L’orologio degli organi: il cuore4 min read

Condividi


Il cuore è la sede dello spirito.

Il Cuore pompa ritmicamente il sangue e garantisce il sostentamento di tutti gli organi.

La fase di picco si ha dalle 11 alle 13, mentre la fase di riposo va dalle 23 all’1.

Secondo la MTC, il Cuore, oltre a regolare la circolazione del sangue, è la sede dello spirito. Le sue principali caratteristiche sono amore, compassione e saggezza, ma anche capacità di entusiasmo, vitalità e gioia di vivere.

Il tuo cuore è felice se…

Dal cuore dipende la luminosità del tuo volto e dei tuoi occhi (infatti quando sei innamorato, sembri più bello) oltre che la tua capacità di presentarti e di esprimerti.

Più il tuo cuore è forte, più saprai esprimerti verbalmente, affascinare gli altri e mantenere alto l’interesse. Ma come sempre è molto importante l’equilibrio: se c’è troppa energia nel cuore, accompagnata magari da una carenza di liquidi, parlerai molto, in modo rapido e spesso confuso.

Quando ti concedi agli altri spontaneamente il tuo cuore si rinforza. La migliore garanzia per una vita lunga e per un cuore in salute, per mantenerti giovane anche in età avanzata, è coltivare la sete di conoscenza, l’apertura verso nuove idee e il piacere di imparare.

Il tuo cuore soffre se…

Il tuo cuore poi ha bisogno che tu trovi il tempo per il riposo, per riflettere, per fare ciò che desideri.

Il cuore soffre in modo profondo per la mancanza di tempo, per lo stress e per i ritmi di vita frenetici. Questi prosciugano i fluidi del cuore, provocandoti nervosismo, paura, disordini del sonno, infezioni alla vescica, problemi al cuore e ulcere all’intestino tenue.

E’ fondamentale anche che non sottovaluti l’importanza di dormire un numero di ore appropriato e soprattutto ricorda che è importante che tu vada a letto entro le ore 23. Questa infatti è la fase di riposo del cuore e, come abbiamo visto negli articoli precedenti, nelle fasi di riposo gli organi non devono essere disturbati. Se non lo farai, ti porterai dietro i problemi e lo stress anche l’indomani: sarai nervoso, tremante, poco resistente, suderai facilmente, soffrirai di tachicardia, sarai sovreccitato e distratto.

Anche una sudorazione eccessiva denota una disarmonia a livello del cuore. Lo stesso vale in caso di colorazione violacea della lingua e del viso (ristagno di sangue nei vasi).

Se il meridiano del cuore è disturbato, possono inoltre manifestarsi attacchi di panico e problemi di linguaggio, insonnia, sudorazione notturna, tendenza a spaventarsi, perdita della memoria e difficoltà di concentrazione.

La lingua può dirti se il tuo cuore sta bene

L’osservazione della lingua può darti indicazioni riguardo alla salute del tuo cuore.

  • Se il cuore è in buona salute, la lingua avrà un colore normale rosso pallido e altrettanto normale sarà il senso del gusto.
  • Se c’è calore nel cuore, la lingua può essere rosso scura, la punta più rossa e gonfia e può esserci un sapore amaro, fino alla formazione di ulcerazioni rosse e dolenti.
  • Se invece il cuore è debole, la lingua può essere pallida e sottile.

Il suono del cuore è la risata

Naturalmente una bella risata al momento giusto denota un cuore in salute e migliora lo stato del cuore. Mentre risate disordinate, per esempio inframmezzare un discorso con continue risatine, esprime una disarmonia del cuore.

Il gusto amaro

I cibi con un gusto amaro come insalate amare, cicoria, dente di leone, rucola, radicchio, agnello, capra, pecora, formaggi di capra e pecora, pompelmo, caffè di cereali, caffè, birra, tè verde, curcuma, cacao, origano, rosmarino ecc.. aiutano la digestione perché aiutano il movimento del cibo dallo stomaco all’intestino tenue.

Al contrario, consumare troppi cibi amari e caldi come il caffè e il vino rosso, ti può portare a una forte carenza di liquidi, può peggiorare la tua insonnia, aumentare la caduta dei capelli e l’osteoporosi e provocare disturbi alla circolazione.

Il clima caldo colpisce il cuore

Il caldo è la stagione che colpisce maggiormente il cuore: in questo periodo è importante che ti copra bene il capo e che non ti esponga eccessivamente al sole.

Cerca di trattare immediatamente i sintomi di calore, rinfrescandoti, bevendo molta acqua a temperatura ambiente o leggermente tiepida, mangiando cibi rinfrescanti (come insalate amare e cibi amari in generale che rinfrescano e stimolano la digestione) e bevendo tè verde (che combatte il calore umido tipico di coloro che soffrono di ritenzione idrica, sono sovrappeso, hanno una forte fame e producono urina di colore giallo intenso).

Se invece soffri di freddo, evita il tè verde e gli alimenti troppo rinfrescanti.

L’organo che assorbe l’eccesso di calore del cuore è l’intestino tenue che lo convoglia verso il basso. Per questo alcune malattie cardiache possono anche manifestarsi sotto forma di infiammazioni dell’intestino tenue.

Ti è piaciuto questo articolo? Il prossimo riguarderà Reni e Vescica. Riporta nei commenti tutte le domande che possono sorgerti. A presto.

Leggi gli altri articoli di questa serie:

Vuoi energia e salute? Adatta il tuo stile di vita all’orologio degli organi.

L’orologio degli organi: polmone

L’orologio degli organi: stomaco, milza e pancreas


Condividi

Avatar

Antonella Andreoletti

Mamma di due bambini, insegnante di lettere nella scuola media.
Bambina spesso malata, ha cominciato a interessarsi di alimentazione e cure naturali fin dall’adolescenza. Ha seguito la macrobiotica per diversi anni per poi passare a Energy Training fin dalla sua prima uscita. Da subito ha capito che Francesca non dispensa indicazioni uguali per tutti, ma prende a cuore ognuno secondo la sua condizione e questo l’ha mantenuta fedele al percorso per molti anni, finché ha deciso di candidarsi a divenire una Trainer.
Oggi affianca Devi nelle consulenze e scrive articoli per il blog.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


The Sautón Approach
Unisciti a 170.000 iscritti e ricevi guide,
ricette e consigli esclusivi:

  1. Avatar
    ha commentato:

    Cara Francesca.
    Vivo in Canada letto libri e video Americani riguardo la nutrizione, ma la sua conoscienza spiegare con semplice popolare lingua Italiana, e con la sua esperienza di nutrizione naturale conoscienza di spiegare il funzionamento degli organi, e al di sopra di tutti I libri e video che o visto e letto, che parlano troppo senza dire niente, Grazie Francesca di sicuro verro a visitarti con in mazzo di fiori.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Frank,
      grazie di cuore da parte di Francesca!
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Interessante argomento. Lorologio degli organi ………chicche/perle di saggezza .

  3. Avatar
    ha commentato:

    è un dono per me ” l’orologio degli organi”

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Giulia,
      grazie del feedback!
      Un caro saluto

  4. Avatar
    ha commentato:

    Chiari e utili questi articoli.
    Qualcosa in più sul collegamento dell’organo al suo viscere intestino tenue?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Diana, mi fa piacere che questi articoli ti interessino.
      Cercherò di rispondere alla tua domanda partendo dalla classificazione del cuore e dell’intestino tenue secondo la Medicina Tradizionale Cinese. Ad ogni organo Yin corrisponde un organo Yang: in questo caso il cuore è l’organo Yin, mentre l’intestino tenue è l’organo Yang. Le mansioni funzionali, psichiche e mentali di questi due organi sono interconnesse e formano un’unità energetica: entrambi sono in relazione con l’elemento Fuoco.
      Alcune malattie cardiache possono anche manifestarsi sotto forma di infiammazioni dell’intestino tenue (dolori addominali, crampi intestinali, meteorismo e diarrea o stitichezza, fino a vere e proprie ulcere).
      In caso di alimentazione scorretta possono insorgere disturbi quali circolazione insufficiente nelle estremità (mani e piedi freddi..), problemi ad anche e ginocchia, sensazioni di freddo negli organi interni e mal di testa.
      Altri sintomi sono: stati ansiosi, stimolo frequente alla minzione, rigidità cervicale, problemi di udito e alle orecchie in generale.
      L’intestino tenue ha il compito di riassorbire la parte pura dei liquidi, mentre i liquidi di scarto verranno condotti alla vescica per essere espulsi. Proprio qui vediamo un esempio di collegamento tra il cuore e l’intestino tenue. Quando il cuore è sottoposto a eccessivo calore, per es. a causa dello stress, l’intestino cerca di dirottare questo calore verso la vescica perché venga espulso. Questo eccesso di calore nella vescica si manifesta però con bruciori e dolori alla minzione e la creazione di un terreno favorevole alle infezioni urinarie. Per migliorare questa condizione dobbiamo introdurre cibi rinfrescanti, eliminare i cibi riscaldanti come caffè e alcool e rallentare i ritmi di vita. In questo modo il cuore si rilasserà e anche la nostra vescica non sarà più infiammata.
      Spero di aver chiarito maggiormente questa interconnessione. Un saluto affettuoso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico