Frullato al cioccolato1 min read

Condividi

  • Bambini
  • Vegetariani
  • Vegani

Questa ricetta è adatta anche ai Bambini ai Vegetariani ai Vegani


Ingredienti
  • 2 tazze di tè, acqua o latte di mandorla
  • 2 cucchiai di Burro di cocco crudo
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di semi di canapa
  • 1 pizzico di sale marino
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di maca in polvere
  • 3 cucchiai di cacao crudo in polvere
  • 1 cucchiaio di anacardi
  • 1 cucchiaio di miele crudo
  • 1 cucchiaino di vaniglia naturale
  • Frullatore
Procedimento

Metti tutti gli ingredienti in un frullatore e alla fine aggiungi il tè (o acqua o latte di mandorla). Versa il frullato in un bicchiere.


Condividi

Devi Francesca Cillo

Devi Francesca Cillo

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Cosa posso mettere al posto dei semi di canapa?
    Un salutone!

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Puoi aggiungere i semi di chia o sostituirli con altri semi oleosi (come mandorle, cocco, nocciole, ecc.)

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Francesca,
    avrei un paio di domande a proposito del cacao!
    Sul cacao Altromercato c’è scritto “non potassato”, cosa significa?
    Un cacao “non potassato” è necessariamente “crudo”?
    E nel caso si usi per un dolce cotto, nella cottura non si perdono le caratteristiche positive della crudità?

    Grazie mille,
    Nicola

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Nicola,
      il cacao “potassato” è un cacao che è stato trattato chimicamente per renderlo maggiormente solubile e meno acido, e per eliminare più facilmente il burro di cacao (che l’industria usa poi per altri scopi).
      Quindi è un cacao tossico.
      Ovviamente tutto quello industriale ha subito questo processo.

      Il nostro cacao in polvere o in pepite che trovi sul nostro sito http://www.energyfoods.it è semplicemente delizioso.
      Biologico, crudo e di ottima qualità.
      L’ideale è usarlo a crudo per preparare frullati e dolcetti crudisti, nella colazione del mattino o nello smart cappuccino.
      Se invece decidi di usarlo in un dolce cotto (cosa che ti incoraggio a fare molto raramente) non potrai sfruttare le proprietà di questa pianta, che sono presenti solo nel prodotto fresco e crudo.

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao francesca,al posto del burro di cocco posso mettere l’olio di cocco?e al posto del miele posso usare qualche altro dolcificante? E al posto del cacao crudo posso mettere della carruba? Grazie mille

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Michela,
      sì, va benissimo. Puoi fare tutte queste sostituzioni. Al posto del miele potresti, per esempio, usare sciroppo di Yacon o xilitolo.
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Ciao carissima,
    una curiosità, perchè in tutti i vostri frullati mettete sempre un pizzico di sale??? A che serve?
    Grazie e buon lavoro.

    Valeria

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Valeria,
      nei dolci mettiamo sempre un pizzico di sale per bilanciare ed esaltare il gusto dolce.
      Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico