È il mio compleanno e ti regalo fino a 25€ di cibi bio e integratori! Scopri l’offerta

Come tenere sotto controllo la pressione sanguigna con l’alimentazione sana3 min read

Condividi

pressione

Condividi


Quello di cui ti parlo oggi è un problema molto diffuso: la pressione alta.

In genere è dovuta a un eccesso di calore o ad uno squilibrio degli organi interni dovuto spesso a una debolezza che si ha dalla nascita, peggiorata nel tempo da un’alimentazione scorretta.

Quando il corpo si trova in una condizione di cattiva circolazione, dovuta a un eccesso di tossine, gli organi iniziano a surriscaldarsi, l’energia non circola correttamente e si può avere così un innalzamento della pressione.

Per fare in modo che questo problema non si presenti, per prima cosa devi smaltire le tossine dovute a una cattiva digestione.

Evita quindi alimenti troppo industriali, vino, dolci e cibi raffinati, alimenti surgelati e troppi latticini. Bevi di più – un litro e mezzo al giorno di acqua oligominerale, calda e lontano dai pasti – per contribuire ad eliminare le tossine. Puoi agevolare l’eliminazione delle tossine anche con le tisane.

Arricchisci invece il tuo menu settimanale con verdura cotta in modo semplice, frutta fresca, proteine e cereali integrali in chicchi senza glutine (ad esempio il grano saraceno che, grazie alla rutina, contribuisce a rinforzare i vasi arteriosi).

Per quanto riguarda i passi successivi, bisogna analizzare le cause della pressione alta per capire quali sono i rimedi più adatti.

Pressione alta in una costituzione calda

Un primo caso è quello di pressione alta tipica del soggetto caldo, in sovrappeso, con trigliceridi alti e arterie indurite.

In questo caso occorre eliminare tutti i cibi che danno calore: caffè, cioccolata, alcool, yogurt, pane, formaggi stagionati, frutti di mare, salumi, arachidi, miele, pomodoro, arancia, carne alla griglia e proteine salate.

Poi bisogna dare freschezza in modo equilibrato con succhi freschi di verdura, più vegetali, più acqua calda e più grassi sani.

Pressione alta dovuta all’età

Un altro tipo di ipertensione è quella tipica delle donne magre, spesso anche in menopausa, che non si riesce ad abbassare perché dovuta a età, costituzione, predisposizione ereditaria, forte acidificazione del sangue e formazione eccessiva di aria nell’addome.

Anche in questo caso bisogna eliminare i cibi molto caldi e introdurre nella dieta grassi sani, cereali, poche proteine leggere, poco pesce, spezie, riso, frutta cotta e verdure a vapore.

Se c’è anche un blocco o un malfunzionamento dell’intestino, che talvolta è pigro e altalenante, bisogna intervenire su questo organo per sbloccare la costipazione e ripristinare un buon transito.

Pressione alta per un cattivo funzionamento dei reni

La pressione alta può essere dovuta anche a un malfunzionamento dei reni. In questi casi i rimedi più utili per abbassare la pressione sono i fagioli azuki cotti con alghe e spezie, i grassi sani, soprattutto il ghi, l’acqua calda e tutto ciò che dona calore.

Rimedi e integratori per la pressione alta

Se la tua pressione continua ad essere alta nonostante l’alimentazione sana, puoi aiutarti con alcuni rimedi e superfoods:

  • Erba di grano – agisce sulla qualità del sangue e sul tono dei vasi riequilibrando la pressione.
  • Fungo reishi – fluidifica il sangue e ha una funzione ipotensiva.
  • Equiseto –  la supplementazione di equiseto mantiene i vasi sanguigni sani, tonici, puliti ed elastici.
  • Bacche di goji – sono un fattore chiave nella cura di tutti i problemi cardiovascolari e combattono il colesterolo ossidato (a causa dei radicali liberi)
  • Magnesio

Per indicazioni più dettagliate sugli integratori puoi rivolgerti direttamente a Francesca nel Programma di Trasformazione o prenotare una consulenza.

Movimento e attività fisica

Per abbassare la pressione alta non basta solo correggere l’alimentazione, bisogna sempre svolgere un sano esercizio fisico quotidiano.

Fai quindi lunghe passeggiate, yoga, pilates, tai chi o qualunque altro esercizio che ti faccia muovere.

In caso di disturbi prolungati, la cosa migliore è rivolgersi a degli operatori nel settore del naturale: omeopatia, fitoterapia, medicina cellulare, medicina ayurvedica e/o agopuntura.


Condividi

Avatar

Raffaella Scirpoli

Raffaella Scirpoli è una giovane Naturopata che da più di 3 anni collabora con Francesca nel programma Energy Training.

Ha scoperto il mondo dell’alimentazione naturale solo pochi anni fa, ma è stato “amore a prima vista”.

Seguendo i consigli di Francesca, di cui si considera l’allieva numero uno, ha stravolto le sue abitudini alimentari e si è sentita subito più energica, più consapevole e più sana.

Ti è piaciuto questo articolo? C’è altro che vorresti sapere, su questo o su altro?
Scrivicelo nei commenti qui sotto!

Se invece sei pronto a rivoluzionare la tua vita con il metodo Energy Training,
clicca qui per scoprire come mangiare sano e raggiungere
i TUOI obiettivi di salute…con la guida di Francesca!


Speciale Compleanno
Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo”
e quello che ti ruba energia e salute?
Fai il Test GRATIS
Non perdere le nuove risorse!
Iscriviti alla newsletter per ricevere guide gratuite,
risorse esclusive, articoli, ricette e offerte:

137.936 persone già iscritte
  1. Avatar
    ha commentato:

    …. Non è chiaro come si fa a capire se si è di costituzione calda……. o fredda. Visto che essere sia magri che grassi non c’entra. Grazie

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Edoardo,
      benvenuto sul blog!
      Le costituzioni di cui parliamo non hanno a che fare con il peso o con la forma o l’aspetto fisico.
      Essere di costituzione calda, fredda o con tossine significa avere particolari sintomi (ad es. stitichezza, disturbi del sonno, appetito smodato, problemi di pelle…) e caratteristiche che possono essere più o meno accentuati. Queste caratteristiche hanno a che fare con la potenza della digestione, l’efficienza delle difese immunitarie, il carattere, e così via. Per capire di che costituzione sei ti basta rispondere alle domande del questionario che trovi qui: http://www.energytraining.it/test/.
      Il test di Energy Training comprende 20 domande ricavate da uno studio approfondito degli schemi antichi della Medicina Tradizionale Cinese e della Medicina Ayurvedica. Sulla base di queste tradizioni antiche si possono stabilire, sulla base dei sintomi, i tratti principali di una tendenza costituzionale. I risultati del questionario vengono ricavati dalle risposte che hai dato.
      Spero di essere stata chiara nella spiegazione. Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a chiedere.
      Un caro saluto

  2. Avatar
    ha commentato:

    Sono medico e invito chi scrive su questo sito ad astenersi dal fornire consigli su come trattare l’Ipertensione Arteriosa o a dare classificazioni della medesima francamente ridicole e prive di qualsiasi fondamento scientifico. Non ho visto sul sito titoli abilitanti a trattare la materia medica e il diploma di Naturopatia abilita come Operatore del benessere escludendo qualsiasi implicazione che riguardi la medicina, diete comprese, pena incorrere nel reato di esercizio abusivo della professione medica.

    • Avatar
      ha commentato:

      Gentile Andrea,
      la preghiamo di aggiornare le sue informazioni a riguardo in quanto
      i naturopati sono abilitati a dare consigli sulla salute (non prescrivere cure).
      Tutti i redattori di questo blog sono naturopati.
      Cordiali saluti e auguri di ogni felicità

  3. Avatar
    ha commentato:

    Che pena i medici che fanno la voce grossa solo perché hanno una laurea in medicina anche perché di gente ne hanno rovinata tanta. Poi qualsiasi malattia hai non ti chiedono mai nulla su come e cosa mangi e non cercano mai la causa curando solo i sintomi con medicine che inevitabilmente portano alla cronicizzazione dei disturbi. Capisco perché s’incavolano quando persone come voi cercano di aiutare la gente a correggere le abitudini sbagliate per stare in salute. Se tutti stiamo bene i medici perdono i loro guadagni. Ridicoli

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Victoria,
      ti ringrazio per aver condiviso la tua opinione.
      Un caro saluto e benvenuta sul blog!

    • Avatar
      ha commentato:

      Sottoscrivo. Fanno veramente pena. Forse sono i loro fallimenti professionali continui ad “acidificarli”. Io con le cure naturali ho risolto un’allergia gravissima che da anni non aveva risposte con la medicina tradizionale.

  4. Avatar
    ha commentato:

    Concordo pienamente. Voglio dire a quel medico che sono venti anni che io e la mia famiglia ci curiamo con l’omeopatia e con l’alimentazione naturale grazie ad un medico luminare e abbiamo sempre risolto problemi abbastanza importanti. Molti medici allopatici sono arroganti, affamati di soldi e si permettono anche di fare terrorismo psicologico ( subito in ospedale per mio figlio piccolo ) per aver fatto delle scelte sbagliate o giuste che siano. Invito le persone ad usare l’unica cosa che ci è rimasta e cioè aprire gli occhi e informarsi in modo da tenere testa a medici arroganti e presuntuosi che abusano delle loro conoscenze per impaurirti. Un saluto

    • Avatar
      ha commentato:

      Ciao Elena,
      grazie della tua condivisione!
      Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia questo articolo ad un amico