Energy Training diventerà The SAUTÓN Approach Scopri di più

Come migliorare la salute dei tuoi denti4 min read

Condividi

dentifricio

Condividi


La carie, e in generale i problemi dei denti e della bocca, possono avere molte cause, tra cui problemi di stomaco e intestino, intestino pigro, infezioni della gola, carenza di calcio, debole energia vitale.

I batteri antiacidi sono sicuramente una delle cause della carie, ma non l’unica.

Per prendersi cura dei denti, quindi, non basta solo un’accurata igiene orale, ma è importante rivedere la propria alimentazione.

1. Migliorare l’assorbimento del calcio

La salute dei denti è legata al metabolismo del calcio quindi occorre prima di tutto eliminare gli inibitori di calcio: il caffè, le bevande zuccherate, lo zucchero bianco, l’alcool, le sigarette, il troppo esercizio fisico, il troppo uso di sale, i pomodori e l’acido ossalico.

Oltre a far male ai denti, caffè, birra, vino e whisky sono in cima alla lista delle bevande che producono alito cattivo. Ognuno di questi lascia un residuo che può legarsi alla placca e infiltrarsi nell’apparato digerente.

Il secondo passo è rinforzare e arricchire la dieta con alimenti che contengono minerali, soprattutto calcio e fluorina. Il latte crudo di capra sarebbe la fonte più ricca di fluorina, ma è molto difficile da trovare. Le alternative migliori sono le alghe bretoni e americane, il riso, il prezzemolo, il cavolo, le bacche di ginepro, la liquirizia, il tè bancha e i fagioli con l’occhio.

Poi dovrai inserire gli alimenti che favoriscono e aiutano l’assimilazione di calcio: le hijiki e le arame sono molto utili. Si possono consumare in insalata dopo essere state messe a bagno e ne basta una piccola quantità. Ricche di minerali sono anche le microalghe, tra cui la spirulina.

Ci sono anche altre due ottime fonti di calcio e clorofilla: erba di grano ed erba di orzo. Puoi procurartele in polvere su www.energyfoods.it e consumarne 1 cucchiaio in acqua calda (ma non bollente) al mattino. Puoi fare un ciclo di 1 mese ogni 3 o 4. E poi mandorle (da mettere a bagno in acqua e aceto), germogli freschi, cacao crudo, polline e miele.

Attenzione, però, le microalghe, erba di grano ed erba di orzo sono un po’ raffreddanti e sono da evitare dalle costituzioni fredde e in caso di raffreddore.

Preparato naturale

Poi puoi ricorrere ad un altro utile supplemento, che puoi preparare da te in casa: Procurati dall’erborista un preparato composto da:

  • 1 parte di equiseto
  • 1 parte di avena sativa
  • 1 parte di alga kombu o kelp in polvere
  • 1/3 di lobelia inflata

Mescolale, prendine un cucchiaio e mescolalo con 1l di acqua. Lascia in infusione per 25 minuti, filtra e bevine fino a 3 tazze al giorno. Puoi ricorrere a questo supplemento anche 3-4 volte l’anno per 1 mese.

L’esposizione al sole è fondamentale per fissare il calcio nel corpo. Trascorri all’aperto almeno 30 minuti al giorno.

La salute dei denti è legata anche all’essenza vitale dei reni. Oltre a supplementare il calcio, quindi, dovrai aggiungere grassi di buona qualità: ghi, olio di cocco, burro biologico per mantenere sempre un buon livello di salute dei reni.

Anche il miglior dentifricio o la più accurata spazzolata non protegge dalla carie se la tua dieta è ricca di cibi raffinati, in particolare zucchero e farina. I cibi raffinati aumentano l’acidità del corpo, cosa che fa male ai denti, alle gengive, compromette l’assorbimento del calcio e la salute delle ossa.

La ricerca sulla salute dentale di persone provenienti da culture diverse ha evidenziato che le persone con denti sani facevano una dieta dieta molto più ricca di vitamine e minerali in particolare di calcio e vitamine vitamine A e D. Le Vitamine A e C sono necessarie per l’assorbimento di calcio, e il calcio è un elemento importante per i denti.

2. Curare l’igiene in 4 passi

Passo 1: Ogni mattina ricorda sempre di pulire la lingua con un nettalingua, fare l’oil pulling e sciacquare a fondo la bocca con acqua, prima di bere una tazza di acqua calda.

Passo 2: Successivamente spazzola i denti con un buon spazzolino e con un dentifricio naturale, senza zuccheri o edulcoranti e senza fluoro. Puoi acquistarlo nei negozi di alimenti naturali o prepararlo da te con la semplice ricetta che trovi di seguito:

Ricetta di dentifricio con olio di cocco
  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • ¾ di cucchiaino di stevia in polvere (facoltativo)
  • ½ cucchiaino di sale marino
  • 2 gocce di olio essenziale di menta piperita (o olio essenziale a tua scelta)

In una ciotola di vetro, mescola tutti gli ingredienti insieme.

Versa in un contenitore ermetico. Mettine un po’ sullo spazzolino da denti.

Il dentifricio sarà salato per via del bicarbonato di sodio e del sale. Ci vorrà un po’ per abituarsi, soprattutto se hai sempre usato dentifrici della grande distribuzione.

Passo 3: Usa il filo interdentale non cerato per rimuovere gli accumuli tra i denti.

Passo 4: Fai degli sciacqui. Ottima è la tintura madre di calendula (10 gocce in 2 dita d’acqua).

Ricorda di lavare i denti dopo ogni pasto.

Un ultimo consiglio: I semi di cardamomo o i semi di fieno greco possono aiutarti ad addolcire il respiro. Entrambi possono sia essere masticati, sia consumati in tè.

Risorse consigliate:

Energy Netta-lingua

Podcast di Francesco Santi


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca,come va?Volevo chiederti qual’ è la tecnica giusta per lavare i denti,e lo spazzolino migliora da usare.Grazie 🙂

  2. Avatar
    ha commentato:

    Salve cosa ne pensa della devitalizzazione In base a cio che diceva il dottor weston price?

  3. Avatar
    ha commentato:

    Yuppiii…. e dopo 9 mesi, oggi vado dal dentista e voilà : zero carie e pochissimo tartaro. I miglioramenti sul tartaro lì avevo notati già dopo aver introdotto l oil pulling,ma continuavo ad avere carie, poche rispetto al passato. Vedo che i denti, stanno migliorando nel aspetto anche. Credo sia dovuto innanzitutto alla riduzione di dolci e zucchero bianco,i quali ho ridotto di molto. Ultimamente, se ne ho voglia mi faccio i dolcetti in stile et,e come dolcificanti privilegio lo xilìtolo e stevia. Credo che una buona parte sia dovuto anche al assenza di glutine. Avevo da sempre l intuizione che mi facessero male la pasta e altro con glutine,perchè peggiorava il colore e l aspetto dei denti. Ora ne ho la certezza visto che oggi il dentista mi ha fatto i complimenti per l igiene e di continuare così..anche se nn ho mai fatto il test per la celiachia.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valentina,
      grazie per aver condiviso la tua esperienza! 🙂
      Siamo molto felici

  4. Avatar
    ha commentato:

    Inoltre,oltre a mangiare meglio prendo regolarmente erba di grano e spirulìna. Su di me fanno la differenza… insomma, tutto l insieme a portato a piccoli miglioramenti,che si vedendo avendo un po di pazienza….. un saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, l’erba di grano e’ consigliata ai bambini? Magari da mettere nei frullati la mattina?Se si, quale sarebbe la dose giusta? Grazie

  6. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella, l’erba di grano e’ consigliata ai bambini? Magari da mettere nei frullati la mattina? Se si, quale sarebbe la dose giusta? Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Maya,
      è un po’ troppo intensa, meglio non darla prima dei 6 anni, iniziando con un quarto di cucchiaino.
      Un caro saluto

  7. Avatar
    ha commentato:

    Perché è meglio usare il filo interdentale non cerato?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Davide,
      perché la cera potrebbe essere sintetica e contenere ingredienti chimici (ad es. cera ricavata da derivati del petrolio). Se riesci a trovare un filo interdentale con cera completamente naturale va bene lo stesso.
      Un caro saluto

  8. Avatar
    ha commentato:

    Per un leggero ritiro delle gengive cosa consigli? Premetto che lavo i denti, uso il filo e faccii oil pulling.
    Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Michela,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Purtroppo non siamo del settore e non possiamo aiutarti. Però possiamo dirti che quello che stai facendo (pulizia e oil pulling) va benissimo. Per il resto ti segnalo l’intervista fatta da Francesca a Francesco Santi sull’odontoiatria innovativa: Qui trovi anche i suoi contatti.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Grazie, vi leggo da qualche settimana e credo che mi iscriverò al programma

        • Avatar
          ha commentato:

          Prego! 🙂
          Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico