Gli straordinari benefici dei funghi Shiitake e Maitake

Condividi

Shiitake

Shiitake e Maitake sono due varietà di funghi dalle straordinarie proprietà sulla salute. Questi funghi infatti:

  • potenziano l’immunità
  • migliorano la circolazione e la glicemia
  • hanno effetti interessanti nella lotta contro il cancro

Ma vediamo un po’ meglio usi e proprietà di questi funghi…

Che cos’è il fungo Shiitake e come si usa

Il fungo Shiitake è un fungo giapponese, parassita del tronco della quercia. In genere si trova in commercio secco nei negozi di alimenti naturali, nel settore macrobiotico.

Prima di essere usato va ammorbidito, quindi messo a bagno in acqua finché non diventa morbido, poi va tagliato a pezzettini. Può essere usato nelle zuppe di verdura, in cui va cotto per circa 15-20 minuti.

Si può usare anche nella cottura dei cereali. Si può mettere un pezzetto nel tegame e farlo cuocere in modo che dia tutte le sostanze nutritive al cereale stesso.

In ogni caso non va usato in grandi quantità, ma bastano pochi pezzetti di fungo Shiitake o 3-4 funghetti piccoli interi. Deve essere usato quasi come se fosse un integratore.

Benefici del fungo Shiitake

Questo fungo giapponese è ritenuto uno dei principali rimedi per i ristagni da eccesso di sale.

Se c’è stato, nella propria storia alimentare, un eccessivo consumo di sale, a causa della cattiva abitudine di salare troppo gli alimenti o del consumo di alimenti di per sé troppo salati (come prodotti da forno, derivati del latte molto salati, stagionati o insaccati) il fungo Shiitake può aiutare a ridurre i ristagni.

Inoltre è un valido aiuto per abbassare il colesterolo cattivo e migliorare la circolazione e la salute del cuore, grazie al suo contenuto di eritadenina, un amminoacido che riduce la formazione di placche nelle arterie (Leggi qui lo studio).

Favorisce la diuresi, quindi aiuta anche ad eliminare l’eccesso di liquidi.

In unione con Alga Kombu e Daikon è molto utile in caso di febbre e quando si è convalescenti, per recuperare energia e forza.

Bevanda per la febbre a base di Alga Kombu, Daikon e Shiitake

  • Far bollire insieme l’alga kombu, il daikon secco e il fungo Shiitake per almeno 20 minuti.
  • Far intiepidire e bere alcune tazze di questa bevanda.

Secondo la medicina cinese i funghi Shiitake sono molto yin, cioè sono molto “espansivi” e quindi non dovrebbero essere usati da persone che hanno un eccesso di questo elemento nel loro corpo, per esempio le persone con costituzione fredda e che si raffreddano facilmente.

Invece le persone che hanno dei ristagni caldi, un eccesso di calore o un eccesso di rigidità, possono avere grandi benefici dal consumo periodico del fungo Shiitake.

I funghi Shiitake contengono germanio, un nutriente che favorisce l’ossigenazione delle cellule e rinforza l’immunità.

Proprietà antitumorale del fungo Shiitake

Il fungo Shiitake contiene una serie di agenti stimolanti tra cui il lentinano, un polisaccaride antitumorale. Il lentinano è stato isolato e utilizzato per il trattamento di tumori allo stomaco proprio per le sue proprietà antitumorali, ma si è visto anche che ha un ruolo nella protezione del fegato (Leggi qui lo studio), nell’alleviare disturbi di stomaco (iperacidità, calcoli biliari, ulcere), in caso di anemia, ascite e versamento pleurico.

Uno dei più notevoli studi scientifici che hanno dimostrato l’effetto antitumorale del fungo Shiitake è stato un studio giapponese fatto sugli animali (Leggi qui lo studio).

In questo studio ad alcuni topi affetti da sarcoma sono stati somministrati estratti di Shiitake. Sei topi su dieci hanno mostrato una completa regressione del tumore, e se veniva somministrato in concentrazioni leggermente superiori tutti e dieci i topi mostravano una regressione completa del tumore.

Il fungo Shiitake ha anche proprietà antivirali (contro virus come l’HIV, l’epatite, e il ” comune raffreddore “), antibatteriche, antimicrobiche ed effetti nella stabilizzazione dei livelli di zuccheri nel sangue, nella riduzione dell’aggregazione piastrinica e nell’arteriosclerosi (Leggi qui lo studio).

Che cos’è il fungo Maitake e come si usa

Il fungo Maitake è un po’ più raro e difficile da trovare in commercio. E’ più facile invece trovarlo come integratore in capsule di fungo Maitake.

E’ sempre un fungo giapponese, ma a differenza dello Shiitake cresce sugli alberi di castagno invece che sulle querce.

I benefici del fungo Maitake

E’ molto ricco di betaglucani, che migliorano le funzioni intestinali e possono essere di grande aiuto per rinforzare il sistema immunitario.

Anche il fungo Maitake, come le alghe Klamath e lo Shitake, viene usato in modo massiccio nella terapia anti-tumorale. Per essere più efficace dovrebbe essere supplementato in unione con la vitamina C. La vitamina C è carente all’interno dei funghi Maitake e ne favorisce l’assorbimento, quindi se presa con i funghi Maitake aumenta la potenzialità del fungo stesso.

E’ molto utile per alleggerire il fegato e rimuoverne i grassi (Leggi qui lo studio). Infatti mentre i funghi Shiitake rimuovevano i ristagni da eccesso di sale dagli organi, il Maitake elimina i grassi. E’ un anti-glicemico, quindi viene utilizzato nelle terapie contro il diabete e soprattutto nel diabete senile (Leggi qui gli studi 1, 2, 3).

E’ molto utile per la cura dell’ipertensione, ci sono diverse ricerche che collegano il consumo di fungo Maitake con l’abbassamento della pressione (Leggi qui gli studi 1, 2).

La posologia è di tre capsule al dì (anche se può bastare una sola capsula, infatti è sempre bene fare delle prove per vedere come reagisce il proprio corpo) per 20 giorni. Poi si sospende l’assunzione per un po’ e si riprende con un altro ciclo di 20 giorni.

Shiitake e Maitake non sono gli unici funghi dalle proprietà benefiche. Anche il fungo Reishi e il Cordyceps sono molto interessanti, soprattutto per rinforzare il sistema immunitario e in caso di allergia. Ma di questi parlerò in un altro articolo.

Trovi qui una ricetta a base di fungo Shiitake.


Condividi

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training. Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”. Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Se l’articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter
per ricevere GRATIS una “rassegna” settimanale
dei nuovi articoli, risorse utili e sorprese!
137.936 persone già iscritte
  1. ha commentato:
    -

    Io uso il Ganoderma Lucidum o Reishi che ha proprietà simili allo shiitake, aumenta le difese immunitarie http://www.reishiganodermalucidum.com/

    • ha commentato:
      -

      Si il Reishi è un altro fungo meraviglioso.
      Adesso su http://www.energyfoods.it ne puoi acquistare una varietà ottima e trovare tutte le notizie che ti servono!

  2. ha commentato:
    -

    Si possono assumere insieme miscelandoli tra di loro ❓

    • ha commentato:
      -

      Ciao Federico,
      No meglio uno alla volta così capisci bene l’effetto che hanno su di te

  3. ha commentato:
    -

    ciao francesca, volevo sapere che provenienza devono avere i fu? nghi shiitake? in estate si conservano in frigo? vorrei curare la mia cellulite..ho una cost. con tossine..è un rimedio valido? cosa mi consigli? grazie

    • ha commentato:
      -

      Ciao Valentina,
      i funghi shitake sono sempre provenienti da Cina o Giappone.

      Per la cellulite devi eliminare tutte le farine e lo zucchero, il pane e il latte.
      E consumare verdure cotte, proteine, grassi a crudo e cereali integrali in chicchi.

      Inizia a prendere una tisana drenante.

    • ha commentato:
      -

      lo scitake si può mangiare crudo? grazie

      • ha commentato:
        -

        Ciao Pietro in genere lo trovi secco e disidratato,
        ed è più adatto per preparare zuppe o decotti.

  4. ha commentato:
    -

    francesca cosa ne pensi del tartufo?

    • ha commentato:
      -

      Ciao Valentina, personalmente non lo amo.
      Ma piccole quantità se ti piace le puoi usare

  5. ha commentato:
    -

    Buon giorno , vorrei chiederti se i funghi Shiitake e Maitake possono essere di qualche aiuto terapeutico nel caso di mieloma multiplo in trattamento chemioterapico. Grazie di cuore !

    • ha commentato:
      -

      Ciao Maria Grazia,
      la situazione andrebbe valutata e sicuramente ci sono altre cose che potrebbero essere fatte.
      Ma ripeto dovrei saperne un pochino di più.

  6. ha commentato:
    -

    Un fungo miracoloso per la dermatite atopica?! O un rimedio?
    Grazie infinite
    Sa

    • ha commentato:
      -

      Ciao sabina,
      la dermatite va curata dall’interno.
      Eliminando gli alimenti e le abitudini che ti stanno nuocendo.
      Depurando il corpo ed introducendo i cibi adatti a te.
      Ti aspetto nel Programma per lavorarci su insieme!

  7. ha commentato:
    -

    Francesca,
    il fungo reishi ( estratto ) si puo’ assumere in gravidanza ?
    Grazie

    • ha commentato:
      -

      Ciao Nadia,
      meglio evitare.

  8. ha commentato:
    -

    Buonasera,mia mamma ha cancro al rene sx con metastasi al polmone e al pancreas.Può mangiarli in dose da 3/4al gg o no?

    • ha commentato:
      -

      Ciao Antonio,
      puoi inserire i funghi ma devi fare anche altro.

      Terapia Di Bella, Medicina Cellulare, Fondazione Pantellini di Firenze.
      Devi rivolgerti e darle sostegno con una cura naturale.

    • ha commentato:
      -

      Antonio e Francesca scusate se mi intrometto,non so se sei informato dell’Artemisia Annua antitumorale,o Aloe arborescens di padre Zago, puoi usarli insieme con shitake o maitake.

      .

  9. ha commentato:
    -

    Salve, ho portato a casa dal vietnam una sporta di funghi Ganoderma lucidum, non so come utilizzarli, mi ha detto la produttrice di metterli in due litri di acqua e di farli bollire, senza dire quanti, quanto tempo, di bere l’ acqua, ma non il quantitativo, potrebbe aiutarmi?
    grazie Gianprimo

    • ha commentato
      -

      Ciao Gianprimo,
      purtroppo non abbiamo mai avuto la possibilità di ottenere Reishi fresco, l’abbiamo sempre usato in polvere, quindi non possiamo darti indicazioni sulla preparazione. Quello che posso fare è segnalarti un sito in cui c’è una spiegazione dettagliata e un video su come preparare un tè di Reishi: http://supermanherbs.com/prepare-reishi-mushroom-tea/. Puoi provare a fare qualche ricerca, magari trovi anche altro.
      Mi dispiace di non poterti aiutare di più!
      Un saluto

  10. ha commentato:
    -

    Buonasera ho un’ epatite b cronica in cui le transaminasi si mantengono qyasi sempre nella norma, mentre il virus hbv dna ogni tanto sale cosa mi consiglia di prendere? Il Shiitake potrebbe fare al caso mio e di quale marca? Grazie

    • ha commentato
      -

      Ciao Tiziana,
      non abbiamo una marca di Shiitake da consigliarti. Quello che puoi fare è una visita con un bravo omeopata e, se vuoi, attraverso il Programma possiamo aiutarti a mangiare in modo tale da migliorare la tua condizione.
      Un caro saluto

  11. ha commentato:
    -

    buon giorno, mi chiedevo se i funghi shiitake che si trovano freschi in commercio hanno le stesse proprietà di quelli secchi e se si possono consumare nella stessa misura dei tradizionali funghi coltivati…grazie

    • ha commentato
      -

      Ciao Debora,
      sì, hanno le stesse proprietà.
      Come abbiamo già scritto in un precedente commento purtroppo non abbiamo mai avuto la fortuna di procurarceli freschi. In ogni caso il modo migliore di consumarli a scopo curativo è farne un tè. Qui trovi alcune indicazioni per la preparazione: https://supermanherbs.com/prepare-reishi-mushroom-tea/.
      Un caro saluto

  12. ha commentato:
    -

    Mi hanno riscontrato endometriosi … E non riesco a rimanere gravida … Secondo lei / voi il vostro programma più il fungo reischi potrebbe farmi bene?? Grazie mille

    • ha commentato
      -

      Ciao Giusy,
      la prima cosa che devi fare è eliminare pane, pasta, zuccheri e tutto ciò che contiene glutine.
      Poi ci sono alcuni rimedi che possono aiutarti per riequilibrare gli ormoni, ma per avere informazioni su questo la cosa migliore è una consulenza con Francesca.
      Puoi farle le tue domande iscrivendoti al programma o prenotando una consulenza da qui: http://www.energytraining.it/tutor/.
      Un caro saluto

  13. ha commentato:
    -

    Ho fatto il vostro test e sono di costituzione fredda!!!

  14. ha commentato:
    -

    Salve ho delle capsule di funghi reishi e vorrei comsumarle posso prenderle anche così senza nessun motivo specifico?

    • ha commentato
      -

      Ciao Marco,
      sì, puoi prenderle per migliorare lo stato di salute generale. Puoi fare un ciclo di 3 mesi all’anno e poi sospendere il consumo. Il reishi promuove la salute del sangue, è ottimo in caso di allergie e promuove il metabolismo degli zuccheri.
      Un caro saluto

  15. ha commentato:
    -

    buongiorno! ho conosciuto questi fantastici funghi da poco tempo, ma siccome piacciono a tutta la famiglia li sto utilizzando in varie ricette: sugo per la pasta, nella zuppa di miso, nei risotti, ecc…
    Non ho capito però se sono funghi che si possono assumere spesso(circa 2 volte a settimana). Possono fare male o dare squilibri assunti spesso ? Li mangia anche mio figlio di 22 mesi.
    grazie saluti

    • ha commentato
      -

      Ciao Alice,
      per gli adulti due volte a settimana va bene.
      Per i bambini meglio di no. Solo al di sopra dei 6 anni.
      Un caro saluto

  16. ha commentato:
    -

    Salve Francesca mi chiamo lina, ho gia’ avuto un colloquio con il V/S medico di riferimento in base al mio problema, e prendo 4 tipi di funghi cioe’ ( hericium reishi, agaricus blazei, cordyceps, sono una sportiva, lavoro come OSS, sono vegana ma!!! un periodo che non riesco a perdere qualche kg….. premetto ke sono H 1,54 Kg 53,5 eta 50 , vorrei raggiungere i 50 kg.
    Ti chiedevo posso aggiungere il maitake !!!! o va bene cosi?
    Ti ringrazio anticipatamente

    • ha commentato
      -

      Ciao Lina,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Mmm… quale medico di riferimenti? Forse ti sei sbagliata, noi non facciamo “trattamenti specifici con i funghi”. Se sei interessata, però, possiamo aiutarti con l’alimentazione nel Programma di Trasformazione in 8 Settimane.
      Un caro saluto

  17. ha commentato:
    -

    BuonGiorno Francesca e Raffaella!
    Vorrei avere un vostro parere sulla sicurezza dei cibi importati dal Giappone.
    Posto qui sotto anche un articolo. Grazie 🙂
    http://www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania/666-i-prodotti-macrobiotici-giapponesi-sono-ancora-sicuri-dopo-fukushima

    • ha commentato
      -

      Ciao Francesca,
      ormai tutti i prodotti giapponesi non sono più sicuri da acquistare. Sono fortemente contaminati.
      Un caro saluto

  18. ha commentato:
    -

    Ciao, ho comprato gli shiitake e vorrei sapere in che dose consumarli per quante volte a settimana. Non ho particolari problemi di salute, ma seguo una alimentazione macrobiotica. Grazie

    • ha commentato
      -

      Ciao Alessia,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Puoi consumarli un paio di volte a settimana, come i normali funghi.
      Un caro saluto

  19. ha commentato:
    -

    Ciao, vorrei sapere, per favore, se posso trattare il mio coniglietto per 1broncopolmonite con i funghi shiitake , abbinati ad un antibiotico di sintesi ad ampio spettro; somministrato per bocca. GRAZIE, un caro saluto.

    • ha commentato
      -

      Ciao Anja,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Mi dispiace, ma non possiamo aiutarti. Non siamo veterinari e non sappiamo proprio rispondere alle tue domande.
      Un caro saluto

  20. ha commentato:
    -

    Buongiorno, soffro di un mieloma multiplo,ho già fatto il protocollo con due autotrapianti,ora la malattia è in remissione completa.Mi hanno consigliato il tris di funghi reishi,shiitake,maitake.secondo Lei,posso prendere le compresse?. grazie per la cortese risposta

    • ha commentato
      -

      Ciao Antonio,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Non siamo medici e non è possibile dare questa risposta.
      Ad ogni modo il primo presidio è l’alimentazione sana, quindi conviene curarla. Se da questo punto di vista vuoi il supporto di Francesca, lei sarebbe felice di guidarti nel Programma.
      Un caro saluto

  21. ha commentato:
    -

    Ciao ho consumato il polyporus Chieri maitake capsule
    Mi sono documentata perché in una descrizione dei suoi benefici c’era scritto che rinforzava i capelli e io da un po’ di tempo li ho fini e diradati
    Ho letto sopra ..ma non è vero i capelli non li nomina … eppure l’avevo letto su un catalogo della Long Life…
    Mi sapresti dire se è stato proprio inutile prenderlo ?

  22. ha commentato:
    -

    Ho cominciato a prendere i funghi shiitake a causa del mio colesterolo e mi hanno aiutato molto. Certo anche io mi sono impegnato a seguire un’alimentazione più sana e a fare un’ora di passeggiata almeno 4 volte a settimana. Come ulteriore aiuto poi ho preso degli integratori a base di shiitake su sorgentenatura e le mie analisi vanno sempre meglio. Premesso che i livelli di colesterolo nel mio caso non erano altissimi e non richiedevano un intervento farmacologico, personalmente però non posso fare altro che consigliarli insieme a una moderata attività fisica e tante verdure.

    • ha commentato:
      -

      Ciao Andrea,
      benvenuto e grazie mille per aver condiviso la tua esperienza personale. Un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico