Tutta la verità sulle uova e il colesterolo6 min read

colesterolo

Condividi


Fino ad ora hai quasi bandito le uova dalla tua dispensa per la paura del colesterolo?

In questo articolo (supportato da studi scientifici) scoprirai che le uova non solo non sono un alimento a rischio, ma possono migliorare la tua salute e i tuoi livelli di colesterolo, aumentando quello buono e diminuendo quello cattivo.

Ecco come…

Le uova sono uno degli alimenti più nutrienti sulla terra.

Pensa… un uovo intero contiene tutte le sostanze necessarie per trasformare una singola cellula in un futuro pollo.

Purtroppo, però, oggi non godono di una buona reputazione perché contengono molto colesterolo.

Infatti un uovo medio contiene 186mg di colesterolo, che è il 62% della quantità giornaliera raccomandata.

Si pensa che mangiare alimenti che contengono colesterolo innalzi il livello di colesterolo nel sangue e contribuisca all’aumento dei rischi di problemi cardiaci.

Ma questo è un falso mito. In realtà più colesterolo introduci, meno il tuo corpo ne produrrà.

Ecco come funziona.

Come il tuo corpo regola i livelli di colesterolo

Il colesterolo è comunemente visto come qualcosa di dannoso.

Quando ne sentiamo parlare automaticamente cominciamo a pensare a infarto e morte in giovane età.

Ma la verità è che il colesterolo è una parte del corpo molto importante.

E’ una molecola strutturale, una parte essenziale di ogni singola membrana cellulare.

E’ anche usato per produrre ormoni steroidei come testosterone, estrogeni e cortisolo.

Senza colesterolo noi non esisteremmo.

Dal momento che è un composto così importante, il corpo ha dei metodi molto elaborati per assicurarsi che ne abbiamo sempre abbastanza.

Poiché attingere il colesterolo dalla dieta non è sempre possibile, il fegato produce colesterolo, ma quando mangiamo cibi ricchi di colesterolo, il fegato comincia a produrne meno (Leggi qui gli studi 1, 2).

Quindi se ne mangiamo, la quantità totale di colesterolo nel corpo cambia molto poco (se non affatto), la differenza è che arriva dalla dieta anziché dal fegato (Leggi qui gli studi 1, 2).

In conclusione: Il fegato produce una gran quantità di colesterolo. Quando mangiamo molte uova (che contengono molto colesterolo), il fegato ne produce meno.

Cosa succede quando si mangiano molte uova al giorno?

Per diversi decenni alle persone è stato raccomandato di limitare il consumo di uova, o comunque il consumo del tuorlo (l’albume contiene più proteine e poco colesterolo).

Le raccomandazioni parlano di un massimo di 2-6 tuorli a settimana. In realtà non ci sono degli studi che giustificano questa limitazione (Leggi qui lo studio).

Al contrario, abbiamo un numero significativo di studi che dimostrano che è sicuro mangiare uova e che possiamo stare tranquilli.

In questi studi, alcune persone sono state divise in due gruppi, un gruppo mangiava diverse uova intere al giorno (da 1 a 3), l’altro gruppo mangiava altro (sostituti delle uova). I ricercatori hanno seguito la dieta di queste persone per un certo numero di settimane/mesi.

Alla fine i risultati sono stati questi:

  • In quasi tutti i casi i livelli di HDL (il colesterolo buono) erano saliti (Leggi qui gli studi 1, 2, 3)
  • I livelli totali di colesterolo LDL non erano cambiati, ma in qualche caso erano aumentati leggermente (Leggi qui gli studi 1, 2, 3, 4)
  • Mangiare uova arricchite di Omega 3 abbassava i trigliceridi nel sangue (un altro fattore di rischio) (Leggi qui gli studi 1, 2)
  • I livelli nel sangue di carotenoidi antiossidanti come Luteina e Zeaxantina erano aumentati significativamente (Leggi qui gli studi 1, 2, 3)

Sembra che la risposta del corpo al consumo di uova sia diversa da persona a persona.

Nel 70% delle persone non ha effetti sul colesterolo totale o sull’LDL, mentre nel 30% delle persone (chiamate “Hyper responders”) i valori aumentano leggermente (Leggi qui lo studio).

Ma questo non è un problema. Gli studi mostrano che le uova trasformano le particelle di LDL da piccole e dense (pericolose) in particelle grandi (benigne) (Leggi qui gli studi 1, 2).

Le persone che hanno un gran numero di particelle di LDL grandi hanno minori rischi di infarto.

Quindi anche se le uova provocano un piccolo aumento del colesterolo totale e dei livelli di LDL, non c’è da preoccuparsi (Leggi qui gli studi 1, 2, 3).

La scienza chiarisce che mangiare fino a 3 uova al giorno è sicuro per le persone in salute e con uno stile di vita sano.

Quindi: Le uova innalzano i livelli di HDL (colesterolo buono). Per il 70% delle persone non c’è un aumento del colesterolo totale o dell’LDL. Ci può essere un leggero aumento di un sottotipo benigno di LDL in alcune persone.

Collegamento tra consumo di uova e infarto

Diversi studi hanno indagato sul possibile collegamento tra consumo di uova e infarto.

Tutti questi studi sono chiamati osservazionali. In studi come questi, gruppi di persone abbastanza grandi sono seguiti per diversi anni.

I ricercatori usano la statistica per capire se certe abitudini (come la dieta, il fumo o l’esercizio fisico) siano collegate alla diminuzione o all’aumento dei rischi di alcune patologie.

Questi studi, alcuni dei quali coinvolgono centinaia di migliaia di persone, mostrano che le persone che mangiano uova intere non hanno più probabilità di sviluppare infarto. Alcuni di questi mostrano addirittura una diminuzione dei rischi (Leggi qui gli studi 1, 2).

Comunque, una cosa che vale la pena notare, è che alcuni di questi studi mostrano che i diabetici che mangiano uova hanno un aumento dei rischi di infarto (Leggi qui lo studio).

Il motivo per cui le uova portino un aumento dei rischi nei diabetici è sconosciuto. Questo tipo di studi può solo fare dei collegamenti ed è possibile che i diabetici che mangiano uova siano, in media, meno attenti alla salute di quelli che non le mangiano.

Può anche dipendere dal resto della dieta. In una dieta a basso contenuto di carboidrati (la migliore per i diabetici), le uova riducono il rischio di infarto (Leggi qui gli studi 1, 2).

Quindi: Diversi studi osservazionali mostrano che le persone che mangiano uova non hanno un aumento dei rischi di infarto, ma alcuni studi mostrano un aumento dei rischi nei diabetici.

Gli altri benefici delle uova

Non dimenticare che le uova non contengono solo colesterolo… Sono anche piene di nutrienti e hanno degli straordinari benefici:

  • contengono molta Luteina e Zeaxantina, antiossidanti che riducono i rischi di problemi agli occhi, come la degenerazione maculare e le cataratte (Leggi qui gli studi 1, 2)
  • contengono molta colina, un nutriente essenziale del cervello di cui il 90% delle persone sono carenti (Leggi qui lo studio)
  • contengono molte proteine animali di qualità, che favoriscono l’aumento della massa muscolare e la salute delle ossa (Leggi qui gli studi 1, 2)
  • studi dimostrano che le uova aumentano il senso di sazietà e aiutano a perdere peso (Leggi qui gli studi 1, 2)
  • contengono grassi di altissima qualità

Le uova hanno anche un buonissimo sapore e sono facili da preparare.

Come consumare le uova

Sfortunatamente non abbiamo studi su persone che mangiano più di 3 uova al giorno.

E’ possibile, sebbene improbabile, che mangiarne di più possa avere effetti negativi sulla dieta, ma questo è un territorio del tutto inesplorato.

Anche se le uova sono un prodotto ottimo, la giusta misura è sempre la strada migliore. Quindi l’ideale è consumarle 2-3 volte a settimana, alternandole alle altre proteine.

Inoltre non tutte le uova sono uguali. La maggior parte delle uova del supermercato proviene da galline da allevamento nutrite con cereali.

Le uova migliori sono quelle fresche e biologiche, da galline allevate all’aperto o a terra.

Vanno conservate a temperatura ambiente per preservarne il contenuto enzimatico, e non in frigorifero.

Vanno consumate rigorosamente con albume cotto e tuorlo crudo. Non devi mai cuocere il tuorlo, così potrai disporre delle proteine in esso contenute senza disperderle e senza danneggiarti.

Nel Nuovo Programma Online trovi le quantità ottimali di uova da consumare per le tue esigenze e come cucinarle.

Le uova sono nutrienti e ricche di grassi e proteine di ottima qualità. Non bandirle per la paura del colesterolo, ma comincia a procurarti quelle di buona qualità e a introdurle nella tua dieta.


Condividi

Avatar

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training.

Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”.

Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, ho provato tempo fa a seguire il tuo consiglio secondo cui il tuorlo va consumato crudo. Solo che dopo due episodi abbastanza gravi di enterite batterica, nelle ore immediatamente successive al loro consumo, mi hanno fatto desistere. Ho ripreso a cuocerle e non ho più avuto alcun problema intestinale. Le uova erano biologiche acquistate al NaturaSì. Come eventualmente ovviare a questo spiacevolissimo inconveniente?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Silvia,
      siamo sicuri che sia una enterite?
      Non potrebbe essere una reazione di intolleranza o di assestamento nei riguardi di questo alimento potente e ricco di grassi?

      Io eviterei di cuocerlo, cuoci solo gli albumi.

      Lava bene il guscio esterno e prova solo un cucchiaino alla volta, steso sull’albume cotto, con poco sale e spezie e vediamo come reagisci.

      Io credo che devo solo abituarti.

      Fai uso di ghee, olio di cocco, burro?

      Perchè forse devi solo abituarti.

      Oppure davvero l’uovo non fa per te.

      Fai piccolissimi tentativi e verifichiamo la reazione e mi fai sapere.

      Il tuorlo cotto è grasso ed indigesto e molto intossicante.

      • Avatar
        ha commentato:

        Francesca grazie per la risposta.
        I sintomi e le manifestazioni sono stati quelli tipici di una infezione intestinale, come quando si mangia qualcosa che è andato a male o comunque contaminato. Da cui la mia deduzione….
        Mi piacerebbe fare la prova che mi consigli, anche se ti confesso che sono stata così male che non so se alla fine proverò. In ogni caso ti farò sapere.

        • Francesca Forcella Cillo
          ha commentato:

          Usa una minuscola quantità spalmata sull’albume cotto ancora caldo, alla fine della cottura.
          Se riesci ad abituarti ti farà bene.

          • Avatar
            ha commentato:

            Va bene, farò così. Anzi ci provo domani a pranzo. Ti faccio sapere. Grazie.

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca, ho messo un cucchiaino di tuorlo crudo steso sull’albume cotto, come da tuo consiglio. E’ andata bene! Che faccio? Le prossime volte provo gradatamente ad aumentare i cucchiaini di tuorlo? E vedo come va’?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      certo! Sono sicura che arriverai a mangiarne 2 senza difficoltà. Devi solo abituare il corpo.
      Consumi troppi grassi polinsaturi e zero saturi.
      Devi capovolgere le tue abitudini se vuoi essere in salute!

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca è chiaro che l’albume va cotto mentre il tuorlo va mangiato crudo ma insieme a quali spezie?.. Va messo anche olio di cocco o Ghee o olio di oliva ?.. Quante uova si possono mangiare al giorno o alla settimana?..grazie tante..

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Roberta,
      cuoci gli albumi in padella con olio di cocco, un po’ di curry e cumino.
      Quando sono cotte versa sugli albumi i tuorli crudi. Puoi mangiarne due alla volta, fino a 4 volte a settimana.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Grazie..
    Da vegana ho fatto un passo gigantesco.. Ho provato a preparare un uovo come da tua indicazione.. Volevo sapere se posso mettere il tuorlo crudo sull’albume cotto e chiudere un minuto la pentola con il coperchio ( a fuoco spento!)..in modo da farlo “cuocere” almeno un pochino …grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Roberta,
      è meglio se il tuorlo resta completamente crudo, così conserva tutti gli enzimi. Non deve “ricevere” calore. Perché vuoi scaldarlo?
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    L’ albume cotto non ho nessun problema a mangiarlo ma il tuorlo (soprattutto se crudo e quindi “liquido”!!) ha un sapore che non mi piace molto.. Posso aggiungere spezie o olio di cocco anche sul tuorlo ?.. Scusa e grazie per i consigli

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ok perfetto grazie..
    Mi ci sto abituando al gusto.. Al momento mangio solo 1 uovo ..4 gg alla settimana..magari poi passerò a 2 uova senza troppe difficoltà.. Grazie..
    Domanda stupida ma Non faranno aumentare peso?.. La mia costituzione è fredda..il mio obiettivo è perdere peso

    • Avatar
      ha commentato:

      No, no, Roberta. Non preoccuparti.

  7. Avatar
    ha commentato:

    Ok perfetto sono passata a due.. Ottima cena mi piace molto..
    vanno mangiate dopo la verdura cotta ..vero??.. Così come tutte le proteine ??!!grazie

  8. Avatar
    ha commentato:

    Purtroppo riesco a mangiarle solo per cena ( ne mangio 2 a giorni alterni).. A pranzo mangio in ufficio e quindi opto per verdure cotte e semi ( chia o canapa) + grassi (3 cucchiai di olio cocco o di oliva o burro o Ghee).. Va bene lo stesso vero? O la sera potrebbero essere pesanti??

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Roberta,
      sì, va bene anche così.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Ciao io per anni le ho sempre bevute crude alla Rocky per capirci…e sono andato avanti fino a settimana scorsa… Con la media di 10 uova crude a settimana …perché mi hanno sempre detto che fa più bene crudo che cotto .. L’unico rischio è la salmonella.. Puoi dirmi qualcosa grz

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Dario,
          benvenuto sul blog.
          L’unico problema dell’albume crudo è che l’avidina impedisce l’assorbimento della biotina. Ecco perché consigliamo di consumarlo in abbinamento con del cavolo rosso crudo e tagliato sottile sottile in insalata. Oppure consigliamo di mangiare il tuorlo crudo e l’albume cotto. Se usi uova fresche biologiche da galline allevate a terra non hai da temere la salmonella. Lava bene il guscio. Cerca di alternare le uova anche ad altri tipi di proteine. Diciamo che 8 uova a settimana sono più che sufficienti.
          Un caro saluto

  9. Avatar
    ha commentato:

    Io ho 50 anni e le mangio alla coque.
    Albume cotto e tuorlo liquido ma caldo.
    nr. 2 uova al giorno meno sabato e domenica.
    Mattino e pranzo…alla sera minestrone per stare leggero.
    Insomma prima avevo sempre il colesterolo totale tra 200 e 230.
    Ora 172 !!!!! con 10 uova coque a settimana.
    L’ho detto al dottore che non sa spiegarsi il perchè ma mi dice che diventerò arteriosclerotico presto !!
    lei cosa dice ?

    Grazie
    Luigi

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Luigi,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Non mi meraviglia, perchè i grassi del tuorlo se crudi non sono affatto tossici. Però Francesca ti consiglia di evitare di riscaldare il tuorlo e di mangiarlo, invece, completamente crudo.
      Un caro saluto

  10. Avatar
    ha commentato:

    Vorrei capire perché cotto diventa tossico… grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Enrico,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Il tuorlo dell’uovo contiene enzimi preziosi (che se sottoposti ad alte temperature vengono distrutti) e grassi di ottima qualità e nutrienti (che se vengono cotti diventano indigesti). Se cuoci il tuorlo diventa pesante e dannoso per il fegato.
      Spero di aver risposto alla tua domanda.
      Un caro saluto

  11. Avatar
    ha commentato:

    Ho trovato il suo Blogger per caso, domanda esistono uova di gallina senza Colesterolo? Glielo chiedo perché una mia amica dice di trovarle qui in Mercato? ho fatto una piccola ricerca sembra di si ma quaglia grazie Piero

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Piero,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Il colesterolo delle uova è molto salutare, l’importante è cuocerle nel modo giusto, come consigliamo noi (albume cotto e tuorlo crudo): . E’ il colesterolo ossidato prodotto dalla digestione dei carboidrati che non va bene.
      Un caro saluto

  12. Avatar
    ha commentato:

    Sento che personalmente le uova mi fanno bene, mi saziano e sono l unica proteina che sento di tollerare bene. infatti non mangio latticini e non amo la carne. crede che sia eccessivo mangiarne tutti i giorni? se no, con verdura e frutta non riesco a starci, e non amo per niente i cereali . ingrassano le uova?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      le uova, cucinate in Energy Style (tuorlo crudo e albume cotto) sono un alimento molto nutriente e un’ottima fonte di proteine, quindi è bene che le consumi. L’ideale, però, è alternarle ad altre fonti proteiche. Se non ami la carne puoi alternare:
      Salmone affumicato e fresco
      Crema di semi di chia e canapa
      Lenticchie
      Verdura con Energy Ammino
      In questo modo ti assicurerai il giusto apporto di proteine senza esagerare con le uova.
      Un caro saluto

  13. Avatar
    ha commentato:

    Ciao,
    vorrei sapere se la ricotta di capra, essendo solo siero e con poco lattosio, fa male lo stesso. E se in caso di dover perdere peso, i latticini sono comunque scnsigliabili.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Ornella,
      molto dipende dalla sensibilità individuale. In genere la ricotta di capra è ben tollerata. I latticini vanno in ogni caso limitati ad una o due volte a settimana e solo quelli da latte crudo evitando i prodotti derivanti dal latte pastorizzato. Se vuoi perdere peso vanno eliminati per almeno un mese.
      Un caro saluto

  14. Avatar
    ha commentato:

    Ma guarda che nel tuorlo(il rosso)si trovano i grassi e nell’albume le proteine. Secondo me un errore piuttosto grossolano che incide sulla qualità dell’articolo

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Simone,

      benvenuto sul blog.
      Le proteine si trovano sia nel tuorlo che nell’albume non solo nell’albume.

      Un cordiale saluto.

    • Avatar
      ha commentato:

      Secondo gli ultimi studi epidemiologici, i grassi sono un toccasana x la salute, specialmente x il colesterolo!! L’unico problema di questo secolo e lacausa di tutti i mali, sono gli zuccheri!!!

  15. Avatar
    ha commentato:

    Salve, complimenti x la relazione, volevo aggiungerrche, girando il mondo, osservo molti modi di far colazione!
    Quello di stare attenti all’uovo è un modo tutto Italiano, in quasi tutti i paesi del mondo ai fa colaIone con uova e tutte le mattine!!!
    Frittate con piu di tre uova le ho viste mangiare x esempio in Bulgaria, Turchia ecc. accompagnate da tost , un pane e uova classico loro, piu verdure crude, ogni mattina e da uomini donne e bambini, non ho visto nessuno in sovrappeso o con cellulite!! Buon lavoro.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Rino,
      benvenuto sul blog! Grazie per aver condiviso la tua testimonianza. Unica differenza, noi consigliamo di consumare i tuorli crudi per non distruggere il loro carico prezioso di enzimi e per essere più digeribili per il fegato. Un caro saluto

  16. Avatar
    ha commentato:

    Ciao a tutti anche io faccio fatica a consumare il tuorlo totalmente crudo….. Io una scaldatina l’ho sempre data ahimè!!!! Come faccio? E x i bambini non può essere pericoloso mangiare tuorlo crudo?
    Grazie!!!!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Sara,
      per mantenere le sue preziose proprietà, cerca di non farlo cuocere più di un minuto. Puoi aggiungervi un pizzico di sale alle erbe, curcuma e qualche goccia di limone. Se acquisti uova biologiche, non c’è nessun problema per i bambini, l’importante è lavare bene il guscio e lavarsi le mani. E’ lì che si può annidare il pericolo della salmonella e non certo nel tuorlo. Un caro saluto

  17. Avatar
    ha commentato:

    Raffaella, Francesca, Maria Pia siete bravissime: io inoltre condivido quasi tutto quel che dite.

    Però vorrei farvi una domanda: io amo tantissimo le uova e mangio quelle delle mie quaglie: per una serie di motivi sono obbligato ad allevarle in gabbia, tuttavia ho studiato (nel vero senso della parola: studiato ed anche consigliato da dottori in scienze della produzione animale) per loro una dieta che mi permette di avere uova molto simili (certo, non identiche) a quelle delle quaglie che vivono in libertà. Infatti, oltre a fornire loro un mangime rigorosamente biologico e non ogm di grande qualità a base di cereali e soia, fornisco loro anche erba medica essiccata, semi ad altissimo contenuto di omega 3 e basso contenuto di omega 6 (come i semi di lino ed altri), frutta verdura ed ortaggi: in questo modo le loro uova hanno un rapporto omega 3-omega 6 di 1 a 4 (basti considerare che anche le uova biologiche spesso hanno un rapporto di 1 a 10, per non parlare delle uova di galline allevate in batteria), contengono più vitamine ed antiossidanti, più vitamina K2, ecc.
    Io ne mangerei tantissime di uova di quaglia, tuttavia mi danno problemi per la psoriasi: infatti ho problemi autoimmuni, (quasi) totalmente risolti grazie ad alimentazione ed integrazione; però le uova di quaglia (anche se dovrebbero dare meno problemi di quelle di gallina) mi risvegliano un po’ la psoriasi, ormai totalmente scomparsa (o quasi: infatti quando mangio -ogni tanto può capitare- qualche alimento vietato, subito mi torna il prurito, ma è una cosa limitatissima). L’albume mi dà maggiori problemi, ma anche mangiare solo il tuorlo (cotto o crudo che sia) mi dà problemi: io però vorrei mangiarle queste uova, anche perché sono uno dei migliori alimenti che la natura ci offra!

    Ho letto che, abbinando alcuni alimenti con altri, si possono attenuare o far scomparire i problemi che alcuni alimenti ci danno: potete consigliarmi qualche abbinamento da fare con le uova per non avere più problemi? Oppure esiste qualche sistema che mi permetta di mangiare queste uova senza che mi diano fastidi?

    Vi ringrazio in anticipo per la risposta e vi saluto.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Luca,
      per aiutarti a migliorare, l’ideale è intraprendere un piano alimentare di più ampio respiro che ti permetta di sfiammare l’intestino e rinforzare il sistema immunitario e di conseguenza migliorare la psoriasi. Solo calmando il sistema immunitario potrai tornare a consumare uova. Ti segnalo un articolo in merito e ti invito ad iscriverti al nuovo programma online The SAUTÓN Approach. Un caro saluto
      https://www.energytraining.it/alimentazione-psoriasi/
      https://www.energytraining.it/presentazione/

  18. Avatar
    ha commentato:

    Il colesterolo si assorbe di piu, mangiando uova crude o cotte?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Annamaria,
      benvenuta sul blog. Il colesterolo viene per lo più prodotto dal fegato e pochissimo dal cibo che consumiamo. Questo significa che dobbiamo fare attenzione a cosa “arriva” al fegato: se sono grassi sani allora lui lo trasformerà in colesterolo buono (HDL), se sono grassi non sani e soprattutto zuccheri in eccesso, li trasformerà in colesterolo cattivo (LDL). Le uova contengono colesterolo buono a patto che i tuorli vengano consumati crudi e gli albumi cotti e puoi consumarne anche sei a settimana. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico