È il mio compleanno e ti regalo fino a 25€ di cibi bio e integratori! Scopri l’offerta

I 10 supercibi per vegetariani3 min read

Condividi

Condividi


Quando escludi alcuni nutrienti importanti dalla tua dieta, come nel caso di uno stile di vita vegetariano, hai un gran bisogno di arricchirla di alimenti super nutrienti che ti diano energia, macro e micro nutrienti essenziali.

Altrimenti la stanchezza e le carenze ti porteranno a consumare troppi zuccheri e ad avere costantemente fame, con una sensazione di debolezza, mancanza di volontà e confusione nei pensieri e nelle scelte che ti fa sentire sbilanciato.

Devi soprattutto curare il giusto apporto di grassi, di proteine, di vitamine e minerali.

Andiamo a vedere insieme i cibi più preziosi per te:

1. Il ghi

Il ghi è il burro chiarificato secondo l’antica ricetta indiana.

Fonte di grassi saturi completa e digeribile.

Nutre in profondità cervello, articolazioni, pelle, capelli, unghie.

Un cucchiaino in ogni pasto.

2. L’olio di cocco

L’olio di cocco è un altro grasso saturo delizioso.

Rinforza il tuo sistema immunitario e tiene in equilibrio gli ormoni.

Insieme al ghi ti dona sazietà, rinforza la memoria e la forza vitale.

3. Le uova

Sono le proteine complete migliori per te.

Hanno un tuorlo che è un concentrato di enzimi e grassi molto sani e l’albume colmo di proteine complete.

Impara a cuocerlo senza far indurire il tuorlo in modo da prendere il massimo del nutrimento senza appesantirti.

E potrai mangiarle quasi ogni giorno.

Mi raccomando bollite per un minuto e mezzo o frittata di albumi con aggiunta del tuorlo a crudo alla fine.

4. La crema Budwig

Questa è un’ottima ricetta proteica naturale con la quale assumere contemporaneamente proteine magre (perchè si usa del formaggio quark o yogurt sotto il 2% di grassi meglio se senza lattosio) e Omega 3 di altissima qualità e di facile assorbimento perchè si usa olio di lino bio, premuto a freddo e meglio se da frigo).

Questa miscela freschissima ti fornisce proteine complete e grassi di qualità.

5. Il Parmigiano a 36 mesi di stagionatura

Altra proteina importante, completa a base di derivati del latte e priva naturalmente di lattosio è un pezzo di parmigiano Reggiano invecchiato 36 mesi.

6. Le proteine vegetali

Questo è un punto importantissimo.

Perché accanto all’uovo ovviamente hai bisogno di aggiungere proteine sane, il più possibile complete.

Puoi usare chia, canapa, proteine in polvere di semi di zucca o girasole.

Sono proteine che vanno usate crude, rendendole polvere o con piccolo ammollo.

Si accompagnano a verdure caldissime, ghi e spezie per creare salse proteiche o Burger veloci.

7. Legumi cotti con spezie, aromi e alghe

I legumi hanno molti amidi e lectine che stimolano la reazione avversa del sistema immunitario.

Gli zuccheri presenti producono una fermentazione intestinale molto molesta che disturba il delicato microbiota intestinale.

Per questo insegno la migliore cottura dei legumi che deve prevedere sempre spezie carminative e digestive, erbe aromatiche e alga kombu.

Con una cottura lunga che li renda teneri e ben digeribili.

Aggiungi olio a crudo a fine cottura e per, renderli ancora più digeribili, puoi aggiungere anche un cucchiaino di aceto di mele.

8. Verdure fresche cucinate in modo leggero

Sono i tuoi carboidrati a lento assorbimento che non stimolano l’insulina e ti donano anche vitamine e minerali.

9. Frutta fresca a basso contenuto di fruttosio

Frutti di bosco, mela verde, kiwi, ciliegie, albicocche.

Donano vitamine e minerali ma non appesantiscono il fegato.

10. Miso di riso o orzo

Con questi cui puoi prepararti una buona zuppa.

Il miso ti dona enzimi preziosi e rinforza la tua capacità di digerire e trasformare il cibo.

Ciao!


Altri video e articoli collegati a questo argomento:

Preparazione del ghi secondo l’antica tradizione Ayurvedica

Olio di cocco: presidio naturale contro il cancro?

L’olio di cocco e i grassi sani proteggono il cervello dall’invecchiamento

Alla scoperta della Crema Budwig: la ricetta che ossigena le cellule

Legumi e lectine: un sistema difensivo che colpisce anche l’uomo


Prodotti di cui ho parlato in questo video che trovi in vendita nello shop:


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Speciale Compleanno
Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca e grazie per i preziosi consigli!… invece del parmigiano che deriva da latte pastorizzato non sarebbe meglio il grana padano che è fatto con latte crudo?… se non ricordo male… grazie 😉

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Massimo,

      entrambi il Grana Padano e il Parmigiano Reggiano sono prodotti partendo da latte vaccino crudo.

      Una lunga stagionatura, da 36 mesi e oltre, garantisce anche che siano naturalmente senza lattosio.
      Quindi puoi considerarli entrambi in una dieta vegetariana.

      Un cordiale saluto.

  2. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno, articolo chiarissimo e utilissimo. Mi permetto solo una precisazione sul parmigiano che utilizzando caglio animale non è compatibile con la scelta vegetariana. Esistono delle produzioni che non fanno parte del consorzio e che producono con caglio vegetale.

    • Avatar
      ha commentato:

      Buongiorno Paolo e benvenuto sul blog,

      esistono diverse sfumature ma nella dieta vegetariana non stretta è prevista la presenza di alcuni cibi di origine animale come le uova, il latte e i suoi derivati, il miele e, nei casi più “liberali” anche il pesce.

      Tutti questi invece sono totalmente assenti nella dieta vegana che è una dieta vegetariana in senso stretto.

      Un cordiale saluto.

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao, i tuoi articoli sono sempre interessanti! Domanda: che differenza c’e’ tra la polvere di zemi di zucca e girasole e i semi di zucca secchi? non sono la stessa cosa? posso prendere i semi di zucca secchi e macinarli rendendoli polvere? Scusami :-), non riesco a vedere la differenza. MI aiuti?
    Grazie e davvero tanti compllimenti per il tuo lavoro di rieducazione alimentare.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Susanna,
      la differenza sta nel fatto che la polvere, quella che trovi nello shop, è un concentrato di sole proteine, della sola parte proteica del seme di zucca o di girasole, mentre se macini il seme, questo contiene anche altre sostanze, come l’acido fitico, la parte oleosa per esempio. Puoi comunque macinare i semi. Grazie per il tuo feedback! Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico