6 benefici provati dell’aceto di mele8 min read

Aceto di mele

Condividi


Per centinaia di anni l’aceto è stato usato in cucina e per trattamenti casalinghi.

E’ anche un antico rimedio popolare, utilizzato per problemi di diverso tipo.

L’aceto più conosciuto nell’ambiente del naturale è l’aceto di mele. Si dice che abbia straordinari effetti benefici… alcuni dei quali sono anche provati da studi scientifici.

Tra questi abbiamo perdita di peso, abbassamento dei livelli di zuccheri nel sangue e miglioramento dei sintomi del diabete.

Ecco 6 benefici sulla salute dell’aceto di mele, provati da ricerche scientifiche.

1. L’aceto di mele contiene acido acetico, che ha importanti effetti benefici

L’aceto viene prodotto in un processo in due fasi (Leggi qui lo studio).

Nella prima fase il sidro di mele viene esposto al lievito, che fermenta gli zuccheri e li trasforma in alcool.

Nella seconda fase, vengono aggiunti dei batteri alla soluzione alcolica, che fermentano l’alcool e lo trasformano in acido acetico: il composto più attivo dell’aceto.

In francesce, la parola aceto infatti significa “vino agro”.

L’aceto di mele biologico non filtrato contiene anche proteine, enzimi e batteri buoni che danno al prodotto l’aspetto torbido.

L’aceto di mele contiene solo 3 calorie per cucchiaio, che è un indice molto basso.

Non contiene molte vitamine o minerali, ma contiene una modesta quantità di potassio. Nell’aceto di mele di qualità si possono trovare anche alcuni amminoacidi e antiossidanti.

2. L’acido acetico è un potente antimicrobico

L’aceto può aiutare ad uccidere gli agenti patogeni, inclusi i batteri (Leggi qui lo studio).

E’ stato usato tradizionalmente per pulire, disinfettare e trattare funghi, pidocchi, verruche e infezioni dell’orecchio.

Comunque non tutte queste applicazioni sono state confermate dalle ricerche.

Ippocrate, il padre della medicina moderna, usava l’aceto per disinfettare le ferite più di 2000 anni fa.

L’aceto è stato usato come conservante alimentare, e gli studi mostrano che inibisce la crescita di batteri come l’Escherichia Coli, che crescono nel cibo e li elimina (Leggi qui gli studi 1, 2, 3, 4).

Se stai cercando un modo naturale di conservare il cibo, quindi, l’aceto di mele potrebbe esserti utile.

Ci sono anche aneddoti sul fatto che l’aceto di mele diluito, applicato sulla pelle, è in grado di ridurre l’acne, ma non ci sono ricerche che possano confermarlo.

3. L’aceto di mele può abbassare i livelli di zuccheri nel sangue

L’applicazione dell’aceto di mele che ha dato migliori risultati è stata fatta nei pazienti con diabete di tipo 2.

Il diabete di tipo 2 è caratterizzato da un elevato livello di zuccheri nel sangue, a causa della resistenza all’insulina o incapacità di produrre insulina.

Ad ogni modo, livelli elevati di zuccheri nel sangue possono essere un problema anche per chi non ha il diabete… si pensa che questa sia una delle principali cause dell’invecchiamento e di altre malattie croniche.

Quindi quasi tutti possono trarre benefici dal tenere stabili i livelli di zuccheri nel sangue.

Il modo più efficace e salutare di farlo è evitare carboidrati raffinati e zuccheri, ma anche introdurre l’aceto di mele può avere un effetto potente.

L’aceto ha dimostrato di avere numerosi benefici per le funzioni dell’insulina e i livelli di zuccheri nel sangue:

Migliora la sensibilità all’insulina durante i pasti ad alto contenuto di carboidratidel 19-34% e abbassa il glucosio nel sangue e la risposta dell’insulina (Leggi qui lo studio).

Riduce i livelli di zuccheri nel sangue del 34% quando si mangiano 50 grammi di pane bianco (Leggi qui lo studio).

• 2 cucchiai di aceto di mele prima di andare a dormire possono ridurre gli zuccheri nel sangue del 4% (Leggi qui lo studio).

• Numerosi altri studi, fatti sui topi e sugli uomini, mostrano che l’aceto può aumentare la sensibilità dell’insulina e abbassare la risposta degli zuccheri nel sangue durante i pasti (Leggi qui gli studi 1, 2, 3, 4, 5).

Per questi motivi, l’aceto può essere utile per le persone con diabete o per tutti coloro che vogliono semplicemente tenere a bada i livelli di zuccheri nel sangue.

Se attualmente stai assumento medicinali per abbassare gli zuccheri nel sangue, consulta il tuo medico, prima di aumentare l’apporto di aceto di mele.

4. Ci sono alcuni studi che mostrano che l’aceto di mele può aiutare a perdere peso

Dato che l’aceto di mele abbassa i livelli di zuccheri nel sangue e l’insulina, di conseguenza può aiutare a perdere peso.

Diversi studi fatti sugli umani suggeriscono che l’aceto può aumentare il senso di sazietà, aiutarti a mangiare meno e a perdere peso.

L’aceto, in un pasto ad alto contenuto di carboidrati può aumentare il senso di pienezza e farti mangiare 200-275 calorie in meno per il resto della giornata (Leggi qui gli studi 1, 2).

Una riduzione dell’apporto di calorie si traduce in perdita di peso.

Uno studio fatto su individui obesi ha evidenziato che il consumo quotidiano di aceto di mele riduce la pancia e la circonferenza della vita, abbassa i trigliceridi e contribuisce alla perdita di peso (Leggi qui lo studio):

  • 15ml (1 cucchiaio): perdita di 1.6 kg
  • 30ml (2 cucchiai): perdita di 1.7 kg

In ogni caso, considera che questo studio è stato fatto per 12 settimane, quindi gli effetti sono in realtà modesti.

Detto questo, aggiungere o sottrarre un singolo alimento o ingrediente raramente ha effetti considerevoli sul peso. E’ l’intera dieta e lo stile di vita che contano… devi combinare diversi cambiamenti per vedere i risultati.

Sembra che l’aceto di mele possa essere utile per perdere peso soprattutto perché fa sentire sazi e abbassa i livelli di glucosio e insulina. Ma non fa miracoli da solo.

5. L’aceto di mele può fare bene alla salute del cuore

I problemi cardiovascolari (infarto e ictus) sono oggi la principale causa di morte (Leggi qui la statistica).

E’ cosa nota che diversi fattori biologici misurabili sono collegati a una diminuzione o a un aumento dei rischi di malattie cardiovascolari.

Alcuni di questi fattori di rischio si possono tenere a bada con l’aceto di mele… ma tutti gli studi su questo argomento sono stati fatti sui topi.

Questi studi mostravano che l’aceto di mele può abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi (Leggi qui gli studi 1, 2).

L’aceto di mele contiene anche l’antiossidante acido clorogenico, che protegge le particelle di colesterolo LDL dall’ossidazione (Leggi qui gli studi 1, 2).

Ci sono anche alcuni studi che mostrano che l’aceto di mele riduce la pessione sanguigna nei topi (Leggi qui gli studi 1, 2).

Sfortunatamente, però, ciò che funziona negli animali non è detto che funzioni sugli umani.

L’unico studio sugli umani è uno studio osservazionale di Harvard che ha evidenziato che le donne che mangiano insalata condita con aceto hanno minori rischi di malattie cardiache (Leggi qui lo studio).

Ma questo tipo di studio può fare solo associazioni, non prova che l’aceto sia il responsabile

6. L’aceto può proteggere dal cancro

Il cancro è una malattia terribile, caratterizzata da una crescita incontrollata delle cellule. Ci sono tantissime notizie online sugli effetti anti-cancro dell’aceto di mele.

Alcuni studi hanno evidenziato che l’aceto può uccidere le cellule cancerose e debellare i tumori (Leggi qui gli studi 1, 2, 3, 4)

In ogni caso tutti questi studi sono stati fatti su cellule isolate in vitro o sui topi, quindi non provamo nulla su ciò che accade in un corpo umano, vivo.

Inoltre, la maggior parte degli studi è stata fatta con l’uso di aceto di riso, non aceto di mele.

Detto questo, alcuni studi osservazionali (che non provano nulla) hanno evidenziato che bere aceto di mele è collegato a una diminuzione di cancro all’esofago in Cina, ma anche a un aumento di cancro della milza in Serbia (Leggi qui gli studi 1, 2).

E’ quindi possibile che l’aceto di mele aiuti a prevenire il cancro, ma è prematuro dare raccomandazioni basandoci solo sulle ricerche attuali.

Effetti collaterali, dosi e uso

Ci sono molte informazioni sull’aceto di mele su internet. Alcuni dicono che sia in grado di aumentare i livelli di energia e che abbia ogni sorta di effetto benefico.

Sfortunatamente, molti di questi effetti non sono stati dimostrati.

Naturalmente, l’assenza di prove non dimostra che non serve a nulla.

Dalle piccole evidenze che abbiamo a disposizione, l’aceto di mele potrebbe essere un buon candidato per fare esperimenti su te stesso, se sei interessato.

Infine, l’aceto di mele sembra essere sicuro. Non ci sono effetti collaterali in caso di normale consumo.

Il miglior modo di introdurlo nella tua dieta è usarlo per preparare salsine per l’insalata e per mettere a bagno cereali e semi oleosi (per ridurne l’acido fitico).

Alcuni lo diluiscono con acqua e lo bevono. Il dosaggio va da 1-2 cucchiaini a 1-2 cucchiai al giorno.

Non superare mai queste dosi, perché l’eccesso può fare male.

E’ anche possibile assumerlo in pillole, ma non lo raccomando, perché il contenuto di aceto in quesi preparati è discutibile (Leggi qui lo studio).

L’aceto migliore è quello biologico, non filtrato e non pastorizzato.

L’aceto può essere usato anche per uso esterno, per i capelli, sulla pelle, per la salute dei denti e per la pulizia.

L’aceto di mele non è miracoloso e non è una panacea, come molti credono. Può avere, però, degli effetti benefici, sui livelli di zuccheri nel sangue e il controllo del peso.

Fonte: Authority Nutrition


Condividi

Avatar

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training.

Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”.

Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Consulta le fonti e gli studi principali a cui facciamo riferimento

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    Salve, ho letto con interesse l’articolo dell’aceto di mele, infatti queste notizie vengono confermate
    anche da altri artic. ed io cerco di usarlo quando più possibile (avendo anche un diabete di tipo 2) però ho un dubbio e cioè : per un periodo
    di tempo lo bevevo al mattino (un cucchiaio) a stomaco vuoto con acqua tiepida con una punta di
    stevia e magari anche con una spruzzata di limone ( a volte;andava giù che era una bellezza) dopo un po di giorni incominciavo a
    starnutire a più non posso (nelle ore serali continuando anche di notte) ho provato a smettere la
    assunzione mattiniera e così ho smesso anche di starnutire, la domanda è: è una questione di allergia o mi si abbsavano le difese immunitarie?
    grazie per un’eventuale risposta.

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Edoardo,
      evidentemente essendo un prodotto fermentato ed essendo ricco di istamina creava una reazione allergica per te.
      Sicuramente aggravata dall’uso del limone.

      Prova ogni tanto solo l’sceto e verifica l’effetto, magari non al mattino ma durante la giornata. E non tutti i giorni.

      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Ciao,usare l aceto di mele per mettere a bagno cereali e semi immagino non significhi berlo dopo tale utilizzo! E visto che ci siamo in che proporzioni va aggiunto all acqua a tale scopo? E ancora : è proprio vero che tutti i cereale e tutti i semi oleosi contengono acido fitico e tutti nalla stessa quantità?
    Grazie per la vostra disponibilità e la ricchezza di informazioni che diffondete

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Paolo,
      dopo l’ammollo i cereali vanno sciacquati e l’aceto buttato.
      Bastano due cucchiai per una tazza di cereale o semi oleosi.

      Più sono dotati di pellicina e più i semi ne sono ricchi.
      Mandorle, noci e nocciole più di tutti.

      E più sono grandi e più tempo devi tenerli in ammollo.
      Per cui i tempo di ammollo si calibra sulla grandezza.

      Nel ricettario all’interno del Programma trovi tutte le tabelle.

  3. Avatar
    ha commentato:

    Ciao , ho iniziato da 2 giorni a bere l’aceto di mele x 2 volte al giorno, prima dei pasti . 3 giorni fa’ sono stata operata x xantelasmi agli occhi e mi è stato detto dal chirurgo che la causa di questi inestetismi è il colesterolo… Ho sentito dire da un altro chirurgo che l’aceto di mele può aiutare a contrastare il colesterolo. Speriamo bene !!!

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Angela,
      per tenere sotto controllo il colesterolo “ossidato” quello che ci danneggia e non ci aiuta,
      devi eliminare tutte le farine, il glutine e tutti i prodotti che li contengono come pane, pasta, biscotti, ecc.
      E devi consumare solo cereali in chicchi (come riso, quinoa, miglio, ecc.) ben conditi con ghee o burro chiarificato.
      Particolarmente dannoso è il mix di farina con olio di semi ricco di omega 6, come per esempio in biscotti o crackers.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Per infezione da spine di rose cosa si può fare?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Patrizia,
      purtroppo né io né Francesca abbiamo esperienza in merito.
      Potresti provare con tintura madre di calendula o degli impacchi con polvere di curcuma o tintura madre di propoli o argento.
      Un caro saluto

  5. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella,
    Sto provando a sostituire il limone all’aceto di mele non pastorizzato per l’ammollo perché più pratico. Ho l’impressione che alteri il sapore dei cereali (in particolar modo quinoa ed amaranto) e dei semi oleosi. Il dosaggio è di 2 cucchiai di aceto per una tazza di acqua. L’aceto che utilizzo è il seguente: http://shop.naturasi.it/aceto-di-mele-ecor.html
    Tu che ne pensi?

  6. Avatar
    ha commentato:

    ciao raffaella, siccome io in campagna in autunno raccogliamo tante mele, mi sai dire una ricetta per fare l’aceto di mele in casa, grazie

  7. Avatar
    ha commentato:

    buona sera bevo l’aceto di mele da circa due settimane ho avuto benefici al peso e poi soffrivo di fastidio forte alla luce è diminuito notevolmente ne prendo tre cucchiaini tre volte al giorno diluito in acqua prima di colazione pranzo e cena

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Francesca,
      grazie della tua condivisione e benvenuta sul blog!
      Un caro saluto

  8. Avatar
    ha commentato:

    Vorrei sapere se l aceto di mele fa male a chi soffre di gastrite e di reflusso. Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Maria,
      la cosa più importante in caso di reflusso è eliminare i cibi caldi, riscaldanti e fermentati: vino, birra, caffè, cioccolata, yogurt, miele, arancia, pomodoro, formaggi stagionati, arachidi, frutti di mare, alcolici e superalcolici. Come puoi leggere in questo articolo: http://www.energytraining.it/reflusso-acido/, pare che l’aceto di mele possa essere utile in caso di reflusso, ma siamo tutti diversi e l’effetto può cambiare da costituzione a costituzione.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Soffro di reflusso, cronico, direi, ma da quando bevo aceto di mele, mi ha aiutato tantissimo. A me ha aiutato.

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Anna,
          piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
          Grazie per aver condiviso la tua esperienza.
          Un caro saluto

  9. Avatar
    ha commentato:

    Ciao! Non ero a conoscenza di questa pagina…ma solo per il fatto che tratta di prodotti biologici non trattati me ne sono innamorata! Due anni fa sn stata operata per carcinoma mammario…mi consigliate qualcosa di salutare ?….Prendo anche alcuni farmaci….ci sono prodotti che aiutano a preservare la salute del fegato e ossigenare le cellule…Vi ringrazio!!!!!!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Giuseppina,
      ci sono diverse terapie che potrebbero esserti utili, tra cui la Gerson e la Medicina Cellulare. Ma non possiamo aiutarti da qui. La cosa migliore è entrare nel programma e farti seguire da vicino da Francesca.
      Un caro saluto

  10. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella….ma posso bere l’aceto di mele durante o dopo i pasti o è più efficace se assunto prima dei pasti….grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Antonella,
      va bene durante i pasti. Considera però che non va bene per tutti, dipende sempre dalla propria costituzione. Per alcuni può essere troppo acidificante.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        Ciao, come posso sapere se per me l aceto di mele è troppo acidificante o meno? Ho trovato molti articoli riguardanti le innumerevoli proprietà dell aceto , ogni tanto lo assumo ma ho sempre un po’ di timore. Grazie.

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Stefania,
          l’aceto non ha questo potere acidificante, anzi, come avrai letto nei precedenti commenti, l’aceto aiuta nei casi di reflusso gastro esofageo, per cui puoi assumerlo secondo le dosi indicate nell’articolo senza timore.Un caro saluto

  11. Avatar
    ha commentato:

    Ciao ho conosciuto da poco questa pagina la trovo molto interessante. la domanda che mi pongo è la seguente : Aceto di mele e zenzero possono essere assunti insieme se si in che modo grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Secondo,
      grazie e benvenuto sul blog.
      E’ un mix un po’ troppo riscaldante e acidificante che può disturbare, soprattutto le costituzioni calde. Meglio di no.
      Un caro saluto

  12. Avatar
    ha commentato:

    Ciao e complimenti per il blog davvero molto utile! Da oggi ho iniziato a prendere l’aceto di mele al mattino diluito in acqua, ma volevo riallacciarmi alla domanda di @secondo sullo zenzero, ho capito che insieme è meglio di no, ma posso comunque farmi una bella tisana allo zenzero nella giornata? anche se al mattino ho bevuto l’aceto di mele? o è sconsigliato comunque? Grazie per la vostra attenzione.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Giorgio,
      dipende dalla costituzione. Lo zenzero è caldo per cui non bisogna esagerare. Non lo farei ogni giorno e sorveglierei sulla comparsa di sintomi di calore (afte, fame esagerata, insonnia, sfoghi sulla pelle, nervosismo).
      Un caro saluto

  13. Avatar
    ha commentato:

    Sto usando l’aceto di mele Ponti , acidità 5℅, da 500 ml
    Fa bene anche a chi ha la prostata ingrossata con un livello di Psa entro i limiti e a chi ha dolorii durante il risveglio mattutino alle mani?
    Grazie.

  14. Avatar
    ha commentato:

    Scusate la mia precedente esposizione incompleta.
    Assumo un cucchiaio da tè di aceto di mele ” Ponti ‘ diluito in un bicchiere d’acqua al mattino a digiuno e qualche volta la sera prima di andare a dormire. Segnalo che l’aceto Ponti contiene Solfiti
    Grazie ancora.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Giuseppe,
      il Ponti non va bene, cerca un aceto di mele non pastorizzato nei negozi di alimenti naturali. L’aceto di mele può andare bene nel tuo caso, ma va affiancato comunque a una dieta equilibrata e ad altri rimedi. Non è un rimedio miracoloso e risolutivo.
      Un caro saluto

  15. Avatar
    ha commentato:

    Buonasera ho letto per caso il blog. Una domanda ho subito un by pass gastrivo quasi 3 anni fa ho perso quasi 90 kg. Vorrei continuare a perdere peso e raggiungere i 55 kg ora sono a 63 ma ferma con questo peso da più di un anno. L’aceto di mele può aiutarmi a raggiungere questo peso. Sono allergica a diversi alimenti quindi niente farine (pane pasta dolci ecc)intollerante al lattosio ma niente non scendo sotto i 63 kg potete darmi qualche dritta grazie in anticipo.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Alessia,
      l’aceto di mele aiuta, ma ovviamente non può fare miracoli.
      Quello che posso consigliarti è il programma alimentare con l’LDD (trovi qui tutte le informazioni: http://www.energyfoods.it/articolo/27-ldd.asp). E’ un programma alimentare che puoi seguire da 23 a 40 giorni. E’ una dieta molto rigida che va seguita alla lettera, senza “sgarri”, ma i risultati sono straordinari. Dalla pagina che ti ho segnalato puoi anche scaricare la modalità d’uso per renderti conto di cosa si tratta.
      Un caro saluto

  16. Avatar
    ha commentato:

    Ciao Raffaella . Da circa 16 anni ho la pisioriasi alle mani, gomiti , orecchie , fondo schiena, ho provato di tutto: pomate, senza ottenere risultati.Desidero sapere se il trattamento con aceto di mele può essere utile per alleviare questo fastidioso problema. Ti ringrazio.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Panuccio,
      alla base della psoriasi potrebbe esserci un accumulo di tossine dovuto a un’alimentazione squilibrata (consumo di pane, pasta, caffè, pomodori, formaggi stagionati). Occorre quindi ripulire l’alimentazione (se vuoi Francesca può aiutarti nel Programma di Trasformazione). Tra i rimedi utili per questo problema c’è l’Erba di Grano, un superfood molto rinfrescante, che puoi trovare anche nel nostro shop online http://www.energyfoods.it.
      Un caro saluto

    • Avatar
      ha commentato:

      Io ho curato la prorasi mangiando aglio fresco nell’insalata e dormendo con un spicchio d’aglio sotto il cuscino .provaci e vedrai i risultati.

      • Avatar
        ha commentato:

        Ciao Stefano,
        piacere di conoscerti e grazie per aver condiviso la tua esperienza.
        Un caro saluto

  17. Avatar
    ha commentato:

    Ciao ho letto che l’aceto di mele aiuta nella perdita di peso…come potrei assumerlo e quando ?
    Grazie in anticipo e complimenti per il Blog.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Haky,
      come ho scritto più volte l’aceto di mele non fa miracoli da solo. Puoi inserirne un cucchiaio nella tua dieta (1 cucchiaio), ma se vuoi perdere peso è fondamentale che la tua alimentazione sia sana, completa e bilanciata.
      Un caro saluto

  18. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno sono un assiduo consumatore di Limoni, Aceto di mele (quello che si trova nei supermercati) e Zenzero cosi’ distribuito: Al Mattino bicchiere 300ml di acqua tiepida con il succo di 1-2 limone. Durante la giornata 40-50gr. di zenzero grattugiato fatto bollire con 1 Lt acqua e bevuto fresco
    la sera prima di andare a letto un bicchiere d’acqua non tiepida e due cucchiai di aceto di mele.
    Lei, cambierebbe, toglierebbe , aggiungerebbe o modificherebbe? e per quanto tempo e consigliabile continuare? un caro saluto e complimenti per il vostro blog

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Secondo,
      quello che devi eliminare fin da subito è lo zenzero perché è troppo riscaldante e se è usato quotidianamente può surriscaldare stomaco, intestino, pelle, ecc. Gli altri due (salvo restando la qualità dell’aceto di mele – deve essere biologico e non pastorizzato) puoi usarli a periodi, alternandoli e sospendendone il consumo per 20 giorni ogni 3 mesi.
      Un caro saluto

  19. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno, ho letto l’articolo e vorrei provare anche io l’ uso dell’aceto la mattina a stomaco vuoto. Tanti i benefici per un piccolo sforzo. L unico dubbio è: poiché su indicazione medica assumo metformina dopo la colazione (e dopo cena), l’ uso dell aceto al mattjno è possibile o controindicato? Grazie anticipatamente

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Monia,
      non siamo medici e quindi non possiamo darti un parere sulle interazioni tra farmaco ed eventuali cibi.
      Ma secondo ciò che abbiamo potuto cercare in rete (e che tu stesso puoi cercare) non ci sembra che
      ci siano eventuali interazioni tra le due sostanze.
      Un caro saluto

  20. Avatar
    ha commentato:

    buongiorno, vorrei usare l’aceto di mele per dimagrire, mia sorella l’ha già provato diluendo in 1 litro d’acqua 3 cucchiai di aceto di mele e bevendolo entro l’intera mattinata per 15-20 giorni,
    lei ha perso una taglia…..ora vorrei provarlo anch’io a scopo per dimagrire…. vorrei sapere vanno bene 3 cucchiai o ne bastano anche 2 ? che mi consigliate? grazie in anticipo della risposta.

    PS: non prendo nessun farmaco e sono in buon stato di salute.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Fruttella,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Puoi fare una prova, sicuramente può aiutare, ma noi siamo dell’idea che per dimagrire sia importante prima di tutto un’alimentazione sana e bilanciata.
      Se ti interessa, puoi farti seguire da Francesca nel Programma di Trasformazione.
      Un caro saluto

      • Avatar
        ha commentato:

        ciao, si adesso faccio una prova….. semmai se ti fa piacere ti faccio sapere i risultati dopo 15-20 giorni, ok? grazie!! buona giornata!! 🙂

        • Avatar
          ha commentato:

          Ciao Fruttella,
          sì, ti ringrazio!
          Un caro saluto e buona giornata anche a te

  21. Avatar
    ha commentato:

    Vorrei farvi una domanda io ho l’eczema sul viso che ogni tanto mi viene fuori ,cioe ho il viso in fiamme e gonfio di consequenza ogni volta devo prendere il cortisone, ho letto un articolo dove dicono di lavarsi il viso con l’aceto di mele diluito con l’acqua, volevo sapere se e vero oppure no grazie per la risposta comunque l’articolo e molto interessante.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Anna,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog. Grazie.
      Non ne avevamo mai sentito parlare… Però ti ricordiamo che è bene agire prima di tutto dall’interno, correggendo l’alimentazione ed eliminando tutti i cibi che creano infiammazione (pomodoro, semi oleosi, cacao, cibi fermentati come olive, cibi molto salati, eccesso di miso, tempeh, lievito in scaglie, pane con lievito, miele, melanzane, vino, birra).
      Introduci i grassi sani e bevi sempre acqua calda lontano dai pasti. Questo ti aiuterà a riportare in equilibrio la pelle.
      Un caro saluto

  22. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno vorrei sapere cosa ne pensa delle comprese di aceto di mele che si trovano in farmacia!!!grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Veronica,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Purtroppo non le conosciamo. Ti consigliamo di prendere l’aceto di mele bio non pastorizzato.
      Un caro saluto

  23. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno! Complimenti per il blog! Molto interessante … tra i vari commenti riguardo l’aceto di mele biologico non ho letto nessuno riguardo l’aiuto che può dare per chi soffre di insonnie. ..ma è vero? Come posso farne uso per questo disturbo? Grazie mille attendo una vst riscontro…

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Lily,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Non eravamo a conoscenza di questo beneficio. Per l’insonnia ci sono altri rimedi che funzionano molto bene, che puoi trovare in questi articoli: ; . Magnesio e passiflora sono ottimi.
      Un caro saluto

  24. Avatar
    ha commentato:

    Ciao buonasera ho scoperto solo ora il vostro blog volevo sapere fare una domanda riguardante l’aceto di mele ho letto ke potrebbe fare bene per combattere la candida e ripristinare la flora batterica qual è il dosaggio da prendere e inoltre io soffro di reflusso gastroesofageo ha qualche controindicazione?
    Grazie anticipatamente
    Cordiali saluti

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Nicoletta,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Per la candida puoi provare i rimedi che trovi in questo articolo: http://www.energytraining.it/candidosi/, sono più efficaci. Per il reflusso elimina prima di tutto gli alimenti eccessivamente riscaldanti: succo di arancia, pomodoro, caffè, vino e birra, spezie piccanti, salumi, cioccolata, yogurt, formaggi stagionati, miele, arachidi…
      Possono esserti molto utili Erba di grano e magnesio supremo.
      All’interno del programma Francesca può darti indicazioni più precise e mirate.
      Un caro saluto

  25. Avatar
    ha commentato:

    salve complimenti per il vostro blog….vorrei sapere se puo’ bere l’aceto di meleuna mia conoscente cui manca un rene e ha problemi di fegato.Grazie per la risposta

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Pina,
      grazie e piacere di conoscerti!
      Purtroppo non siamo medici e non possiamo darti una risposta. E’ meglio se ne parla con il suo medico.
      Un caro saluto

  26. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno!
    Ho una bottiglia di aceto di mele bio non filtrato e non pastorizzato aperta e conservata in frigo da quasi un anno, posso ancora utilizzarlo?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Monica,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog. Sì, puoi usarlo.
      Un caro saluto

  27. Avatar
    ha commentato:

    Salve complimenti per il vostro blog,volevo sapere se ho fegato aumentato di volume se posso bere l aceto di mele..?fa bene anche per fegato? Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Viola,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog! Grazie dei complimenti.
      Dipende dal problema, solo l’aceto non basta. Ci sono cure molto più profonde ed efficaci, come modificare la dieta e introdurre integratori specifici.
      Se lo desideri, Francesca ti segue volentieri nel Programma.
      Un caro saluto

  28. Avatar
    ha commentato:

    ciao l^aceto di mele lo devo bere sempre x a me con la s. m. che mi fa difficolta a parlare ho cominciato a parlare megio che sia vero?.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Andreina,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Grazie per aver condiviso la tua esperienza

  29. Avatar
    ha commentato:

    ciao,siccome mi e’ uscito un porro in testa,ho sentito parlare dell’aceto di mele,secondo voi e’ efficace ho comprato il ponti.

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Antonio,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Quando si parla di virtù curative dell’aceto di mele si intende sempre un prodotto biologico, naturale e non filtrato o pastorizzato. quindi Ponti non va bene. Nello specifico non abbiamo idea se può essere efficace per il tuo problema, puoi provare, ma con un prodotto di qualità.
      Un caro saluto

  30. Avatar
    ha commentato:

    Buongiorno se invece che l’aceto di mele uso aceto di vino un cucchiaio alla mattina diluito con acqua e uno alla sera prima di andare a letto può andare bene si hanno gli stessi risultati???
    grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      L’aceto di vino è troppo intenso e potrebbe disturbare la digestione.
      Meglio aceto di mele non pastorizzato.
      Un caro saluto

  31. Avatar
    ha commentato:

    Salve volevo chiederle una perplessità lei ha dato due risposte contrastanti in una consiglia l’aceto bio di mele non pastorizzato e in un’altra risposta consiglia l’aceto bio non filtrato pastorizzato quindi alla fine quale devo comprare pastorizzato o non pastorizzato questo ë il dilemma. Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Antonella,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Mi dispiace, sarà stata una svista.
      L’aceto di mele deve essere NON PASTORIZZATO.
      Un caro saluto

  32. Avatar
    ha commentato:

    buongiorno, ho i diverticoli , l’aceto di mele può far male ?

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Marina,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Non in modo specifico. E’ molto importante effettuare un Reset dei carboidrati e riequilibrare l’intestino e la flora batterica.
      Un caro saluto

  33. Avatar
    ha commentato:

    complimenti per il blog . sto usando l aceto di mele da diversi giorni , 1 cucchiaino al pasto con acqua , e miracolo è sparito il dolore dietro la schiena che di solito viene provocato dal mio reflusso .gastrico .
    lo consiglio Ale

    • Avatar
      ha commentato:

      Grazie del tuo feedback, Sandra Pasquali!
      Un caro saluto

  34. Avatar
    ha commentato:

    Salve, vorrei sapere come mai dopo aver letto gli articoli,x leggere i commenti bisogna cliccare sul rettangolo verde,prima non succedeva, poi anche cliccando non vengono fuori i commenti. Grazie mille, un abbraccio, siete stati preziosi x i vostri suggerimenti!!!

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Laura,
      grazie per la segnalazione che abbiamo provveduto a girare ai tecnici informatici. Un caro abbraccio anche a te

  35. Avatar
    ha commentato:

    Salve, volevo sapere se per depurare l intestino vanno bene due cucchiai di aceto di mele in un bicchiere di acqua al mattino a digiuno, per quanto tempo posso farlo? grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      puoi farlo per un paio di settimane e non per periodo prolungati. Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico