Dolcetti di sesamo e canapa1 min read

Condividi

  • Bambini
  • Vegetariani
  • Vegani

Questa ricetta è adatta anche ai Bambini ai Vegetariani ai Vegani


Ingredienti

 

  • 1 tazza di datteri secchi ammollati in succo di una arancia bio
  • 1 cucchiaio di burro di sesamo (tahini)
  • 1 cucchiaio di miele vergine integrale
  • 2 cucchiai di farina di semi di canapa
  • 1 cucchiaio di semi di girasole ammollati in succo di limone e acqua e poi scolati
  • 1 cucchiaio di cacao crudo
  • 1 pizzico di sale, semi di anice
  • semi di sesamo nero tostati

 

Preparazione

In un mixer mescola tutti gli ingredienti, tranne i semi di sesamo.

Forma delle palline, ripassale nei semi di sesamo e riponile nei pirottini di carta.


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    ciao…il burro di sesamo qual è migliore quello normale o quello bianco?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Vale,
      il colore del burro dipende dal tipo di sesamo utilizzato.
      C’è un sesamo chiaro ed uno scuro.
      Poi il sesamo può essere decorticato.
      Meglio utilizzare il sesamo non decorticato.
      e se trovi un burro di sesamo scuro, è molto più pregiato e curativo di quello chiaro.

      • Avatar
        ha commentato:

        ciao francesca, il tahini scuro nn mi è piaciuto ha un sapore amaro, dato che l ho comprato come posso utilizzarlo? per quanto tempo si conserva? grazie

        • Francesca Forcella Cillo
          ha commentato:

          Ciao Vale,
          si conserva per parecchio soprattutto se lo tieni in frigorifero.
          Usane poco, allungalo con l’olio o la crema di mandorle e prepara delle salsine per verdure e pesce.
          Con l’aggiunta di sale, spezie e limone o aceto di mele

  2. Avatar
    ha commentato:

    per ottenere la farina di semi di canapa….posso macinare i semi di canapa? li devo prima ammollare?

    grazie

    Annalisa

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Annalisa,
      direi di no. Se poi li ammolli, come fai a macinarli? Scegli direttamente la farina di semi di canapa. Un saluto

  3. Avatar
    ha commentato:

    perchè i datteri devono essere ammollati in succo di arancia? se è è succo di limone?
    ….il sempice ammollo in acqua non va bene? ….o il succo di arancia serve a togliere qualche acido come per le mandorle? grazie per il vostro aiuto

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Annalisa,
      è solo per dare un’aroma particolare, non serve per togliere l’acido fitico come il limone. Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Vi passo questa ricettina facile facile:
    dolcetti di sesamo
    -un cucchiaio di tahini
    -un cucchiaio di chufa o zigolo in scaglie
    -un cucchiaino di sciroppo di yacon
    Mescola tutti gli ingredienti e forma delle palline da riporre in frigo

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Carla,
      benvenuta sul blog.
      Grazie per aver condiviso la tua ricetta! Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico