Le 2 regole per perdere peso senza sentirti affamato5 min read

Condividi

Condividi


Esistono tanti metodi per perdere peso.

Il problema è che molti di questi hanno un effetto collaterale: ti fanno sentire continuamente affamato e insoddisfatto.

Molte delle diete che trovi sui rotocalchi sono destinate a non funzionare perché fanno pensare a tristezza, fame e rinuncia.

In Energy Training, invece, l’approccio è diverso. Dopo aver scoperto la tua costituzione, se hai sovrappeso da smaltire, non devi “metterti a dieta”, ma semplicemente cominciare a mangiare il cibo adatto alla tua costituzione.

Ti accorgerai che per perdere peso non dovrai solamente “tagliare”, ma anche introdurre tanti deliziosi alimenti che ti fanno bene.

In questo articolo trovi alcuni consigli che ti aiuteranno a:

  • uccidere la fame continua
  • perdere peso in poco tempo senza farti sentire affamato
  • migliorare la tua salute, oltre che la tua linea

Regola 1 – Elimina zuccheri e carboidrati

La prima cosa importante da fare è eliminare zuccheri e carboidrati dalla tua dieta.

Questi sono gli alimenti che più di tutti stimolano la secrezione di insulina (il principale ormone responsabile della conservazione dei grassi nel corpo).

Quando il livello di insulina si abbassa, per i grassi è più facile uscire dai depositi e cominciare ad essere bruciati al posto dei carboidrati.

Un altro beneficio dell’abbassamento dei livelli di insulina è che i tuoi reni eliminano l’eccesso di sodio e acqua, e questo riduce il gonfiore e il peso dovuto all’eccesso di acqua (Leggi gli studi qui e qui).

Non è raro veder perdere fino a 5 chili di grassi e acqua, a volte anche di più, già dopo aver mangiato in questo modo per una sola settimana.

Questo è un grafico che mostra uno studio comparato tra una dieta a basso contenuto di carboidrati e una a basso contenuto di grassi in donne sovrappeso o obese (Leggi qui lo studio).

Perdere peso

Il gruppo con dieta a basso contenuto di carboidrati mangia fino a scoppiare, mentre il gruppo con dieta a basso contenuto di grassi mangia pochissime calorie ed è sempre affamato.

Eliminando i carboidrati si abbassano i livelli di insulina, e così cominci a mangiare meno calorie automaticamente e senza essere affamato (Leggi qui lo studio).

Quindi: Eliminare zuccheri e carboidrati dalla tua dieta abbassa i livelli di insulina, smorza il tuo appetito e ti fa perdere più peso senza farti sentire affamato.

Regola 2 – Mangia grassi, proteine e verdure

Ciascuno dei tuoi pasti deve comprendere una porzione di grassi buoni, una porzione di proteine e una di verdure. Organizzare il tuo pasto in questo modo ti fornirà automaticamente la quantità di carboidrati ideale (20-50 grammi al giorno).

Ecco un breve schema (Trovi quelli completi e adatti a te nel Programma di Trasformazione in 8 settimane):

Grassi

  • Olio di cocco
  • Burro biologico di mucca o capra allevate a pascolo
  • Olio extravergine d’oliva
  • Ghi

Non temere di mangiare grassi. Cercare di ridurre i carboidrati e i grassi contemporaneamente è la ricetta per il fallimento. Ti farà sentire troppo debole e affamato e ti farà abbandonare i buoni propositi di perdere peso.

Il miglior olio da cottura è l’olio di cocco. E’ ricco di grassi a catena media, che sono più sostanziosi degli altri e possono migliorare il tuo metabolismo in breve tempo (Leggi gli studi qui e qui).

Non c’è ragione di aver paura dei grassi sani, molti nuovi studi hanno dimostrato che i grassi saturi non aumentano affatto i rischi di malattie cardiache (Leggi gli studi qui e qui).

Proteine

  • Carne
  • Pesce
  • Uova
  • Legumi

La proteina è il macronutriente che contribuisce più di tutti a darti un senso di pienezza. Mangiarne una quantità adeguata può accelerare il tuo metabolismo.

Verdure

  • Insalata
  • Verdure cotte

Non aver paura di riempire un bel piatto colmo di vegetali. Ne puoi mangiare anche una buona porzione e non andrai oltre i 20-50 grammi di carboidrati netti al giorno.

I vegetali e la carne contengono tutte le fibre, le vitamine e i minerali di cui hai bisogno per stare bene. Non c’è una necessità fisiologica di cereali nella dieta. Puoi tranquillamente farne a meno per un po’ e introdurli dopo aver smaltito il peso in eccesso (ma sempre in quantità equilibrate e adatte alla tua costituzione).

Quindi fai 2-3 pasti al giorno così composti: grassi, proteine e vegetali. Questo ti permetterà di mantenerti entro il range di 20-50 grammi di carboidrati e abbasserà i livelli di insulina.

Altri consigli per perdere peso

Oltre alle 2 regole alimentari che ti ho mostrato, ci sono altri piccoli consigli che possono aiutarti a farti raggiungere il tuo obiettivo di peso in poco tempo.

  • Fare esercizio quotidianamente.
  • Bere acqua calda, tisane e tè: Soddisfa la tua sete bevendo. Spesso quella che crediamo sia fame, in realtà è solo disidratazione. Bere acqua lontano dai pasti migliora il metabolismo.
  • Usare piatti piccoli: Studi hanno dimostrato che si mangia automaticamente di meno se si usano piatti più piccoli. Strano, ma funziona (Leggi qui lo studio).
  • Dormire bene e a sufficienza: Una carenza di sonno è associata ad aumento di peso e obesità. Cerca sempre di dormire bene (Leggi qui lo studio).
  • Ridurre lo stress: Essere stressato può aumentare i livelli del cortisolo, che può causare accumulo di grassi sull’addome.

Il computo delle calorie è importante per perdere peso?

Se mantieni basso l’apporto di carboidrati e consumi soprattutto grassi buoni, proteine e vegetali, non c’è bisogno di contare le calorie.

L’obiettivo più importante è ricavare 20-50 grammi al giorno di calorie  dai carboidrati e il resto da proteine e grassi.

Per ricevere un menu settimanale completo (e adatto alla tua costituzione) per perdere peso, prova il Programma di Trasformazione in 8 settimane.


Condividi

Devi Francesca Forcella

Devi Francesca Forcella

Educatrice, naturopata e Fondatrice e Direttrice di “Energy Training” – il Programma di alimentazione e salute naturali più seguito in Italia – ha insegnato alimentazione e cucina naturali a centinaia di persone durante innumerevoli corsi e consulenze individuali.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. ha commentato:

    I formaggi da latte crudo come proteine vanno bene pure?A colazione cosa è preferibile mangiare per smaltire il sovrappeso?Saltarla è una buona idea?

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Stefano, non sono sicura che i formaggi crudi siano molto buoni per te.
      dipende dalla costituzione e dall’entità del sovrappeso.

      Per la colazione deve essere leggera secondo me, quindi o uno smart cappuccino oppurte un piccolo frullato.
      Ma senza esagerare.
      Se bevi solo acqua calda potrebbe anche andare bene.
      O una frutta cotta con un cucchiaino di ghee

    • ha commentato:

      Ciao, Il formaggio di per sè si può definire veramente formaggio solo quando è fatto con latte crudo. Le sue proprietà, compreso ,il sapore, restano inalterate solo in quel caso. riguardo le diete in genreale meglio mangiare formaggi più stagionati, ed evitare quelli più freschi (stracchino, gorgonzola, mozzarella,..)

  2. ha commentato:

    Io cara Francesca ho bisogno di aumentare di peso e sono anemica. Cosa mi consigli? Ho 46 anni e mi ammalo spesso a bronchi e polmoni, anche se non ho mai fumato. Non bevo alcolici e caffè. Grazie.

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Hai bisogno di mangiare cibi molto ricchi e nutrienti.
      Con tre pasti significativi, nel giusto ordine, con vegetali a foglia verde, ortaggi, grassi saturi e proteine.
      poi solo cereali integrali al posto di pane e pasta raffinati.
      Niente zucchero.
      E qualche integratore per migliorare l’assorbimento e rinforzare il sistema immunitario.
      Si può fare un buon lavoro, ti aspetto nel Programma

  3. ha commentato:

    L’ orzo solubile va bene la mattina,magari insieme ad un frutto oppure da solo?Durante le diete in cui si eliminano i carboidrati e si aumentano le proteine,il corpo inizia ad emanare un odore più acre,pesante e anche la sudorazione diventa pesante.Come fare per ovviare a questo problema?Se si seguono queste indicazione si perde solo massa grassa,si riesce a conservare quella magra?Molti che praticano culturismo,mangiano tante volte al giorno,anche 6-7 volte,e tutti questi pasti sono composti anche da proteine,poichè hanno la paura di perdere massa muscolare.Tu sei daccordo?Non si rischia di ingerire troppe proteine?Quali sono i migliori esercizi da fare quando si deve dimagrire?Scusami delle troppe domande…..

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Stefano,
      troppe domande! Vedrai che molte troveranno risposta sul blog e soprattutto trovano risposta nel Programma.
      Se davvero sei interessato a seguirmi ti occorre studiare ed avere un Programma pratico da percorrere.
      Ti aspetto lì.

      Orzo solubile è una colazione poco nutriente.
      Al massimo the verde con orzo + olio di cocco o ghee. Come un cappuccino.

      L’odore acre si emana per via delle tossine.
      Devi bere, mangiare molte verdure, usare le spezie e l’acqua calda.
      ed eventualmente semplificare molto usando i grassi solo a crudo.

      Sò che esistono varie abitudini e vari approcci, il mio si discosta parecchio da quello dei culturisti.

      Consiglio la via di mezzo, l’armonia tra i cibi in accordo con le costituzioni.

      Non si dimagrisce per gli esercizi ma per il cibo giusto.
      Basta che cammini regolarmente.

  4. ha commentato:

    Grazie, sempre illuminate ed impeccabile come sempre! 🙂

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Luigi,
      un caro saluto a te!

  5. ha commentato:

    Cara Francesca,
    ti seguo da un pò. Mi farebbe bene dimagrire un poco ma più che altro migliorare la salute. Ma io sono più preoccupata per mia figlia che presenta un bel.. panciotto! Non è obesa, allergica ( polvere, tacchipirina, graminacee ecc.latte, albumina , anche asma, ha avuto anche verminosi )ma tende ad essere grossetta. Adesso che andrà alle medie ha già avuto l’approccio dei futuri compagni che l’hanno classificata come BALENA. in realtà non è così grossa, ma la pancia è evidente. Ho provato di tutto. Naturopata, nutrizionista ( diverse). Fatto analisi del sangue, vista da un endocrinologo. Le dicono tutti di muoversi di più ( sì è vero è pigrissima, ma adora il pattinaggio su ghiaccio e lo fa con passione tre volte la settimana) e di mangiare di meno ( ma anche l’ultimo medico ha detto che meno di così una bimba non può mangiare). Da una vita io sto attenta alle schifezze, cerco il mangiare sano, poi a scuola incontra chi le da le merende …
    Non vorrei che a starle sempre addosso finisca per diventare anoressica… La vorrei forte, in salute e magari più magra. Diciamo che fino ad ora tutti hanno fallito con lei. Mi chiedo se riesci a fare qualcosa, anche a distanza, senza vederla?
    e a farle mangiare le cose buone, nel senso sane?
    grazie per le idee che vorrai darmi!
    felicità!

    chiara

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Carissima Chiara,
      partiamo da te e facciamo un bel lavoro insieme.
      l’esempio di essere sana e in salute è molto più importante di tante parole.
      se impari a mangiare sano e prepari dei cibi nutrienti ed in equilibrio
      sicuramente anche lei starà sempre meglio.

      Con i bimbi e i ragazzi ci vuole molta pazienza, coinvolgimento e mai far sentire loro
      lo stress di doversi controllare, rischi di avere una reazione pericolosissima.
      Lavoriamo su di te e poi piano piano introduciamo nuove abitudini sane per lei.

      ti aspetto nel Programma!
      un carissimo saluto

  6. ha commentato:

    Grazie Francesca!!!
    appena posso mi iscrivo sicuramente! non vedo l’ora!
    felicità

    chiara

  7. ha commentato:

    Ciao Francesca,grazie di nuovo per la disponibilità a rispondere alle domande!!Volevo chiederti come può fare una persona vegetariana per dimagrire,come può organizzare la sua alimentazione,in riguardo soprattutto alle proteine…

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Devi diminuire i carboidrati ed eliminare gli zuccheri.
      fare una buona colazione magari con un frullato
      E poi costruire due pasti con proteine (uova, formaggio crudo, legumi, tofu e canapa) con verdura e pochi cereali integrali.
      Questo in linea di massima sarebbe lo schema giusto.
      No spuntini e molta acqua calda.
      No pane e no pasta.

  8. ha commentato:

    Francy, ma questo articolo l’hai scritto per me??? 😀
    Senti… ora che è finito il corso, riprendo a fare SERIAMENTE!
    I prossimi 10kg sono spacciati! 😀
    TVTB!
    Josè

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Bravo Josè,
      questo articolo è tutto dedicato a te!

      Mi raccomando voglio vederti in gran forma!

  9. ha commentato:

    Ciao Francesca,volevo chiederti come è possibile eliminare la ginecomastia,se ci sono rimedi naturali efficaci per eliminarla e se con la dieta si può fare qualcosa.Solitamente anche se si dimagrisce,la ginecomastia diminuisce poco o a volte rimane del tutto,rendendo l’ aspetto fisico non armonioso….

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      E’ una cosa sulla quale si può lavorare.
      Ci vuole un pò di tempo e il regime dietetico giusto.
      E poi tonificare i pettorali, con buoni esercizi.
      Sei giovane, ci puoi riuscire.

    • ha commentato:

      Salve…. sono sana…..devo dimagrire ma in sto momento sto allatta no mio cucciolo. .di 8 mesi. …mi poi dire cosa posso fare…..graxie

      • ha commentato:

        Ciao Sara,
        piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
        Quella che consigliamo è una dieta sana a basso indice glicemico, che preveda l’alternanza di proteine animali e vegetali durante la settimana, verdure e grassi sani. I carboidrati raffinati vanno eliminati e i cereali integrali ridotti al minimo o eliminati del tutto. Purtroppo non possiamo darti indicazioni precise senza sapere di più di te. L’ideale è farti seguire da Francesca nel Coaching del Programma d Trasformazione in 8 settimane.
        Un caro saluto

  10. ha commentato:

    Francesca come mai è così difficile eliminare la ginecomastia?A cosa è dovuta secondo te?Solitamente i medici dicono che l’ unica soluzione è la chirurgia…

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Solitamente agli ormoni presenti nel cibo che hai consumato fin da piccolo.

      Però se cambi alimentazione e fai sport,
      puoi migliorare tantissimo

  11. ha commentato:

    Ciao Francesca, ho letto le regole per perdere peso, interessanti i consigli che dai.
    io volevo chiederti se si possono introdurre cereali integrali come (farro avena quinoa ecc.)perché io voglio togliere peso, ma sopratutto voglio sentirmi energica. Grazie

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Lucia,
      meglio evitare quelli con glutine.
      Introdurre solo cereali in chicchi senza glutine preparati come insegno nel Programma, conditi sempre con ghee o burro e consumati dopo aver mangiato verdura e proteine e mai come primo piatto, per favorire la digestione.

  12. ha commentato:

    ti volevo chiedere una cosa
    perchè non riesco più a fare più 20 minuti di corsa? Il primo giorno ne feci 45 minuti

    mi manca qualche vitamina che mi permette di fare tanti minuti?

    e poi volevo chiederti se l’orzo solubile e l’avena abbiano glutine

    • Francesca Forcella Cillo
      ha commentato:

      Ciao Fabio,
      non sò perchè non riesci a fare tanta corsa.
      Qualcosa è cambiato forse, ti sei leggermente indebolito?
      Ma soprattutto non è nemmeno salutare fare tanta corsa.
      Meglio uno sprint breve e poi riposo, tanti sprint brevi con riposo,
      che non uno sforzo prolungato.

      Orzo solubile ed avena contengono entrambi glutine.

  13. ha commentato:

    ho detto
    perchè non riesco più a fare più 20 minuti di corsa?
    mi correggo volevo dire “più di 20 minuti”

  14. ha commentato:

    ciao francesca!
    ho fatto il test della costituzione e sono risultata avere una costituzione fredda. Inizierò al più presto il programma di 8 settimane! Ho letto che dovrei limitare la quantità di frutta/verdura cruda. Io sono vegana e convinta del potere alcalinizzante dei vegetali crudi, tu cosa ne pensi? secondo te dovrei moderarne la quantità? a quanto al giorni? faccio sempre merenda con frutta fino a sentirmi soddisfatta; e inizio il pranzo con un’abbondante insalata verde.

    grazie,

    federica

    • ha commentato:

      Ciao Federica,
      se la tua costituzione è fredda, la frutta e la verdura cruda potrebbero rallentare la tua digestione, gonfiarti e indebolirti.
      Continua a consumare la verdura come hai sempre fatto, ma cuocila, anche se poco e in modo leggero (ad es. saltata rapidamente o scottata o cotta a vapore).
      Puoi continuare a fare anche dei piccoli spuntini di frutta, magari più cotta che cruda, con un pizzico di sale, cannella e anice.
      Non cominciare il pranzo con l’insalata cruda, ma con una zuppa, che prepara lo stomaco alla digestione. L’insalata cruda puoi consumarla, ma solo a fine pasto e in piccola quantità.
      Insomma, consuma più verdura cotta che cruda.
      Per indicazioni più precise, ti consiglio di entrare nel Programma di Trasformazione e farti guidare direttamente da Francesca. All’interno del Programma c’è un test più approfondito per capire con maggiore certezza la tua costituzione, i tuoi punti di forza e le tue debolezze.
      Un caro saluto

  15. ha commentato:

    Ciao Francesca sono molto interessata a questa dieta peso 70 kl e sono alta 165 o 45 anni cosa poso fare per demagrire vorrei fare la dieta sensa carboidrati cosa mi consigli grazie

    • ha commentato:

      Ciao Ana,
      quello che ti consiglio è il Programma di Trasformazione in 8 settimane. In questo modo Francesca potrà darti una dieta su misura per te.
      L’alternativa è la dieta con l’LDD, le gocce dietetiche che trovi nel nostro shop online Energy Foods.
      Il mio consiglio è comunque quello di rivolgerti direttamente a Francesca.
      Un caro saluto

  16. ha commentato:

    salve, ho 47anni, dopo asportazione tiroide 18 anni fa e ioioterapia per k alla tiroide , pur alimentandomi nello stesso modo ho acquistato gradualmente 10 kg, seppure i valori ematici legati alla tiroide siano nei range ovviamente con tsh soppresso, volevo chiederle se questo programma puo’ fare al caso mio, visto il mio caso di grave ipotiroidismo e terapia con eutirox. Grazie , cordiali saluti

    • ha commentato:

      Ciao Daniela,
      piacere di conoscerti!
      Certo, il programma e il supporto di Francesca possono fare tanto per te. Francesca ha molti studenti con ipotiroidismo.
      Per la tua condizione è fondamentale alleggerire la dieta, ridurre i carboidrati (soprattutto quelli raffinati, i farinacei e i prodotti da forno) e introdurre proteine, grassi a crudo, spezie e alcuni superfoods. Il peso calerà e ti sentirai molto meglio.
      Un caro saluto

  17. ha commentato:

    Buongiorno mi chiedevo se si devono eliminare carboidrati e zuccheri dalla dieta come si completa il pasto a colazione e dopo il workaut in palestra?
    Grazie e complimenti per gli articoli

    • ha commentato:

      Ciao Alfonso,
      la colazione può essere salata con proteine e verdure, oppure uno smart cappuccino, una bevanda molto energetica a base di caffè yannoh, grassi e superfoods. Non tutti devono eliminare i carboidrati dalla propria dieta, dipende dalla costituzione. Se non sei in forte sovrappeso puoi consumare frutta e cereali integrali in chicchi senza glutine.
      Un caro saluto

  18. ha commentato:

    Si può non mangiare carboidrati a vita?

    • ha commentato:

      Ciao Maria Teresa,
      benvenuta sul blog e piacere di conoscerti!
      Sì, è possibile, la dieta si chiama DCS (Dieta dei Carboidrati Specifici) ed è molto benefica per l’intestino.
      Ovviamente il segreto è bilanciare molto bene tutti gli altri nutrienti, imparando a cucinarli e consumarli nel migliore dei modi.
      Un caro saluto

  19. ha commentato:

    Cara Francesca io devo scendere da 80 kg a 65 kg , sono alta 1.70 e ho 45 anni, sono abituata alle diete proteiche ma ora voglio eliminare definitivamente questi 15 chili inoltre ho un ottima struttura muscolare , sono ipotiroidea, e sono abituata a lavorare in palestra o in piscina.quale regime mi potresti consigliare? Grazie simo

    • ha commentato:

      Ciao Simona,
      benvenuta sul blog e piacere di conoscerti!
      L’alimentazione in stile Energy Training, con prevalenza di proteine, vegetali e grassi sani e pochi cereali integrali in chicchi è perfetta per il tuo obiettivo. Se vuoi un piano completo, dettagliato e personalizzato ti consiglio di farti seguire da Francesca in Energy Coaching o di prenotare una consulenza individuale con Francesca e uno dei suoi Energy Tutor da qui: http://www.energytraining.it/tutor/.
      Un caro saluto

  20. ha commentato:

    Sistema favoloso! Si perde peso facilmente e senza avere fame

    • ha commentato:

      Grazie del tuo feedback, Maria Gabriella!
      Un caro saluto

  21. ha commentato:

    Ciao!ottimo articolo!volevo chiederti un parere sulla soia..fa bene?perché ne mangio abbastanza, tra tofu, burgers, yogurt e fiocchi a colazione, latte..perché ai latticini sono intollerante…non ha effetti collaterali?inoltre dopo palestra le proteine in polvere vanno bene?

    • ha commentato:

      Ciao Giulia,
      grazie!
      Purtroppo la soia fa molto male, ne abbiamo parlato in questi articoli: http://www.energytraining.it/category/soia/.I prodotti a base di soia molto raffinati come quelli che hai citato (burgers, yogurt e fiocchi…) fanno ancora più male. Sono pieni zeppi di riempitivi e non danno alcun nutrimento. Puoi usare del latte di riso o latte di mandorla come alternativa temporanea. L’ideale è, però, evitare del tutto il latte, anche quello vegetale. Non è indispensabile.
      Un caro saluto

  22. ha commentato:

    Ciao Francesca, il mio problema è che non riesco più a dimagrire nonostante il programma: se non mangio carboidrati dopo qualche giorno me ne viene una gran voglia che mi avvento su quello che trovo, se li mangio, anche pochi, ingrasso. Grazie per la tua risposta! Ti ammiro tantissimo!

    • ha commentato:

      Ciao Lorena,
      cerca di ingannare quel desiderio di carboidrati con dei crackers di semi oleosi, come quelli preparati da Francesca in questa videoricetta:http://www.energytraining.it/speciale-natale-parte-prima/. Inoltre ricorda sempre di introdurre proteine e grassi sani, sono fondamentali per farti sentire sazia. Infine nel tuo caso, hai una forte dipendenza dai carboidrati, l’ideale è astenerti completamente dal consumo di carboidrati per qualche settimana (devi evitare anche i cereali integrali in chicchi). Ci vuole un po’ di forza di volontà, ma si può vincere la dipendenza.
      Un caro saluto

  23. ha commentato:

    Ciao Francesca, ho fatto il test e sono di costituzione fredda e in sovrappeso. Per quanto riguarda la frutta quanta, quando e come è meglio che la consumo? Grazie 🙂

    • ha commentato:

      Ciao Simona,
      benvenuta sul blog e piacere di conoscerti!
      Puoi consumare poca frutta leggermente cotta (ad esempio una mela cotta con anice e cannella e condita con un po’ di olio di cocco a fine cottura) come spuntino di metà pomeriggio. Se hai molto sovrappeso da smaltire, però, l’ideale è sospendere per un po’ il consumo di frutta (che è zuccherina e potrebbe svegliare il desiderio di carboidrati).
      Un caro saluto

  24. ha commentato:

    Ciao Raffaella
    Quali sono i migliori frutti che consigli da fare leggermente cotti per la colazione delle costituzioni fredde e gonfie?
    Saluti Roberta

    • ha commentato:

      Ciao Roberta,
      puoi fare mela e kiwi. Se però hai del sovrappeso da smaltire e/o dipendenza da zuccheri ti sconsiglio di fare una colazione dolce con frutta. Opta invece per una colazione salata o uno smart cappuccino.
      Un caro saluto

  25. ha commentato:

    Ciao Francesca, mi sembra di capire che proponi un programma alimentare iperproteico, ma forse mi sbaglio. Io molti anni fa seguii una dieta iperproteica che mi causò temporaneamente iperuricemia. Non corro rischi in questo senso per i miei reni se comincerò a introdurre molte più proteine di quelle a cui sono abituata? Grazie, un caro saluto

    Elisabetta

    • ha commentato:

      Ciao Elisabetta,
      ti scrivo direttamente la risposta che mi ha dato Francesca:
      Io non seguo assolutamente una dieta iperproteica, e quella che consiglio è un’alimentazione equilibrata a base di verdure, grassi, giusto apporto di proteine ed
      eventualmente pochi carboidrati, in modo che si abbia un apporto nutritivo bilanciato.
      Non è un’alimentazione iperproteica e ovviamente non bisogna esagerare con le proteine, perché altrimenti si affaticano i reni, ma ci sono danni assai peggiori se si fa eccessivo uso dei carboidrati.
      Un caro saluto e perdonami per il ritardo

  26. ha commentato:

    Ciao Raffella, sento bisogno di fare una depurazione completa…non ho problemi di peso, quindi non vorrei trovarmi a essere magrissima.. però vorrei depurarmi per bene, in quanto utlimamente non ho fatto la brava :-), e un fisico ben definito! Potrei fare ldd, il ciclo breve ? Grazie. Valentina.

    • ha commentato:

      Ciao Valentina,
      se non vuoi dimagrire troppo non mi sembra una buona idea.
      Perché non fai semplicemente dei pasti equilibrati e una cena più presto e leggerissima? (ad esempio solo vegetale)?
      Un caro saluto

  27. ha commentato:

    Salve il devo riuscire a perdere peso da 57,5 kg a 46/47 secondo lei seguendo questi consigli ci posso riuscire?

    • ha commentato:

      Ciao Rebecca,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog!
      Sicuramente. La cosa fondamentale è eliminare i carboidrati (soprattutto quelli raffinati: pane, pasta, prodotti da forno, dolci, zucchero…), fare dei pasti bilanciati in cui non devono mai mancare proteine, vegetali e grassi a crudo, e idratarti. Già questo è ottimo, ma devi farlo bene, senza sgarri e senza cedere alle “tentazioni”.
      Se vuoi un aiuto e vuoi velocizzare il processo può aiutarti il protocollo con l’LDD: http://www.energyfoods.it/articolo/27-ldd.asp. E’ una dieta molto restrittiva e drastica, ma funziona benissimo. Oppure puoi anche farti seguire da un tutor.
      Un caro saluto

  28. ha commentato:

    Le patate sono da considerare verdure cotte?

    • ha commentato:

      Ciao Stefano,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      No, le patate sono amidacee e non sono da considerare “verdure cotte” da fare quotidianamente. Puoi farle ogni tanto, ma non danno granché in termini di nutrimento.
      Un caro saluto

  29. ha commentato:

    Bhe la prima regola non è proprio giusta: quando elimini dalla tua dieta i carboidrati è sbagliato, perché quando il nostro organismo invece che prendere energia dai carboidrati (come deve essere giusto) la prende dai lipidi cioè dai grassi, aumenta la produzione di corpi chetonici, cioè delle sostanze tossiche che andranno ad effettuare il loro compito danneggiando il fegato. Quindi quello che ti consiglio io è di mangiarli ma in quantità adeguate.

    • ha commentato:

      Ciao Francesca,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      In realtà è proprio l’opposto. Gli zuccheri dei carboidrati si convertono in grassi molto pericolosi che si accumulano nel fegato. Invece i grassi sani se vengono assunti regolarmente svuotano il fegato dalle tossine, nutrono i tessuti, permettono l’assimilazione di vitamine e minerali, nutrono il cervello e se in eccesso vengono tranquillamente espulsi o accumulati nei muscoli tonificandoli. L’importante è assumere solo grassi sani (ghi, olio di cocco e olio evo a crudo) e aspettare qualche settimana che si compia la chetosi e si completi la pulizia del fegato. L’eliminazione dei grassi sani dalla dieta quotidiana è il più grave errore alimentare che tu possa fare, non è dei grassi che devi avere paura ma dei carboidrati. Ti consigliamo i libri: “La dieta zero grano” e “La dieta intelligente” e ti consiglio di guardare questo video di Francesca: http://www.energytraining.it/quanti-grassi-chetosi/.
      Un caro saluto e buona ricerca

  30. ha commentato:

    Ciao 🙂 so già che non siete favorevoli all’esercizio in palestra. Volevo sapere, se invece una persona si iscrive in palestra ma per fare esercizi di potenziamento più spinti.. ad esempio squat con sollevamento pesi. E altri esercizi che fanno lavorare i muscoli per aumentare la massa muscolare. Non intendo esercizi, quali tapi roulant e altri che mettono sotto sforzo il cuore per lunghi periodi. Cosa ne pensate? Perchè mi sono resa conto di aver bisogno di esercizi un po più faticosi,più spinti rispetto a quelli presenti nel programma. Grazie

    • ha commentato:

      Ciao Valentina,
      va bene, puoi rivolgerti a una palestra e fare un buon allenamento. Noi consigliamo soprattutto pilates, ma ovviamente puoi scegliere tu.
      Un caro saluto

  31. ha commentato:

    soffro di ipoglicemia reattiva e quando ho le crisi ipoglicemiche poi ho un affaticamento persistente per due /tre giorni, ho fatto il test e sono di costituzione fredda, posso affrontare il vostro regime alimentare che prevede l’eliminazione dei carboidrati con la problematica di cui sopra?
    grazie. lorenza

    • ha commentato:

      Ciao Lorenza,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Certo, è la vera cura. Lo farai molto gradualmente consumando soprattutto proteine, grassi e verdura e calmando il picco glicemico, che è la vera causa. Francesca ti aspetta nel Programma per aiutarti.
      Un caro saluto

  32. ha commentato:

    Ciao Francesca. ..complimenti x il sito. .è esattamente ciò che penso anch’io. .sono i carbo a fare ingrassare. .non i grassi che tutti temono. .una cosa però. .praticando io bodybuilding un attività prettamente glicolitica .per non correre il rischio d svuotarmi troppo. .quali carbo posso inserire per mettere anche massa muscolare. .tipo basmati o patate dolci possono andare??

    • ha commentato:

      Ciao Katia,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      In realtà i grassi saturi costruiscono un ottimo muscolo, insieme alle proteine.
      Se proprio desideri aggiungere porzioni di carboidrati rigorosamente senza glutine e accompagnati da grassi saturi per rallentare l’impatto glicemico puoi preferire quelli più proteici come il grano saraceno, la quinoa e l’amaranto. Ma ne bastano piccole porzioni. Il resto dei carboidrati puoi attingerli da vegetali e superfoods.
      Un caro saluto

  33. ha commentato:

    Il mio problema sono le 3p che adoro ovvero pizza pasta patate,ho cominciato aime a non mangiare piu pasta a pranzo da solo 3 giorni legumi pesce e verdure mi piacciono molto,cosa mi consigli?a pranzo adesso mi faccio solo un tramezzino al tonno e poi la frutta,carne?

    • ha commentato:

      Ciao Roberto,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Hai fatto bene ad eliminare la pasta a pranzo, il passo successivo è eliminare completamente tutti i carboidrati per un periodo di 30 giorni. Quindi via il tramezzino al tonno e la frutta. Consuma proteine (alternando carne, pesce, uova, semi di canapa, semi di chia e massimo una volta a settimana legume o formaggi da latte crudo) e verdure cotte. Questo ti aiuterà a sgonfiarti e a vincere la “dipendenza” dai carboidrati che purtroppo affligge tutti (siamo completamente immersi in cibo ad alto indice glicemico, lo mangiamo continuamente). Se vuoi Francesca può seguirti all’interno del Programma di Trasformazione e darti indicazioni più precise sui pasti.
      Un caro saluto

  34. ha commentato:

    Buongiorno ho letto l articolo molto interessante peso 80 kg per 1,62 sto cercando di togliere i carboidrati dalla dieta ma è molto difficile!! A colazione cosa mi consigliate di mangiare? Di solito mangio latte e caffè con fette biscottate e marmellata. Ma ultimamente trovo il latte un po’ pesante! Cosa mi consigliate? Grazie

    • ha commentato:

      Ciao Catia,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      E’ una colazione troppo dolce e squilibrata. L’ideale è fare una colazione salata, un vero e proprio pasto completo con proteine, verdure e grassi sani che non scateni il picco glicemico, sazi e non ti faccia venire voglia di dolci.
      Ad ogni modo trovi alternative equilibrate per la colazione nella sezione “Ricette” del blog qui: http://www.energytraining.it/category/colazione/
      Un caro saluto

  35. ha commentato:

    Il giornalista Panzironi Adriano consiglia di eliminare Pane pasta pizza legumi riso patate e mais. Io da 1 mese seguo questa alimentazione e sto DA DIO!
    Si può seguire tutta la vita e ti migliora tutto!

    • ha commentato:

      Ciao Valerio,
      piacere di conoscerti e benvenuto sul blog.
      Grazie della tua testimonianza.
      E’ esattamente quello che consigliamo in Energy Training, con l’aggiunta di importantissime informazioni per fare tutto ciò in modo sano ed equilibrato.
      Un caro saluto

  36. ha commentato:

    Non capisco perché ci sia la lotta ai carboidrati. Non si può vivere solo di proteine e con 25-50 grammi al giorno di carboidrati. Il problema non è la pasta o il pane o i carboidrati in genere è lo stile di vita che si conduce. La dieta deve essere equilibrata, non si può escludere e bandire un alimento solo per perdere peso. Si è vero, se si elimina pasta, pane, pizza si cala subito di peso. Ma si può vivere di fettina di pollo e verdura tutta la vita? Io non credo ed è il motivo per cui nella maggior parte dei casi si finisce per riguadagnare tutto il peso perso subito dopo aver concluso una dieta! Levando i carboidrati si perde subito peso perché il corpo non ha più zuccheri da bruciare e quindi intacca il grasso…bonci bonci bon bon bon, ti piace vincere facile? così sono bravi tutti a mettersi a dieta! Il problema qui non è tanto eliminare un alimento portante della nostra cultura come la pasta, che essendo un carboidrato complesso è la prima cosa che il nostro corpo brucia, ma cambiare lo stile di vita. La società ci costringe a stare seduti 8 ore al giorno…questo è il problema principale. Lo stress ci induce a mangiare, male e tanto e a muoverci sempre meno. Mia nonna lavorava nei capi ed è cresciuta a pasta e patate, mai avuto cellulite in vita sua! Pertanto io sono più per un piatto di pasta e della verdura che per una vita fatta di petto di pollo ai ferri scondito con contorno neanche ripassato in padella! Non riesco a credere che non ci sia un modo alternativo ed equilibrato per impostare una dieta! A questo punto preferisco ascoltare il mio fisico e dar retta al senso di sazietà limitando le porzioni ma senza eliminare alimenti improntanti anche per il nostro fisico! Infatti la pasta è un alimento benefico che troppo spesso invece viene etichettato come nocivo. Lo sapevate (sapevatelo) che la pasta è a basso contenuto glicemico? che poiché viene assorbita in maniera molto lenta garantisce un senso di sazietà, che nelle diete è molto utile? lo sapevate che la pasta non ha grassi? La pasta è un antistress naturale! Non levatela dalle diete non demonizzatela! ve lo chiedo in quanto Italiana orgogliosa di essere cresciuta in un paese dove carboidrato vuol dire pasta e non panino, corn flakes, merendina, biscotto (questi sono i carboidrati da eliminare semmai). Viva la pappa con pomodoro!

    • ha commentato:

      Ciao Elisa,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      Ti ringrazio per aver espresso la tua opinione.
      In realtà la pasta è un carboidrato estremamente raffinato che non porta alcun beneficio all’organismo. Non è solo una questione di perdita di peso, il grano fa male a prescindere. Sono stati fatti tantissimi studi su questo. Siamo completamente immersi nel picco glicemico e abbiamo l’insulina costantemente alta (a causa di un’alimentazione fatta quasi totalmente di carboidrati, oggi molto più che nel passato, senza contare che il grano di oggi non è quello di una volta). Ti consiglio di leggere due libri interessantissimi su questo argomento: “La dieta zero grano” e “La dieta intelligente”.
      Un caro saluto e buona ricerca

  37. ha commentato:

    Ciao Raffaella,
    Cosa bisognerebbe mangiare a colazione?
    Quale frutta si dovrebbe limitare?

    • ha commentato:

      Ciao Giovanna,
      piacere di conoscerti e benvenuta sul blog.
      La colazione ideale è una colazione salata completa di proteine, verdure e grassi sani.
      Sul blog trovi anche idee di colazioni leggermente dolci a basso contenuto di carboidrati: http://www.energytraining.it/category/colazione/
      La frutta migliore è quella a basso indice glicemico, come mirtilli, bacche, frutti di bosco, albicocche… Dovresti limitare la frutta molto zuccherina, come banana, datteri, mango, fichi, uva.
      Un caro saluto

      • ha commentato:

        Piacere Raffaella.
        Grazie! Molto gentile

  38. ha commentato:

    Lo yogurt greco a colazione e un po’ di frutta secca può andare bene?

  39. ha commentato:

    Ciao,
    sono Alessandra, ho avuto problemi alimentari, però adesso vorrei la regolarità. sarà anche vero che non vanno demonizzati i cibi, ma non si puo nemmeno andare dal lato opposto e negare che certi sono migliori di altri. Detto questo, a parte sgarri volontari, mi trovo meglio con colazioni o assenti o con albumi uova proteine e verdure , pochi o zero zuccheri e frutta perche mi scatenano la bramosia per i glucidi. Ho provato il vegan integrale, ma mi stavo uccidendo, perche la frutta mi squilibrava, avevo sempre freddo e troppi cereali e legumi non riuscivo a saziarmi. Sono intollerante alle graminacee e ai latticini. Posso andare cosi, con colazione con frullato proteico, uova o albumi o pesce con verdure, latte vegetale tisana e poi sera con zuppe verdure o saltarla del tutto? Grazie, di piani alimentari sbagliati ne ho avuti purtroppo molti, mi hanno minato la salute, ma adesso basta.

    • ha commentato:

      Ciao Alessandra e benvenuta sul blog!
      E’ sempre bene non saltare la colazione ed iniziare la giornata nutrendoci al meglio. Ottima la colazione salata con proteine animali(uova, pesce, carne di manzo, carne bianca) e vegetali (semi di chia, semi di canapa, proteine del siero del latte) affiancate da una bella porzione di verdure leggermente cotte e ben calde. Da non dimenticare i fondamentali grassi sani come conimento (olio di cocco e ghee).
      Idem il pasto del pranzo: completo e proteico. Puoi lasciare zuppe e verdure per la cena. Ottima intuizione sulla frutta: raffredda e rallenta molto la digestione e affama perché stimola molto il picco glicemico.
      Limita il consumo di latte vegetale anch’esso raffreddante. Se vuoi nel programma, nuovissimo, trovi tanti consigli e suggerimenti pratici ed uno schema alimentare costruito su misura per te. Un caro saluto

  40. ha commentato:

    Ciao a tutti! sono Allegra, il mio matrimonio sara in due mesi, devo dimagrire subito con 5-6kg per sentirmi bella, la mia collega mi ha consigliato di prendere reductil http://www.pills-diet.net, dice che se puo dimagrire subito e senza effeti collaterali, chi ha provato mi puo dire quali sono gli effetti, chiedo un consiglio, grazie!

    • ha commentato:

      Ciao Allegra,
      non mi sento di darti consigli sul prodotto che citi perché non lo conosciamo. Posso però dirti che l’unico modo per dimagrire è sospendere varie categorie di cibi per almeno un mese: carboidrati e glutine, zuccheri in tutte le forme, cereali anche integrali e aggiungere alla tua dieta verdure cotte in modo leggero, gassi sani (olio di cocco e ghi) e proteine sia animali che vegetali. Un ottimo aiuto per te sarebbe il nostro nuovo programma dove sarai seguita passo dopo passo in una profonda pulizia e nutrimento e dove i pochi chili che dovrai perdere saranno un meraviglioso effetto collaterale. Un abbraccio

  41. ha commentato:

    Ha detto tante di quelle stupidate in questo articolo.i carboidrati non devono mai mancare nella dieta..olio di cocco??2 /3 pasti al giorno??spero non ci sia nessuno che segua i suoi consigli..

    • ha commentato:

      Ciao Ada,
      tutte le notizie e le informazioni che trovi nei nostri articoli sono frutto di ore di studio e ricerche basate su fonti certe e quasi sempre in lingua inglese perchè ciò che filtra in Italia sul rapporto tra alimentazione e salute è davvero poco. Commenti come il tuo ce na danno la conferma. Al di fuori dell’Italia e nei paesi anglofoni ormai è risaputo lo stretto legame tra alimentazione e le malattie più diffuse, alcune causa prima di morte nel mondo. Sull’olio di cocco poi, ormai sono centinaia gli studi scientifici che ne accertano gli enormi benefici. Per fortuna moltissimi seguono i nostri consigli ed hanno avuto il coraggio e la voglia di mettersi in gioco, di cambiare le proprie abitudini e soprattutto di sperimentare sulla loro pelle e poi magari esprimere un giudizio che per noi è sempre ben accetto e ci spinge a dare sempre il meglio, a tenere sempre più aperta quella finestra sul mondo della conoscenza e della consapevolezza. Un caro saluto.

  42. ha commentato:

    Ciao. Io da mesi non mangio più pane pasta riso farinacei in genere, e ho eliminato zuccheri e ogni alimento che li contiene. Il caffè lo bevo amaro e bevo 3/4 tazze di the verde con Stevia al giorno. Non limito assunzione di cibo in termini quantitativi, e assumo 3 cucchiai di crusca di avena con yogurt parzialmente scremato autoprodotto. Faccio 1 ora di nuoto 5 volte la settimana. Pensavo 106.4 kg e ora ne peso 77.5.

    • ha commentato:

      Ciao Alessandro,
      complimenti per il risultato raggiunto e grazie per voler condividere la tua esperienza. Eliminare i carboidrati è una scelta vincente. L’importante è dare ampio spazio ai vegetali cotti, grassi sani e proteine animali e vegetali. Un caro saluto

  43. ha commentato:

    Giustissimo!

  44. ha commentato:

    Non mangio carboidrati ne zuccheri ma solo carne, pesce e uova, verdure ma il mio peso non scende di un grammo e nemmeno la circonferenza vita. Come è possibile questo?

    • ha commentato:

      Ciao Anna,
      da quanto tempo non mangi carboidrati? Il grasso addominale è quello che si fa più fatica a perdere, ma avrei bisogno di sapere nel dettaglio la composizione dei tuoi pasti per vedere se c’è qualche errore. Consumi forse troppa frutta secca, noci, mandorle ecc? Bevi a sufficienza? In teoria il tuo schema va bene anche se non nomini i grassi sani. Un caro saluto

  45. ha commentato:

    piu’ che su quello che mangi,dovremmo concentrarci sul perche’ mangiamo oltre il dovuto.risolto questo arcano,tutto diventa semplice.il cibo rappresenta per molti la coperta di linus,e’ un rifugiarsi delle frustrazioni.ai voglia di spiegare cosa mangiare,se non risolvi prima la causa scatenante.scusami la franchezza,ma per me e’ stato cosi’,ho iniziato il percorso imponendomi la sincerita’ assoluta,ecco il vero segreto.

    • ha commentato:

      Ciao Gerry,
      hai perfettamente ragione. Le due cose vanno comunque a braccetto ed una non esclude l’altra. Lavorare sul cibo è un vero e proprio percorso di crescita profondo e spesso doloroso. Per questo in Energy Training vi è anche la possibilità di essere seguiti personalmente da un trainer oltre che essere inseriti in un coaching mensile in cui trovare tutto il supporto necessario. Un caro saluto

  46. ha commentato:

    bellissimo articolo. potrei seguire questa dieta che mi sembra ottima, ma non riuscirei mai a rinunciare ai miei amati taralli di antoniofiore.net. Ma di sicuro con i carboidrati ci vado sempre cauta. grazie mille!

    • ha commentato:

      Ciao Giada,
      benvenuta sul blog! Siamo felici che l’articolo ti sia piaciuto. Ti sembrerà impossibile, ma se taglerai di netto tutti i carboidrati per un periodo, anche i tuoi amati taralli perderanno il loro fascino! Un caro saluto

  47. ha commentato:

    Seguendo da 3 settimane alla lettera questi consigli non ho perso nemmeno 1 kg…quale sarà il problema?

    Ho 41 anni 1.85 altezza e 106 kg

    • ha commentato:

      Ciao Rino,
      senza un tuo diario alimentare, senza ulteriori notizie sul tuo stile di vita, disturbi vari e senza capire come è lo stato della tua digestione e del livello di infiammazione, non è semplice capire dove sta l’intoppo. Ti consiglio di approfondire ulteriormente in metodo attraverso questo articolo ad esempio. Un caro saluto
      https://www.energytraining.it/cosa-mangiare-in-reset/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico