggere alle difficoltà della vita dando il meglio di noi. Se non riusciamo a farlo vuol dire che la nostra energia vitale sta calando.


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    mi pare assurdo tutto questo… su quali basi scientifiche lo affermi? il cibo crudo è ricco di enzimi la frutta se bio (o quasi) matura e di stagione si digerisce in 20 – 30 minuti si assorbe facilmente.. lo dice l’esperienza lo logica la nostra stessa essenza naturale tutti gli animali in natura mangiano crudo. l’uomo di è adattato ed per questo bisogno anche del cotto con calorie concentrate non credo il crudismo sia una soluzione a tutto ma mangiare soprattutto in estate una buona dose di crudo vitale aiuta (disintossica pulisce e nutre). aggiungere poi del cotto sano. Dire che la frutta cruda indebolisce è un non senso che non aiuta la gente. periodi di sola frutta sono utili come cura di malattie anche gravi. Passare da estremi ad altri e confondere la gente mi pare non sia equilibrato ne sano……

  2. Avatar
    ha commentato:

    Quello che dici conferma tutti i malesseri di cui soffro. La frutta e i pomodori, che adoro, e che condisco con aceto, mi creano parecchi problemi. Grazie per i video!

    • Avatar
      ha commentato:

      Grazie del feedback, Annalisa.
      Un caro saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    INCREDIBILE, NON AVEVO MAI PENSATO CHE IL MODO DI MANGIARE POSSA INFLUENSARE ANCHE LA MENTE ED IL COMPORTAMENTO.

    • Avatar
      ha commentato:

      È proprio così, se provi a mangiare in stile energy e poi provi a mangiare come si era abituati,si vede subito che il cibo influenza i pensieri e il comportamento… parlo per esperienza personale.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Buon giorno volevo chiedere a Francesca se ha mai letto il libro dei coniugi Young:
    Il miracolo del PH alcalino, perché loro dicono completamente l’opposto di quello che dici tue cioè che tutte le verdure vanno assolutamente mangiate crude o al massimo scottate cosa ne pensi?
    Comunque grazie per i consigli ho provato a fare il deodorante con l’olio di cocco ed è fantastico!!!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Marina,
      grazie! 🙂
      Sì. Ovviamente non tengono conto del concetto di energia vitale, che viene sprecata consumando molto cibo crudo (cosa che ha spiegato Francesca nel video). Ad ogni modo abbiamo parlato di dieta alcalina in questo articolo: http://www.energytraining.it/dieta-alcalina-fa-bene/. Una dieta completamente alcalina “immobilizza” il corpo e indebolisce la digestione.
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca,l’anguria,il melone e l’ananas,devo mangiarle cotte?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Andre,
      sono frutti molto indigesti, se li tolleri puoi mangiarli crudi ogni tanto, ma di sicuro indeboliranno la digestione e l’intestino.
      Un caro saluto

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ciao.
    Quali frutti sono consigliati?
    Sto iniziando a scottare anche la frutta.
    Questa mattina come spuntino ho scottato in padella una mela con cannella e semi di anice… può andare bene? Perché l ho trovata BUONISSIMA!!!
    Davvero non fa rimpiangere un dessert!
    E quali altri frutti possono andare scottati?
    Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Jessica,
      che bello!
      Vanno bene tutti i frutti di stagione. Evita solo gli agrumi e i frutti che gonfiano un po’ come l’anguria.
      Puoi fare le pere, le banane, i kiwi…
      Un caro saluto

Rispondi a SALVATORE Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico